CoopVoceeSIM

CoopVoce lancia ufficialmente le eSIM: ecco come funziona e quanto costa per i già clienti

CoopVoce, operatore virtuale Full MVNO su rete TIM, ha reso disponibili per tutti i nuovi e già clienti le eSIM, il formato di scheda telefonica già integrata nei device compatibili tramite un chip dedicato, con inserimento e rimozione in maniera “digitale” e non fisica.

Dunque, come già anticipato in anteprima da MondoMobileWeb, a partire da oggi, 3 Marzo 2022, CoopVoce commercializza ufficialmente le eSIM.

Nello specifico, le eSIM sono disponibili sia per i nuovi clienti che attivano le offerte tariffarie dell’operatore ma anche per i già clienti CoopVoce che vorranno effettuare il cambio da SIM fisica a eSIM.

In tutti i casi, i clienti CoopVoce possono richiedere una eSIM solo presso i punti vendita CoopVoce aderenti (ad esempio in Sicilia, con il passaggio dei negozi al Gruppo Radenza, non si può attualmente aderire al servizio e in generale attivare un’offerta CoopVoce). Attualmente, quindi, non è possibile richiedere una eSIM sottoscrivendo un’offerta online.

Si possono richiedere le eSIM per tutte le offerte per privati e Business. Al momento, la eSIM di CoopVoce non è attivabile per dispositivi IoT e Smartwatch.

Si ricorda che la eSIM è una SIM digitale che permette di attivare un piano cellulare sul proprio device senza dover usare una SIM rimovibile.

Svolge la stessa funzione della SIM tradizionale, identificando il profilo del cliente e consentendo l’accesso alla rete dell’operatore, ma la eSIM non va inserita fisicamente nel telefono, ma solo digitalmente: per avviare il suo download e la sua installazione occorre scaricare un profilo eSIM scansionando un apposito QR Code, attraverso la funzione specifica presente nel menu di configurazione dei dispositivi mobili compatibili.

Lancio dopo oltre due anni di attesa

Il lancio ufficiale da parte dell’operatore virtuale arriva dopo oltre due anni che si parla della possibilità che CoopVoce lanci le sue eSIM: la prima volta in cui l’operatore ha ufficializzato la volontà di dotarsi delle eSIM è stato nel corso della presentazione in cui CoopVoce ha annunciato il passaggio da operatore virtuale di tipo ESP a Full MVNO, tenutasi il 4 Dicembre 2019.

In quell’occasione era stato affermato che le eSIM erano “già in fase avanzata di progettazione”, e sarebbero potute arrivare nel corso del 2020.

Tuttavia, complice probabilmente anche la pandemia, l’implementazione non è arrivata nel 2020, mentre Maggio 2021, interpellata da MondoMobileWeb, CoopVoce aveva affermato di essere in fase avanzata di fattibilità tecnica eSIM” e che avrebbe potuto lanciare questo formato “nel giro di qualche mese, auspicabilmente entro il 2021”.

Anche in questo caso, però, il 2021 è terminato senza che l’operatore virtuale su rete TIM rendesse disponibili ai suoi clienti le eSIM, che sono quindi arrivate solo nei primi mesi del 2022.

Da oggi CoopVoce entra quindi a far parte della cerchia degli operatori italiani che mettono a disposizione le eSIM, che finora erano soltanto TIM, Vodafone, WINDTRE, Very Mobile e Spusu.

Per conoscere le anteprime, le notizie, le novità e gli approfondimenti sul mondo della telefonia, è possibile seguire MondoMobileWeb su Google News, cliccando sulla stellina o su “Segui”.

eSIM

Quanto costa per i nuovi clienti

In dettaglio, per i nuovi clienti CoopVoce il costo della nuova eSIM è lo stesso previsto dalle SIM fisiche e potrà essere richiesta contestualmente all’attivazione di una nuova offerta presso i punti vendita Coop.

Si ricorda che attualmente per una SIM fisica in caso di attivazione presso un punto vendita Coop abilitato viene richiesto un costo di 10 euro per la SIM, oltre a una prima ricarica per pagare il primo mese anticipato dell’offerta. In questo caso, nella SIM sono inclusi 5 euro di credito residuo, composti da 1 euro di traffico telefonico e 4 euro di bonus, quest’ultimo non rimborsabile in caso di cessazione e non trasferibile in caso di portabilità.

