Reti 5GWindTre

WINDTRE, rete 5G copre oltre 67 province e città: raggiunto il 79% della popolazione

Continua ad aumentare la copertura della rete 5G di WINDTRE, che in questi primi giorni di Febbraio 2021 risulta essere stata estesa ad ulteriori nuovi territori provinciali e città capoluogo di provincia, arrivando a sfiorare la soglia dell’80% della popolazione raggiunta dalla rete mobile di quinta generazione dell’operatore.

La copertura della rete 5G WINDTRE, dopo una prima fase sperimentale in alcune città, era stata ufficializzata dal 15 Novembre 2020 sul sito ufficiale nelle prime province e città italiane dove la nuova tecnologia era già attiva, rendendo disponibile anche una pagina dedicata con la mappa delle zone coperte.

Si ricorda sempre che, secondo alcuni addetti ai lavori, la tecnologia utilizzata da WINDTRE, per adesso e per molte delle prime città 5G, è il DSS (Dynamic Spectrum Sharing), che consente di lanciare il 5G nelle frequenze già in uso per il 4G, così da evitare il passaggio da una tecnologia all’altra tramite lo svuotamento dello spettro 4G.

Nelle ultime ore, WINDTRE ha aggiornato proprio la pagina dedicata alla sua rete in tecnologia 5G, inserendo nuovi i territori raggiunti con conseguente aumento della percentuale di popolazione coperta.

Rispetto all’ultimo aggiornamento di Gennaio 2021, che vedeva una copertura di 59 province e 8 città capoluogo di provincia, WINDTRE ha quindi esteso ancora le zone dove è possibile trovare il 5G.

In particolare, nella lista dei capoluoghi e territori provinciali, sono ora presenti Agrigento, Aosta, Cuneo, Fermo, Ferrara, Mantova, Padova e Vercelli.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

5G province smartphone

Ecco quindi lista completa aggiornata ai primi giorni di Febbraio 2021 dei capoluoghi e territori provinciali coperti dalla rete 5G di WINDTRE: Agrigento, Ancona, Aosta, Arezzo, Ascoli Piceno, Avellino, Bari, Belluno, Benevento, Bergamo, Bologna, Bolzano, Brescia, Cagliari, Caltanissetta, Campobasso, Catania, Chieti, Cosenza, Crotone, Cuneo, Fermo, Ferrara, Firenze, Foggia, Forlì-Cesena, Frosinone, Genova, Gorizia, Grosseto, Imperia, Isernia, La Spezia, Latina, Lecco, Mantova, Matera, Nuoro, Padova, Palermo, Perugia, Pesaro – Urbino, Pescara, Pisa, Pistoia, Pordenone, Potenza, Ravenna, Rimini, Rovigo, Salerno, Sassari, Savona, Siena, Siracusa, Sondrio, Taranto, Teramo, Terni, Torino, Trento, Treviso, Udine, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Verona, Vicenza.

Contestualmente, è stata nuovamente aggiornata anche la lista delle città capoluogo di provincia, dove in precedenza erano presenti Fermo, Ferrara, Mantova, Padova e Vercelli, rimosse dato che adesso la copertura risulta estesa al resto del territorio provinciale e per questo figurano adesso nell’altro elenco.

Rimangono invece ancora presenti le città di Alessandria, Lucca e Trapani, a cui si sono invece aggiunti i capoluoghi di provincia di Andria, Modena, Pavia e Trani.

Attualmente, quindi, in totale ci sono sono 67 province e 7 città capoluogo di provincia coperte dalla rete 5G WINDTRE, a cui se ne aggiungeranno altre dato che è sempre in corso il piano di espansione nazionale della copertura, focalizzato sulle aree a maggior traffico, con l’obiettivo di arrivare in 70 città entro il 2021.

Grazie alla copertura di nuovi territori con al rete 5G di WINDTRE, l’operatore ha incrementato anche la percentuale di popolazione raggiunta, che fino all’ultimo aggiornamento di Gennaio 2021 veniva dichiarata essere pari al 73,7%.

Invece, la rete 5G di WINDTRE copre adesso il 79% della popolazione nazionale (la percentuale è calcolata tenendo in considerazione la distribuzione della popolazione residente come da dati Istat).

WINDTRE reti antenna

Si segnala che, al momento, la mappa interattiva presente nella pagina unica dedicata alla copertura della rete mobile di WINDTREnon sembra ancora aggiornata, in quanto la copertura 5G, contraddistinta dal colore viola, non è presente nelle nuove province e città raggiunte in questi ultimi mesi.

Come ricorda l’operatore, la mappa si riferisce ad una copertura di tipo outdoor: localmente si potrebbero riscontrare problemi di ricezione del segnale, in particolare in ambienti indoor.

Invariati invece, al momento, la lista degli smartphone abilitati alla navigazione 5G sulla rete WINDTRE, composta ad oggi dai seguenti device: Apple iPhone 12 Mini, iPhone 12, iPhone 12 Pro, iPhone 12 Pro Max, Huawei Mate 40 Pro, Huawei P40 Pro+, Huawei P40 Pro, Huawei P40, Xiaomi Mi 10T Pro, Xiaomi Mi 10T, Xiaomi Mi 10T Lite, Xiaomi Mi 10, Xiaomi Mi 10 Lite, Oppo Reno 4 Pro, Oppo Reno 4Z, Oppo Find X2 Neo, Motorola Razr 5G, Samsung Galaxy S21 5G, Samsung Galaxy S21+ 5G, Samsung Galaxy S21 Ultra 5G, Samsung Galaxy S20 5G, Samsung Galaxy S20+ 5G e Samsung Galaxy S20 Ultra 5G.

Non è escluso che altri dispositivi abilitati al 5G, anche se non presenti nell’elenco ufficiale presente sul sito WINDTRE, possano funzionare comunque.

In fondo alla sezione del sito di WINDTRE dedicata alla nuova rete di quinta generazione sono sempre riportate le domande frequenti (FAQ), che specificano che per navigare in 5G con l’operatore arancione è necessario avere attiva un’offerta tariffaria mobile “5G” o “5G Ready”, uno smartphone abilitato con firmware aggiornato ed essere in un’area coperta.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button