TIM Super Fibra, Mega e ADSL: tutti i dettagli delle nuove offerte di rete fissa dal 10 Giugno 2019


TIM si appresta a cambiare nuovamente il suo portafoglio offerte di rete fissa: dal 10 Giugno 2019, infatti, chiuderanno le attuali offerte della gamma Nuova TIM Connect e verranno contestualmente introdotte le nuove offerte della gamma denominata TIM Super.

Fra le principali novità il ritorno di una versione dell’offerta con modem incluso di default, l’introduzione di una versione “base” di TIMVISION e la possibilità di scegliere un servizio gratuito.

Tim Fibra

Si confermano dunque corrette le indiscrezioni riportate per prima da MondoMobileWeb ieri, 6 Giugno 2019.

Il principale cambiamento che porterà la nuova gamma TIM Super riguarderà dunque la reintroduzione di una versione che include l’acquisto a rate di un modem TIM a 5 euro al mese per 48 mesi. Inoltre, cambierà anche l’offerta dedicata ai già clienti TIM di rete fissa, che, diversamente dell’attuale, differenzierà il costo in base alla tecnologia di attivazione.

   

In base alle tecnologia di connessione, le offerte della gamma TIM Super avranno i seguenti nomi: TIM Super Fibra per linee in Fibra FTTH; TIM Super Mega per linee in Misto Fibra Rame FTTC/FTTE; TIM Super ADSL per linee tradizionali in Rame.

Con queste nuove offerte, TIM attiverà in automatico la miglior tecnologia disponibile (in ordine di priorità: FTTH, FTTC/FTTE, ADSL). In caso di KO, si procederà in automatico con l’attivazione della miglior tecnologia alternativa disponibile.

Con TIM Super ci saranno dunque 4 scenari di attivazione, in base al quale cambieranno i costi mensili dell’offerta. In particolare, le offerte saranno così suddivise: TIM Super per i nuovi clienti che scelgono il modem TIM; TIM Super per i nuovi clienti che NON scelgono il modem TIM; TIM Super per i già clienti che scelgono il Modem TIM; TIM Super per i già clienti che NON scelgono il Modem TIM.

Per quanto riguarda le offerte TIM Super con il modem TIM incluso nel prezzo, ecco quali saranno le caratteristiche e i prezzi in base alla tecnologia a partire dal 10 Giugno 2019:

  • TIM Super Fibra: linea fissa in tecnologia Fibra FTTH fino a 1000 Megabit/s (massima velocità inclusa nel prezzo), chiamate a consumo (19 centesimi di euro al minuto con uno scatto alla risposta di 19 centesimi di euro), modem TIM incluso a 5 euro al mese per 48 mesi, TIMVISION versione “base” incluso e un servizio gratuito a scelta al costo di 35 euro al mese per il primo anno, poi a 45 euro al mese fino al 4° anno. Successivamente continua a 40 euro al mese a tempo indeterminato. Per i già clienti l’offerta ha gli stessi costi;
  • TIM Super Mega: linea fissa in tecnologia Misto Fibra Rame FTTC o in “rete rigida” FTTE fino a 100 o 200 Megabit/s, a seconda della copertura (massima velocità inclusa nel prezzo), chiamate a consumo (19 centesimi di euro al minuto con uno scatto alla risposta di 19 centesimi di euro), modem TIM incluso a 5 euro al mese per 48 mesi, TIMVISION versione “base” incluso e un servizio gratuito a scelta al costo di 35 euro al mese per il primo anno, poi a 40 euro al mese fino al 4° anno. Successivamente continua a 35 euro al mese a tempo indeterminato. Per i già clienti l’offerta costa 40 euro al mese il primo anno, 45 euro al mese fino al 4° anno, poi a 40 euro al mese;
  • TIM Super ADSL: linea in ADSL fino a 20 Megabit/s, chiamate a consumo (19 centesimi di euro al minuto con uno scatto alla risposta di 19 centesimi di euro), modem TIM incluso a 5 euro al mese per 48 mesi, TIMVISION versione “base” incluso e un servizio gratuito a scelta al costo di 35 euro al mese per i primi 4 anni. Successivamente continua a 30 euro al mese a tempo indeterminato. Per i già clienti l’offerta ha gli stessi costi.

Incluso nel costo finale c’è anche il contributo di attivazione, che sarà pari a 180 euro rateizzato in in 12 rate mensili da 15 euro ciascuna.

Inoltre, sebbene sia incluso nel prezzo finale, per FTTH ed FTTC adesso verrà esplicitato il costo dell’opzione per la massima velocità (1 Gbps in FTTH e 100 o 200 Mbps in FTTC) che è di 10 euro al mese per la Fibra FTTH e di 5 euro al mese per FTTC. Il costo è gratuito per i primi 12 mesi nelle versioni di TIM Super con il modem TIM.

