Reti 5GWindTre

WINDTRE: la nuova rete mobile è 5G Ready e certificata Top Quality da umlaut. Ecco i dettagli

Con l’imminente lancio del nuovo brand unico WINDTRE, che nasce dall’unione di Wind e 3 Italia, l’operatore punta a promuovere la sua rete mobile 5G Ready recentemente unificata e rinnovata, e adesso certificata anche Top Quality Network da uno studio di umlaut (ex P3).

WINDTRE 5G Ready

Dunque, oltre a far conoscere la sua nuova identità con il nuovo logo arancione W3, l’operatore sta puntando già dal suo primo spot teaser con Fiorello sulla comunicazione della qualità raggiunta con l’aggiornamento e l’unificazione della sua rete mobile, ora definita Top Quality.

Infatti, con la nascita di Wind Tre, da alcuni anni è iniziato il processo di rinnovamento, unificazione e consolidamento delle reti mobili di Wind e 3 Italia, visto anche l’accordo per la cessione di alcuni siti trasmissivi di 3 al nuovo entrante Iliad.

Dopo alcuni incidenti di percorso, come il ban americano al partner ZTE, revocato solo a Luglio 2018, che ha implicato rallentamenti e l’ingresso di Ericsson come secondo partner per la rete, proprio pochi mesi fa, a Gennaio 2020, il Chief Technology Officer (CTO) di WindTre, Benoit Hanssen, ha confermato la conclusione definitiva dei lavori prevista entro il primo trimestre del 2020.

Qualche settimana prima ZTE e WINDTRE avevano invece celebrato il completamento del loro progetto, annunciando il raggiungimento di circa 20.000 siti di trasmissione 5G Ready in tutta Italia. Resta ancora in campo in alcune zone il partner tecnologico Ericsson, che porterà a termine il progetto della SuperRete ormai entro poche settimane, salvo ritardi.

Già da diverso tempo, comunque, man mano che le province sono state coperte, i clienti WindTre possono già beneficiare della rete unica che era stata denominata commercialmente SuperRete 4.5G.

rete mobile 5G Ready

Per conoscere in tempo reale tutte le novità degli operatori di telefonia mobile, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

Come detto, l’operatore sta pubblicizzando negli ultimi giorni il lancio previsto per il 16 Marzo 2020 del brand unico WINDTRE, e già dal 6 Marzo 2020, giorno dell’ufficializzazione del nuovo brand, ha cominciato a mandare degli SMS informativi ai già clienti Wind e 3 italia, e in alcuni casi anche ad ex clienti che avevano lasciato il consenso commerciale.

Nelle ultime ore i clienti dei due vecchi brand sono ancora oggetto di apposita campagna SMS, che in questo caso si focalizza molto sulla rinnovata rete mobile 5G Ready.

Top Quality 5G Ready

Ecco il testo del messaggio che viene progressivamente inviato a tutti i clienti del brand Wind e del brand 3 Italia:

Il 16 Marzo 2020 dall’unione di WIND e 3 nasce WINDTRE, per essere molto più vicini con la Rete più grande d’Italia. Continuerai ad utilizzare i tuoi servizi come sempre, sfruttando le prestazioni della nostra Rete TOP Quality testata dalla società tedesca umlaut. Continua a seguirci! Nei prossimi giorni ti comunicheremo le altre novità a te riservate. Scopri il nuovo brand su http://bit.ly/nasceWINDTRE

Fra i claim visibili nei messaggi informativi e anche nei primi spot, ci sono quello relativo alla “Rete più grande d’Italia” e quello di “Top Quality Network”.

Quello relativo alla “Rete più grande d’Italia” si riferisce in particolare, come riportano i documenti ufficiali dell’operatore e le note degli spot, in termini di numero di celle, l’elemento base di una rete mobile, di siti trasmissivi e di volumi di traffico dati.

Inoltre, in molte comunicazioni dell’operatore viene sottolineato come la nuova rete sia 5G Ready: in particolare, questo significa che nella nuova infrastruttura unica di WINDTRE sono stati acquistate e già installate componenti tecnologiche pronte per essere aggiornate al 5G, quando sarà il momento.

Questo significa che l’operatore potrà lanciare in poco tempo i servizi 5G in tutta la sua rete, con attivazioni chiaramente progressive. Inizialmente la rete 5G sarà di tipo NSA (Non-standalone), mentre una volta completato il processo di standardizzazione della tecnologia la rete evolverà e supporterà anche l’architettura Standalone (SA).

