Reti 5GTimVodafoneWindTreiliadFastweb

Reti 5G in Italia: le città coperte ufficialmente ad oggi da Vodafone, TIM, WINDTRE, Iliad e Fastweb

In Italia le reti 5G dei cinque operatori di rete mobile (Vodafone, TIM, WINDTRE, Iliad e Fastweb), rese disponibili a partire dal 2019, negli ultimi mesi stanno cominciando a raggiungere sempre più città, ma in maniera differenziata in base a dove gli stessi hanno deciso di installare i loro primi impianti di quinta generazione.

In questo approfondimento saranno quindi riepilogate le varie città coperte fino ad oggi, 11 Marzo 2021, da infrastrutture di rete mobile mobile 5G con i vari operatori di rete mobile italiani che a suo tempo si aggiudicarono le frequenze nella relativa asta nazionale, ossia TIM, Vodafone, WINDTRE, Iliad e Fastweb.

Le città e le zone che verranno elencate sono quelle presenti nei siti ufficiali dei rispettivi operatori: tuttavia, dato che le reti 5G sono in fase di implementazione in tutta Italia, alcune zone di alcune città potrebbero avere il 5G già attivo, anche se ancora non ufficializzato.

Si ricorda che in questo momento praticamente tutti gli operatori, per le loro reti di quinta generazione, sfruttano lo standard 5G Non-Standalone (NSA), che significa letteralmente “non autonomo”, poiché è ancora necessario appoggiarsi agli apparati esistenti del 4G, in attesa che si possa diffondere lo standard Standalone (SA), il quale sfrutterà in toto le caratteristiche del 5G.

Va inoltre premesso che la presenza di una città nella lista di quelle coperte da un determinato operatore potrebbe riguardare solo alcune zone dello stesso comune. Alcuni operatori indicano anche la copertura di un intero territorio provinciale, ma anche in questo caso potrebbero esserci zone non ancora raggiunte.

Per poter sfruttare le reti 5G, oltre a trovarsi nelle aree coperte dal proprio operatore, bisognerà chiaramente avere un’offerta abilitata alla navigazione sulla rete di nuova generazione, ma anche un dispositivo con modem 5G fra quelli certificati dal proprio provider, solitamente elencati sui rispettivi siti ufficiali.

Vodafone 5G

Vodafone

Vodafone è stato il primo operatore in Italia a rendere disponibile la tecnologia 5G, precisamente a partire dal 16 Giugno 2019, quando venne accesa nelle prime 5 città.

Da allora Vodafone non ha più aggiornato la copertura del 5G ad altre nuove città sul sito ufficiale, in quanto sono rimaste sempre MilanoTorino, Bologna, Roma, Napoli e i 28 comuni dell’area metropolitana milanese, nello specifico alcune aree di Assago, Bollate, Bresso, Carugate, Cassina de’ Pecchi, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Cusano Milanino, Garbagnate Milanese, Lainate, Legnano, Melegnano, Novate Milanese, Opera, Parabiago, Pessano con Bornago, Pioltello, Rho, Rozzano, San Donato Milanese, San Giorgio su Legnano, San Giuliano Milanese, Sedriano, Segrate, Senago, Sesto San Giovanni, Solaro e Trezzano sul Naviglio.

Sin dall’inizio l’operatore rosso dichiarava comunque di avere l’intenzione di raggiungere le 100 città coperte entro il 2021, per cui non è da escludere che nei prossimi mesi possano esserci novità.

Secondo alcune segnalazioni sono presenti anche altre città che ancora non sono state ufficializzate da parte dell’operatore.

Vodafone non ha mai dichiarato pubblicamente una velocità massima teorica raggiungibile, ma nella pagina dedicata del suo sito si limita a ricordare i risultati del recente test di Umlaut, che evidenziano come in 5G si possa “navigare 5 volte più veloce rispetto alla tecnologia 4G”.

Tuttavia, nei documenti di trasparenza tariffaria delle offerte Vodafone abilitate alla navigazione in 5G viene specificato che le velocità massime di navigazione raggiungibili con la rete di quinta generazioni sono pari a 2 Gbps in download e 200 Mbps in upload.

Come sottolinea l’operatore, oltre a trovarsi nelle aree coperte, avere un’offerta abilitata e ad utilizzare uno smartphone compatibile (fra quelli elencati sul sito Vodafone), per sfruttare la sua rete 5G è anche necessario dotarsi di una SIM da almeno 128K.

TIM città

TIM

TIM ha invece lanciato la sua rete 5G subito dopo Vodafone, a partire dal 24 Giugno 2019 inizialmente solo a Roma e Torino ma poi successivamente estesa anche ad altre città.

Attualmente, come viene riportato sul sito TIM, la rete 5G dell’operatore, tuttora in fase di implementazione, è disponibile nelle città di Milano (dove avrebbe raggiunto oltre il 90% di copertura), Roma, Torino, FirenzeNapoli, Ferrara, Bologna, GenovaSanremoBrescia e Monza (con il primo autodromo d’Europa connesso alla nuova rete), oltre ad alcune località turistiche come Cortina d’Ampezzo, Livigno e Selva di Val Gardena.