Per questo motivo, durante i vari mesi il costo delle offerte sarà così composto:

  • TIM Super Fibra: nei primi 12 mesi il canone dell’offerta sarà di 15 euro al mese, più 15 euro al mese del contributo di attivazione, più 5 euro al mese per le rate del modem TIM, in totale 35 euro al mese; dal secondo anno, e a tempo indeterminato, il canone dell’offerta sarà di 30 euro al mese, più 10 euro per il costo della massima velocità, in totale 45 euro al mese fino al completamento della rateizzazione del modem, poi a 40 euro al mese. Lo stesso schema vale anche per i già clienti;
  • TIM Super Mega: nei primi 12 mesi il canone dell’offerta sarà di 15 euro al mese, più 15 euro al mese del contributo di attivazione, più 5 euro al mese per le rate del modem TIM, in totale 35 euro al mese; dal secondo anno, e a tempo indeterminato, il canone dell’offerta sarà di 30 euro al mese, più 5 euro per il costo della massima velocità, in totale 40 euro al mese fino al completamento della rateizzazione del modem, poi a 35 euro al mese. Per i già clienti l’unica differenza è nel canone dell’offerta, che nei primi 12 mesi è di 20 euro al mese, mentre successivamente di 35 euro al mese;
  • TIM Super ADSL: nei primi 12 mesi il canone dell’offerta sarà di 15 euro al mese, più 15 euro al mese del contributo di attivazione, più 5 euro al mese per le rate del modem TIM, in totale 35 euro al mese; dal secondo anno, e a tempo indeterminato, il canone dell’offerta sarà di 30 euro al mese, per un totale di 35 euro al mese fino al completamento della rateizzazione del modem, poi a 30 euro al mese. Lo stesso schema vale anche per i già clienti;

La presenza di questo costo di attivazione rateizzato comporta un vincolo di 12 mesi, e in caso di recesso anticipato durante questo periodo comporta il pagamento delle rate residue, comprese quelle del modem TIM. In entrambi i casi si proseguirà in automatico la rateizzazione con apposita fatturazione, ma si potrà richiedere in fase di disdetta il pagamento in un’unica soluzione. In caso di recesso dopo i primi 12 mesi si pagheranno solo le rate residue del modem TIM.

Con le varianti di TIM Super appena elencate è quindi incluso in vendita a rate da 5 euro al mese per 48 mesi un modem TIM, che sarà probabilmente il TIM HUB (o in alternativa lo Smart Modem, probabilmente per ADSL), mentre si potrà richiedere anche il modem AVM Fritz!Box 7590 pagando un contributo una tantum di 29 euro in fase di attivazione.

modem

Se con la Nuova TIM Connect il modem era solo opzionale e di default si poteva attivare senza, con la nuova offerta TIM Super l’operatore ha deciso di rispettare la delibera AGCOM n. 348/18/CONS sul modem libero dando la possibilità di richiedere l’offerta senza l’inclusione del modem TIM in vendita rateizzata.

Si potrà quindi utilizzare un modem alternativo già in possesso o acquistato a parte, purché rispetti le caratteristiche tecniche minime e successivamente configurato opportunamente come previsto da TIM.

In fase di vendita, molto probabilmente la versione di TIM Super con il modem incluso sarà “vivamente consigliata”, ma il cliente potrà comunque richiedere esplicitamente di attivare l’offerta senza acquistare il modem dell’operatore.

In questo caso, considerando che non è presente il costo del modem ma viene incluso da subito l’opzione per la massima velocità i prezzi delle offerte TIM Super senza modem incluso, sia per i nuovi che per i già clienti, saranno di 40 euro al mese per TIM Super Fibra, 35 euro al mese per TIM Super Mega (40 euro per i già clienti) e 30 euro al mese per TIM Super ADSL. Tutti questi prezzi sono a tempo indeterminato e non variano dal secondo anno.

Sia che si scelga il modem o meno, dal 10 Giugno 2019 cambia la versione di TIMVISION inclusa per chi attiva TIM Super: fino ad ora, infatti, chi attivava un’offerta di rete fissa TIM aveva incluso nel prezzo gratuitamente la versione completa del servizio.

Invece, con TIM Super sarà inclusa una versione basica che include una selezione dei contenuti del catalogo, 1 solo streaming su 1 solo dispositivo sul quale utilizzare il servizio (con possibilità di cambiare device ogni mese), on demand, e la visione in HD.

Invece, la versione completa sarà denominata TIMVISION Plus, avrà un costo di 5 euro al mese e sarà attivabile come opzione aggiuntiva all’offerta di rete fissa TIM Super. In questo caso ci sarà il catalogo completo anche in on demand e offline con download & play, la possibilità di visualizzare fino a 2 streaming in contemporanea su più dispositivi e la possibilità di non consumare Giga sotto rete mobile TIM.

