CoopVoceLa Storia della Telefonia

CoopVoce compie 15 anni: dalla nascita alle ultime novità col passaggio a Full MVNO

Nella giornata di oggi, 1° Giugno 2022, l’operatore virtuale di telefonia mobile CoopVoce compie 15 anni dalla sua nascita. Negli ultimi anni CoopVoce si è evoluto diventando un virtuale di tipo Full MVNO, lanciando anche tanti nuovi servizi.

CoopVoce, che festeggia dunque quest’oggi i suoi primi 15 anni di attività nel mercato della telefonia mobile italiano, è stato di fatto il primo operatore mobile virtuale in Italia.

L’operatore virtuale di Coop Italia nacque infatti il 1° Giugno del 2007 grazie all’accordo con TIM, di cui sfrutta la rete mobile, inizialmente con licenza di MVNO ESP.

All’epoca l’obiettivo dell’operatore era quello di offrire, principalmente ai soci Coop, la possibilità di poter chiamare dal cellulare (da qui il nome CoopVoce), e al contempo avere dei benefici facendo la spesa.

Negli anni l’operatore si è poi chiaramente adeguato al mercato proponendo anche delle offerte con bundle di minuti, SMS e Giga.

Fra i principali servizi che contraddistinguono da diversi anni CoopVoce c’è la possibilità di ottenere, per i soci di alcune cooperative, ricariche telefoniche gratuite (o autoricarica) spendendo i punti Coop accumulati con la spesa e il servizio ViviBici che dà la possibilità di convertire i chilometri percorsi in bici, a piedi o di corsa in traffico dati extra gratuito.

Sul suo sito, l’operatore virtuale sottolinea sempre che fin dal lancio nel 2007 CoopVoce non ha mai aumentato le tariffe ai suoi clienti.

CoopVoce
Il precedente logo di CoopVoce prima del cambio avvenuto nel 2020.

L’evoluzione di CoopVoce con il passaggio a Full MVNO

Il 4 Dicembre 2019 CoopVoce ha presentato ufficialmente la sua evoluzione con il passaggio alla piattaforma Full MVNO, dopo che in precedenza aveva ottenuto dal MISE la relativa autorizzazione e il codice MNC 53, oltre che il nuovo logo utilizzato attualmente.

In questo modo, con un investimento di 60 milioni di euro, CoopVoce si è dotato di un’infrastruttura tecnologica indipendente per gestire direttamente le sue SIM, le numerazioni e i costi di terminazione mobili, per cui si è reso necessario l’utilizzo di nuove SIM per tutti i clienti.

Il passaggio effettivo alla nuova piattaforma Full MVNO è infatti cominciato con la commercializzazione da inizio 2020 delle nuove SIM Evolution, che hanno il seriale ICCID che inizia per 893953.

Per i già clienti con SIM CoopVoce ESP con seriale ICCID che cominciava per 893901, la sostituzione gratuita delle SIM è cominciata ad essere possibile solo in alcuni punti vendita a partire da fine Febbraio 2020, possibilità poi estesa anche online.

A partire dal 1° Ottobre 2021 l’operatore ha cominciato a disattivare le ultime SIM ESP non ancora sostituite dai clienti, che possono comunque ancora sostituirle con le nuove SIM Evolution. Con la disattivazione delle SIM ESP si è dunque conclusa la migrazione alla nuova piattaforma Full MVNO di CoopVoce.

compleanno CoopVoce 15 anni

Le novità introdotte dall’operatore negli ultimi due anni

Con il passaggio alla nuova piattaforma Full MVNO, negli ultimi due anni sono arrivate diverse novità per i clienti CoopVoce.

Innanzitutto, da un punto di vista commerciale, già a inizio 2020 CoopVoce ha lanciato la sua prima offerta per dispositivi IoT, come era stato annunciato durante la presentazione dell’evoluzione dell’operatore.

Successivamente, nel 2021 l’operatore virtuale ha introdotto la funzionalità di video identificazione per le SIM acquistate online e spedite a domicilio, che consente di effettuare il riconoscimento dell’intestatario e attivare la SIM direttamente online e in autonomia, con una semplice registrazione video.

Sempre nel corso del 2021, dopo un periodo di test nel 2020, CoopVoce ha lanciato ufficialmente in alcune cooperative aderenti l’iniziativa GigaSpesa, che permette ai soci di accumulare Giga aggiuntivi in omaggio acquistando prodotti a marchio Coop.

Altra novità che era stata promessa durante la presentazione del 4 Dicembre 2019 erano le eSIM, che sono poi state commercializzate soltanto a partire dallo scorso 3 Marzo 2022, in ritardo rispetto ai tempi inizialmente previsti. A questo proposito, proprio nei giorni scorsi CoopVoce ha aperto la possibilità di acquistare le eSIM anche online, oltre che nei punti vendita Coop.

Infine, più di recente, sono state rese disponibili le Self SIM, cioè la scheda telefonica confezionata disponibile presso i punti vendita Coop aderenti che permette di attivarla successivamente online, mentre alcuni clienti hanno cominciato a ricevere le Eco SIM, ossia le schede telefoniche di dimensioni ridotte e realizzate con plastica riciclata.

Le promo per il 15° compleanno e altre info su CoopVoce

Come già anticipato da MondoMobileWeb, da oggi, 1° Giugno 2022, per festeggiare il suo 15° compleanno CoopVoce lancia l’offerta speciale Evo 200 a 7,90 euro al mese, oltre ad una promozione per chi richiederà la portabilità.

Inoltre, sempre da oggi, parte il raddoppio dei Giga extra erogati con il servizio GigaSpesa per i soci delle cooperative aderenti.

Si ricorda che attualmente CoopVoce permette di utilizzare la rete TIM 4G con velocità fino a 100 Mbps in download e fino a 50 Mbps in upload.

A questo proposito, entro Luglio 2022, salvo eventuali cambiamenti, TIM comincerà a dismettere la tecnologia 3G dalla sua rete mobile. In precedenza, come aveva annunciato anche CoopVoce nei mesi scorsi, la dismissione progressiva sarebbe dovuta partire ad Aprile 2022, ma di recente è stata posticipata dall’AGCOM.

In questo senso, con lo spegnimento del 3G potrebbe presto arrivare anche l’implementazione della tecnologia VoLTE (Voice over LTE), per permette di effettuare e ricevere chiamate rimanendo su rete 4G.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button