Prosegue la partnership tra Zte e Wind Tre per la modernizzazione della rete: due partner in campo


Dopo la revoca del ban da parte del Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti, ZTE è libera di tornare ai suoi progetti. Con una nota congiunta, il colosso cinese e Wind Tre hanno annunciato che la partnership per la modernizzazione della rete proseguirà.

Il fattore scatenante della contesa tra Stati Uniti e Cina è stato il non rispetto, lo scorso anno, da parte di Zte, dell’embargo vigente, che vietava la commercializzazione di tecnologia statunitense in Iran e Corea del Nord.

Gli Stati Uniti hanno risposto con il Denial Order, cioè il divieto, per tutte le aziende americane, di vendere forniture tecnologiche a Zte per sette anni, oltre che con una multa da 890 milioni di dollari e l’obbligo per l’azienda cinese di licenziare quattro dirigenti e sanzionare diversi lavoratori.

   

Il blocco USA nei confronti di Zte era stato sospeso, seppur in via temporanea, fino al giorno 1° Agosto 2018, ma intanto Wind Tre si era rivolta anche alla svedese Ericsson per completare i lavori dell’adeguamento della sua nuova rete unica.

Dopo essersi aggiudicata l’appalto di 600 milioni di euro predisposto da Wind Tre per la fornitura di apparecchiature wireless essenziali per la trasformazione della propria rete, Ericsson aveva ufficializzato in un comunicato stampa il successo dell’operazione.

Zte Wind Tre partner

Con le nuove tecnologie di rete (Ers Radios, Ers Baseband) Ericsson aveva affermato di voler contribuire anzitutto al miglioramento del servizio per i 31 milioni di clienti di Wind Tre. Nell’accordo pluriennale è anche previsto che la trasformazione delle reti di accesso provveda anche a soluzioni hardware, software e di servizi abilitati alla rete 5G.

Ma dopo la revoca del ban, la partnership tra Zte e Wind Tre, iniziata due anni fa, finalmente potrà continuare: le due società collaboreranno in Italia sui progetti pilota 5G e sulla modernizzazione e consolidamento della rete mobile.

In questo momento, quindi, Wind Tre può contare sul valido appoggio di due colossi del settore delle telecomunicazioni.

Mr. Kun, CEO ZTE Western Europe

Mr. Hu Kun, amministratore delegato nonché Presidente di ZTE Western Europe, ha dichiarato: “Siamo consapevoli dell’enorme lavoro da fare e dimostreremo ancora una volta sul campo di essere perfettamente in grado di innovare l’Italia con soluzioni tecnologiche all’avanguardia e di presentare nuove soluzioni e prodotti che rilancino l’economia”.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.