eSIM in Italia: con quali operatori di telefonia mobile si possono attivare?

Diversi operatori italiani prevedono, oltre alla vendita delle SIM fisiche, anche l’acquisto delle offerte su eSIM, le SIM virtuali compatibili con alcuni smartphone.

Cos’è una eSIM?

Continuano a diffondersi anche in Italia le eSIM (embedded SIM), il formato di scheda telefonica “virtuale” che permette di attivare un piano cellulare sul proprio device senza dover usare una SIM rimovibile.

La eSIM svolge quindi la stessa funzione della SIM tradizionale, identificando il profilo del cliente e consentendo l’accesso alla rete dell’operatore, ma la eSIM non va inserita fisicamente nel telefono, ma solo digitalmente: per avviare il suo download e la sua installazione occorre scaricare un profilo scansionando un apposito QR Code, attraverso la funzione specifica presente nel menu di configurazione dei dispositivi mobili compatibili.

Processi di attivazione

Per la sua immaterialità, la eSIM non può essere inserita fisicamente e dunque necessita della scansione del QR Code, come sopra accennato.

Per poter utilizzare la SIM su un altro smartphone, occorre però dapprima “sganciarla” dallo smartphone a cui è stata virtualmente collegata, rimuovendo il suo profilo dal precedente device.

La cancellazione della scheda virtuale da un dispositivo non corrisponde alla disattivazione della linea telefonica, ma equivale solo alla rimozione dal dispositivo in uso.

Le eSIM disponibili con gli operatori italiani

Altre Notizie eSIM

Si invitano i lettori a segnalare eventuali aggiornamenti o novità sulle eSIM degli operatori di telefonia mobile.

A cura di Alberto Ferrante e Simone Nicolosi

Back to top button