Con la rete 5G di TIM è possibile raggiungere velocità di navigazione fino a 2 Gbps in download e fino a 150 Mbps in upload, se ci si trova nelle città coperte da TIM, con dispositivo compatibile e con offerta o opzione abilitante.

Si segnala che TIM è al momento l’unico che non segnala sul suo sito una lista specifica di terminali certificati dall’operatore con cui è possibile navigare in 5G.

Si ricorda che TIM e Vodafone hanno stretto un accordo per realizzare una rete 5G condivisa, che ha portato anche alla nascita di una nuova INWIT, grazie alla fusione degli asset delle infrastrutture di rete di INWIT e di Vodafone Italia, controllata proprio dai due operatori.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

WINDTRE 5G province smartphone

WINDTRE

WINDTRE è stato invece il terzo operatore in Italia a permettere ai propri clienti di accedere alla rete 5G, con il lancio ufficiale avvenuto nelle prime città e province dal 15 Novembre 2020.

Nel corso dei mesi l’operatore ha esteso sempre più la sua copertura, e attualmente in totale ci sono sono 67 province e 7 città capoluogo di provincia coperte dalla rete 5G WINDTRE, raggiungendo così il 79% della popolazione nazionale (la percentuale è calcolata tenendo in considerazione la distribuzione della popolazione residente come da dati Istat).

Di seguito la lista completa dei capoluoghi e territori provinciali raggiunti dalla rete 5G di WINDTRE: Agrigento, Ancona, Aosta, Arezzo, Ascoli Piceno, Avellino, Bari, Belluno, Benevento, Bergamo, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Caltanissetta, Campobasso, Catania, Chieti, Cosenza, Crotone, Cuneo, Fermo, Ferrara, Firenze, Foggia, Forlì Cesena, Frosinone, Genova, Gorizia, Grosseto, Imperia, Isernia, La Spezia, Latina, Lecco, Mantova, Matera, Nuoro, Padova, Palermo, Perugia, Pesaro Urbino, Pescara, Pisa, Pistoia, Pordenone, Potenza, Ravenna, Rimini, Rovigo, Salerno, Sassari, Savona, Siena, Siracusa, Sondrio, Taranto, Teramo, Terni, Torino, Trento, Treviso, Udine, Verbano Cusio Ossola, Vercelli, Verona, Vicenza.

Questa invece la lista delle città capoluogo di provincia coperte dal 5G di WINDTRE: Alessandria, Andria, Lucca, Modena, Pavia, Trani e Trapani.

Nei documenti di trasparenza tariffaria, WINDTRE sottolinea che la velocità di connessione internet massima stimata in 5G è di 1,6 Gbps in download e di 150 Mbps in upload: nello specifico, fino a 1,6 Gbps nelle regioni dove WINDTRE dispone di 40MHz di banda contigui, mentre fino a 1,3 Gbps nelle regioni dove l’operatore dispone di soli 20MHz contigui.

Si ricorda sempre che, secondo alcuni addetti ai lavori, la tecnologia utilizzata da WINDTRE, per adesso e per molte delle prime città 5G, è il DSS (Dynamic Spectrum Sharing), che consente di lanciare il 5G nelle frequenze già in uso per il 4G, così da evitare il passaggio da una tecnologia all’altra tramite lo svuotamento dello spettro 4G.

Anche WINDTRE sul sito dispone di una lista di terminali abilitati alla navigazione 5G sulla sua rete, mentre è necessario utilizzare un’offerta abilitata e trovarsi nelle zone coperte.

Iliad

Iliad

Anche Iliad ha reso disponibile in Italia la sua rete 5G proprietaria, lanciandola ufficialmente dal 22 Dicembre 2020 insieme alla sua prima offerta abilitata alla navigazione sulla rete di nuova generazione.

la rete 5G di Iliad è al momento disponibile in alcune aree delle seguenti città: Alessandria, Bari, Bologna, Brescia, Cagliari, Como, Ferrara, Firenze, Genova, La Spezia, Latina, Messina, Milano, Modena, Padova, Perugia, Pesaro, Pescara, Piacenza, Prato, Ravenna, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Roma, Torino, Verona e Vicenza.

Come riportato nei documenti di trasparenza tariffaria, il 5G di Iliad permette attualmente di raggiungere delle velocità massime teoriche fino a 855 Mbps in download e fino a 72 Mbps in upload.

Per navigare in 5G con Iliad è necessario disporre di un’offerta abilitata e di uno degli smartphone certificati elencati sul sito dell’operatore.

Fastweb 5G

Fastweb

Infine, l’ultimo operatore italiano ad aver reso disponibile la rete 5G in ordine di tempo è stato Fastweb, che ha lanciato la rete di quinta generazione dal 27 Dicembre 2020.

Per quanto riguarda le aree dove è possibile utilizzare il 5G, molti degli attuali comuni coperti rientrano all’interno delle seguenti province indicate sul sito dell’operatore: Milano, Bologna, Roma, Napoli, Novara, Asti, Alessandria, Monza, Parma, Reggio nell’Emilia, Carrara, Terni, Bari, Lecce, Andria, Cosenza, Catanzaro e Caltanissetta.

