Super Rete: Wind Tre e ZTE celebrano la fine del progetto con 20.000 siti di trasmissione


Zte e Wind Tre hanno celebrato il completamento del progetto della Super Rete 4.5G, nel corso di un evento tenutosi a Milano in cui erano presenti i vertici delle due aziende e l’Amministratore Delegato di Wind Tre, Jeffrey Hedberg.

ZTE ha ricevuto da Wind Tre “l’attestazione dell’ottimo lavoro svolto, sia nel lancio del 5G a L’Aquila e Prato che sul grande progetto della nuova rete di trasmissione voce e dati dell’operatore”.

Nel complesso, Wind Tre ha voluto sottolineare nel corso della serata l’importante contributo fornito dal colosso cinese guidato dal CEO Hu Kun, che ha consolidato l’opera infrastrutturale dell’operatore unico, con circa 20.000 siti di trasmissione in tecnologia 5G-ready in tutto il territorio italiano.

Alla serata erano presenti, oltre a Jeffrey Hedberg e Hu Kun, anche il CTO di Wind Tre, Benoit Hanssen, e i Senior Vice President di ZTE, Xiao Ming e Sung Fanping.

Super Rete

La conclusione del progetto della Super Rete con ZTE giunge dopo alcuni rallentamenti a causa del ban americano, revocato solo a Luglio 2018. L’azienda cinese, accusata di aver commercializzato tecnologia statunitense in Iran e Corea del Nord, era stata oggetto del Denial Order della Casa Bianca e Wind Tre aveva dovuto rivolgersi ad Ericsson, che si è aggiudicata un appalto di 600 milioni di euro.

Dopo la revoca del ban, però, ZTE era tornata in campo con Wind Tre e attraverso una nota congiunta le due aziende avevano annunciato che la partnership per la rete unica sarebbe continuata.

Grazie ai suoi due partner in campo, i lavori per la Super Rete hanno subito una sensibile accelerazione, con i due partner attivi sia in aree diverse che in maniera complementare.

Come anticipato, anche gli operatori attivi sulla rete di Wind Tre potranno usufruire dei vantaggi della nuova rete unica fino a 1 Gigabit al secondo. Inoltre, la rete dell’operatore congiunto permetterà in futuro di introdurre il suo 5G per tutti i clienti, inizialmente di tipo NSA.

Completato il processo di standardizzazione della tecnologia, poi, la rete evolverà e supporterà anche l’architettura Standalone.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.