Top Quality Network rete mobile

L’altro claim sulla sua rete mobile su cui sta puntando molto la nuova WINDTRE è quello di Top Quality Network, dicitura presente negli spot e nei messaggi.

Si tratta di una certificazione effettuata dalla società tedesca umlaut communications GmbH, ossia la vecchia P3, la stessa società che aveva effettuato dei test sulle prime zone che erano state coperte dalla SuperRete di Wind Tre

umlaut ha eseguito un test comparativo in cooperazione con WINDTRE fra tutte le reti mobili italiane, con misurazioni realizzate tra il 28 Ottobre e il 12 Dicembre 2019.

La metodologia di analisi delle performance delle reti mobili italiane adottata da umlaut nei suoi report, che viene definita “uno standard industriale” con 200 reti mobili analizzate in 120 paesi, si focalizza sulla reale percezione dei clienti della qualità della rete.

In particolare, vengono analizzate le prestazioni dei servizi voce e dati su smartphone nelle principali aree metropolitane, nelle città più piccole e nelle strade di collegamento.

Nel caso del test condotto in Italia nel quarto trimestre 2019, sono state prese in considerazione aree con l’equivalente del 17,98% della popolazione, con circa 9.058 km di strade percorse durante i test. Il dispositivo usato per le misurazione è stato il Samsung Galaxy S9 (SM-G960F), con modem Cat16 (fino a 1000 Mbps in download e fino a 105 Mbps in upload).

Tutte i test per la rete dati sono stati effettuati in modalità “4G preferito”, mentre quelle sui servizi voce è stata fatta in modalità “solo 4G” o “4G preferito” da entrambi i lati, mentre l’origine della chiamata è stato alternato.

umlaut WINDTRE

Tutto ciò premesso, guardando i risultati della ricerca pubblicata da umlaut, si può notare come la rinnovata rete 5G Ready di WINDTRE registri dei netti miglioramenti delle performance in tutti i settori (chiamate, download e upload di dati, web browsing e YouTube) durante il quarto trimestre del 2019 rispetto ai risultati avuti nei precedenti due anni.

Ad esempio, dal punto di vista delle chiamate vocali, la percentuale di affidabilità ha raggiunto il 99,1% sia nelle grandi aree urbane che nei piccoli centri, mentre l’aumento più significativo si è avuto nelle strade, dove l’affidabilità ora è al 95,9%, mentre solo lo scorso anno, nello stesso periodo, si fermava all’87,8%.

Rispetto ai risultati degli anni precedenti della stessa Wind Tre, migliorano in generale anche gli indicatori relativi alla qualità media della conversazione e al tempo medio di avvio delle chiamate, rispettivamente di 5,6 secondi in città, 5,8 secondi nei piccoli centri e 5,9 secondi nelle strade.

Anche l’affidabilità della sessione di download e upload di dati registra grossi miglioramenti rispetto agli anni scorsi, raggiungendo percentuali che oscillano tra il 98% e il 99% (eccetto per l’upload nelle strade, al 96,5%)

Stesso trend di forte crescita delle performance rispetto agli altri anni si registra anche sulla percentuale di affidabilità della sessione di navigazione web, al 99% nelle città e all’81% sulle strade, e sulla percentuale di affidabilità della sessione di streaming video su YouTube (97,9% in città, 98,9% nei piccoli centri e 95,8% nelle strade di collegamento).

umlaut rete mobile

In generale, dai risultati della ricerca di umlaut sulle reti mobili italiane nel quarto trimestre 2019, emerge come la rete di WINDTRE sia adesso competitiva sulla maggior parte degli indicatori, mentre in alcuni è anche in testa a pari merito con altri.

I dati migliori sono senz’altro quelli relativi alle principali aree urbane, dove la rinnovata rete mobile WINDTRE fa registrare una velocità media di download pari a 79 Mbps, una velocità media di upload di 31 Mbps, percentuali di successo nelle chiamate vocali e nella navigazione web oltre il 99% e percentuali di successo della visione di video su YouTube oltre il 97%.

Il report di umlaut si focalizza anche sulla comparazione della rete WINDTRE in alcune delle principali città italiane, ossia Roma, Milano, Napoli, Bologna e Bari.

Dalla ricerca è emerso quindi come in queste città WINDTRE offra le migliori prestazioni in termini di connessione dati rispetto agli altri operatori di rete italiani.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Tag

Continua a leggere

Back to top button
Close