Nel caso i già clienti con offerta di rete fissa che include la versione completa di TIMVISION dovessero passare alla nuova offerta TIM Super, questi avrebbero in automatico la versione base.

Tuttavia, la nuova offerta TIM Super prevede la possibilità di richiedere un servizio a scelta, che sarà gratuito ed incluso a tempo indeterminato. Fra questi c’è proprio TIMVISION Plus, che si potrà dunque ottenere senza costi aggiuntivi se indicato come opzione gratuita scelta. Dal 10 Giugno 2019 non si potrà più acquistare a rate il decoder TIM BOX, che prossimamente si potrà solo noleggiare a 3 euro al mese.

Gli altri servizi fra cui si potrà scegliere quello che si preferisce come opzione gratuita sono Safe Web Plus (navigazione sicura e in futuro Parental Control), Smart Home (2 TIM Cam Wi-Fi con app IoTIM), opzione Voce (chiamate illimitate nazionali), e opzione Assistenza (doctorTIM Home, fino a 4 interventi di assistenza ogni anno).

Secondo alcune indiscrezioni, l’opzione Safe Web Plus sarà quella inserita di default se non si specifica il proprio servizio desiderato. In caso si voglia cambiare la propria opzione gratuita, sarà necessario pagare un costo una tantum di 10 euro.

Dopo aver scelto l’opzione principale che sarà scontata del 100%, si potrà anche decidere di aggiungere gli altri servizi al costo, per tutti, di 5 euro al mese, con il primo mese gratuito.

Se si sceglie l’opzione Voce, gratis o a pagamento, le chiamate illimitate sono valide verso tutti i numeri di rete fissa nazionali e verso i numeri dei principali operatori rete mobile (TIM, Vodafone, Wind Tre, Iliad Italia, Lycamobile, BT Italia, Poste Mobile, DIGI Italy, Fastweb, Vectone, Welcome Italia, Kena Mobile Nòverca e altri operatori mobili virtuali che utilizzano la loro piattaforma).

Il servizio opzionale Chi è che permette di vedere chi chiama ha un costo, dal 29 Aprile 2019, di 3 euro al mese. Per le linee VoIP delle offerte in Fibra FTTH e in FTTC è possibile aggiungere una seconda linea al prezzo di 90 centesimi di euro in più al mese.

Tim

Dal 10 Giugno 2019 cambierà anche l’opzione Mobile convergente, che includerà minuti ed SMS illimitati e 20GB a 15 euro al mese. Inoltre, attivando il servizio TIM Ricarica Automatica, si riceveranno 10 Giga al mese in regalo con TIM 100%, più ulteriori 5 Giga al mese in regalo per un anno. Dunque, per il primo anno si può arrivare ad avere fino a 15 Giga al mese in più di traffico Internet senza costi aggiuntivi.

Per maggiori dettagli sulla nuova opzione Mobile di TIM si invita a consultare l’approfondimento dedicato.

Con TIM Super, dal 10 Giugno 2019 l’operatore introdurrà anche una bolletta di benvenuto per tutti i clienti di rete fissa (anche i già clienti che passano alla nuova offerta) che decideranno di non attivare la domiciliazione.

Dunque, chi deciderà di pagare tramite bollettino postale dovrà pagare tramite una fattura cartacea dedicata una cauzione di 100 euro, di cui 2 euro di imposta di bollo poiché si supera l’importo di 77,47 euro per importi fuori campo IVA. La cauzione verrà restituita nel caso in cui si deciderà successivamente di attivare la domiciliazione o in caso di cessazione della linea.

La bolletta di benvenuto dovrà essere pagata entro 20 giorni dall’emissione, pena la sospensione della linea, previo preventivo sollecito. Potrà essere pagata con tutte le modalità già previste per una normale bolletta (bollettino, online, lottomatica, ecc).

Dal 14 Gennaio 2019 i costi di migrazione e dismissione della linea comportano un costo di 5 euro per passare ad altro operatore, mentre di 30 euro per la dismissione totale della linea.

Secondo alcune indiscrezioni, dal 27 Maggio 2019, sono stati azzerati in promozione i costi in caso di trasloco della linea o di subentro oneroso, per qualunque tecnologia. Il trasloco della linea solitamente aveva un costo di 73,20 euro, mentre il subentro oneroso di 19,76 euro.

Anteprima MondoMobileWeb. Si ringraziano Alessandro e Davide per le segnalazioni. Senza ufficializzazioni da parte di TIM, quelle pubblicate in questa pagina sono da ritenersi indiscrezioni senza alcun valore informativo e commerciale.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.