Come già raccontato, la lista dei comuni coperti dal 5G Fastweb è in realtà molto più lunga in quanto sono presenti anche città di alcune province non indicate sul sito.

Secondo quanto riportato con gli ultimi aggiornamenti, questa è la lista completa dei comuni coperti dal 5G comunicati sul sito ufficiale di Fastweb: Abbiategrasso, Acerra, Acquaviva delle Fonti, Acqui Terme, Adelfia, Alessandria, Alezio, Almè, Altidona, Alzano Lombardo, Andria, Arese, Arluno, Arnesano, Ascoli Piceno, Asti, Azzano San Paolo, Baranzate, Bareggio, Bari, Baricella, Biassono, Biella, Bisceglie, Bologna, Boscotrecase, Botricello, Brugherio, Brugine, Busnago, Caivano, Caltanissetta, Calvizzano, Campodarsego, Camposano, Canegrate, Canosa di Puglia, Cappelle sul Tavo, Capurso, Carate Brianza, Carmiano, Caronno Pertusella, Carpi, Carrara, Casalecchio di Reno, Casalnuovo di Napoli, Casandrino, Casavatore, Casciago, Cassina de’ Pecchi, Castel Maggiore, Castel San Giovanni, Castel di Lama, Castellalto, Castiglione delle Stiviere, Castorano, Castrovillari, Catanzaro, Cavarzere, Cecina, Cellara, Cercola, Cernusco sul Naviglio, Cerro Maggiore, Cesenatico, Cilavegna, Cimitile, Civita Castellana, Codogno, Colleferro, Comiziano, Copertino, Corato, Corbetta, Cormano, Cosenza, Cossato, Crema, Crotone, Curno, Cusano Milanino, Dalmine, Desio, Dolo, Favara, Ferno, Fiano Romano, Fidenza, Figline Vegliaturo, Fiorano Modenese, Fiorenzuola d’Arda, Floridia, Folignano, Fontanellato, Fontaniva, Fontevivo, Formigine, Fossalta di Piave, Galliate, Garbagnate Milanese, Granarolo dell’Emilia, Guidonia Montecelio, Imola, Ionadi, Landriano, Latiano, Lecce, Lesmo, Limbiate, Limena, Lipomo, Locorotondo, Lodi, Lodi Vecchio, Lomazzo, Lozza, Luino, Luisago, Magenta, Malnate, Maranello, Marano di Napoli, Marcon, Martellago, Massanzago, Melendugno, Melito di Napoli, Mestrino, Milano, Mirandola, Mirano, Modugno, Monselice, Montegranaro, Monteroni di Lecce, Monza, Motta Visconti, Muggiò, Mugnano di Napoli, Napoli, Nardò, Nepi, Nerviano, Nizza Monferrato, Nova Milanese, Novara, Olgiate Comasco, Opera, Orio al Serio, Osio Sopra, Ozzano dell’Emilia, Pachino, Paladina, Palma di Montechiaro, Parabita, Parma, Pedaso, Pescina, Piane Crati, Pietrasanta, Pieve Emanuele, Pieve a Nievole, Pizzo, Priolo Gargallo, Quarrata, Ranica, Rescaldina, Rho, Rodano, Roma, Rottofreno, Rozzano, San Benedetto del Tronto, San Cesareo, San Fermo della Battaglia, San Giorgio su Legnano, San Giovanni in Persiceto, San Martino di Lupari, San Pietro in Casale, San Pietro in Gu, San Valentino Torio, San Vito dei Normanni, San Vittore Olona, Sant’Agata Bolognese, Sant’Agata di Militello, Sant’Antimo, Santa Maria a Vico, Santa Maria la Carità, Sasso Marconi, Sassuolo, Satriano, Scorzè, Sedriano, Senago, Seregno, Serravalle Scrivia, Soliera, Spilamberto, Spinea, Surbo, Tarcento, Terni, Torre Annunziata, Torre Boldone, Tortona, Trezzano sul Naviglio, Trezzo sull’Adda, Valenzano, Varedo, Vedano Olona, Venegono Inferiore, Venegono Superiore, Verbania, Vercelli, Vetralla, Vigodarzere, Villa di Serio e Vittuone.

Con Fastweb Mobile è possibile raggiungere velocità di navigazione fino a 1 Gbps in download e fino a 100 Mbps in upload.

Per utilizzare il 5G con Fastweb non è necessario avere una specifica offerta in quanto l’operatore ha deciso di abilitare tutte le nuove e vecchie offerte gratuitamente all’utilizzo del 5G. Tuttavia anche Fastweb elenca sul sito una lista di smartphone certificati al 5G.

Si ricorda che la rete 5G di Fastweb è frutto dell’accordo strategico siglato a suo tempo con WINDTRE, in cui rientrava anche la realizzazione della nuova rete 5G condivisa. Si segnala tuttavia che al momento le città coperte da Fastweb non coincidono del tutto con quelle già raggiunte da WINDTRE.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button