Completata l’attivazione in negozio, il cliente riceverà via email il contratto con il QR Code necessario per scaricare il profilo e le informazioni per l’attivazione di eSIM.

Nello specifico, il modulo “Informazioni Utili per i Clienti CoopVoce” che viene mandato via email conterrà sia il QR Code da scansionare per scaricare e installare il profilo eSIM nello smartphone ma anche alcune informazioni utili come il seriale ICCID della eSIM, PIN, PUK e l’offerta attivata.

Il punto vendita Coop potrà anche stampare il QR Code della eSIM sia in fase di attivazione che successivamente se si necessita di ristamparlo.

La sostituzione per ottenere la eSIM per i già clienti

Per quanto riguarda i già clienti che richiedono la sostituzione della SIM fisica per ottenere la eSIM, questa operazione sarà possibile sempre presso i punti vendita Coop aderenti, ed è previsto un costo di 5 euro.

Anche in questo caso si riceverà la mail con il QR Code della eSIM che potrà essere anche stampato presso il punto vendita.

Se invece il cliente CoopVoce ha già attiva una eSIM ma subisce il furto o lo smarrimento dello smartphone dove è stata installata la scheda telefonica virtuale, si potrà richiedere la sostituzione gratuita.

In questo caso, il cliente dovrà chiamare subito il Servizio Clienti al numero 188 comunicando il numero telefonico associato al dispositivo con la eSIM smarrito o rubato. Successivamente, il cliente dovrà recarsi presso un punto vendita Coop per richiedere il trasferimento del numero su una SIM tradizionale o una nuova eSIM.

Se invece il cliente che una eSIM CoopVoce subirà la rottura o il danneggiamento del dispositivo per cui non sarà più possibile spostare il profilo eSIM, in questo caso è prevista la sostituzione con un costo di 5 euro.

Anche in caso di smarrimento del PIN o del PUK della eSIM CoopVoce si potrà richiedere la sostituzione sempre al costo di 5 euro.

Infine, i già clienti CoopVoce che hanno una eSIM e necessitano di cambiare il formato per ritornare alla SIM fisica, la sostituzione presso i punti vendita Coop ha sempre un costo di 5 euro.

CoopVoce

QR Code senza limitazioni con CoopVoce

Per quanto riguarda il funzionamento del QR Code delle eSIM di CoopVoce, l’operatore specifica che non ci sono limitazioni all’utilizzo dello stesso, per cui sarà possibile spostare la eSIM su un altro dispositivo (rimuovendola prima da quello precedente) utilizzando sempre lo stesso QR Code ricevuto via email o stampato in formato cartaceo dal punto vendita.

Dunque, in caso di spostamento della eSIM con CoopVoce non sarà necessario richiedere una nuova eSIM.

Se il cliente smarrisce il QR Code ed ha necessità di scaricare nuovamente il profilo eSIM, dovrà recarsi presso un punto vendita Coop attivatore e richiedere la ristampa del QR Code o richiedere l’invio per email.

Si ricorda che le schede “virtuali” possono funzionare su un solo device per volta e quindi il cliente non potrà chiaramente associare la stessa eSIM a due o più smartphone nello stesso momento per utilizzarli contemporaneamente.

Dunque, per poter utilizzare la eSIM su un nuovo smartphone è prima necessario rimuovere il profilo dal precedente device, e solo successivamente riutilizzare lo stesso QR Code per l’installazione della eSIM sul nuovo dispositivo. La cancellazione della scheda virtuale da un dispositivo non corrisponde alla disattivazione della linea telefonica, ma equivale solo alla rimozione dal dispositivo in uso.

CoopVoce è un operatore virtuale Full MVNO attivo su rete TIM 4G e consente di navigare con velocità fino a 100 Mbps in download e fino a 50 Mbps in upload. L’operatore ha già comunicato che da Aprile 2022 comincerà lo spegnimento della rete 3G da parte di TIM.

Si ringrazia S. per la segnalazione.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button