TelecomunicazioniTelefonia FissaOfferte Tablet e Modem

Bonus 500 euro internet: resoconto con numeri attuali e alcuni esempi di PC e tablet inclusi

A meno di un mese dall’avvio effettivo del Piano Voucher, i cui beneficiari possono ottenere il bonus 500 euro per connettività internet e tablet o PC, Infratel Italia, la società in house del Ministero dello Sviluppo Economico, ha voluto fornire alcuni aggiornamenti sulle attività in corso, da cui emergono alcune statistiche su operatori accreditati e offerte approvate, oltre a quelle sui fondi a disposizione.

Infratel ha quindi deciso di comunicare nella giornata di oggi, 1° Dicembre 2020, un resoconto con l’andamento del piano voucher del Governo, che ha messo a disposizione in questa prima fase 200 milioni di euro da destinare alle famiglie meno abbienti per incentivare l’adozione di connessioni a banda ultralarga (FTTC o Fibra FTTH) e l’acquisto di materiale informatico.

Da quello che emerge dalla comunicazione di Infratel, dopo meno di un mese dall’avvio delle prime offerte degli operatori accreditati ad erogare il bonus 500 euro, risulta essere stato prenotato oltre il 13% delle risorse disponibili.

Attualmente sono 200 gli operatori che hanno presentato domanda per essere accreditati attraverso la piattaforma voucher. Di questi, 151 sono gli operatori che attualmente hanno completato con successo il processo di accreditamento e risultano quindi idonei a partecipare alla fase operativa della misura.

Marco Bellezza, Amministratore Delegato di Infratel Italia, ha commentato:

Con la fase I del Piano Voucher per la connettività di MiSE e Infratel Italia si assicurano alle fasce più deboli della popolazione connessioni a banda ultralarga e dispositivi di qualità in modo rapido per rispondere all’emergenza sanitaria in atto. L’andamento del Piano descritto nel resoconto odierno, che dà conto del grande lavoro che dipendenti e collaboratori di Infratel Italia stanno portando avanti in queste settimane, ci sta dando ragione e l’impegno di Infratel Italia al fianco del MiSE è orientato a rispondere alle esigenze, accresciute in questi mesi, di servizi digitali dei cittadini.

Infratel ricorda che la procedura di accreditamento degli operatori verifica che ciascuno di essi sia in possesso dei titoli necessari e non versi in nessuna delle situazioni di cui all’articolo 80 del d.lgs. n. 50/2016. Gli operatori accreditati devono presentare le offerte commerciali relative ai servizi di connettività nell’ambito del Piano Voucher Fase I, corredate dalla propria carta dei servizi.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

Infratel tablet voucher

Ad oggi, sono state presentate un totale di 935 offerte da 97 diversi operatori. Di queste, 420 (relative a 64 diversi operatori) sono state approvate dal team dedicato di Infratel Italia.

Di contro, 412 offerte sono state rifiutate a causa di clausole contrattuali difformi da quanto indicato in convenzione (ad esempio il rinnovo tacito alla scadenza del contratto), livelli di servizio non sufficienti (ad esempio per la banda in upload), dispositivi, tablet o PC, non in linea con le specifiche tecniche minime richieste, o anche per via di difformità tra i documenti presentati e i dati caricati sul Portale Voucher.

Complessivamente, dal 9 Novembre 2020, giorno a partire dal quale i cittadini interessati potevano richiedere il Voucher agli operatori che hanno presentato offerte valide, sono arrivate oltre 54.800 richieste di prenotazione Voucher. Di queste, risultano attivati 3.100 Voucher, da 19 diversi operatori.

Dato che la misura prevede contestualmente all’attivazione del servizio di connettività anche l’acquisto di un tablet o di un PC, Infratel ha comunicato una lista esemplificativa dei device offerti al momento dagli operatori che hanno presentato delle offerte per i beneficiari del bonus 500 euro:

  • Tablet Huawei MatePad;
  • Tablet Samsung Galaxy Tab S6 Lite;
  • Tablet Lenovo IdeaPad Duet Chromebook;
  • Tablet Samsung Galaxy Tab S7;
  • Tablet Samsung S5E;
  • Tablet Lenovo Tab M10 FHD Plus (2nd Gen), abbinato ad un Powerbank da 10.000 mAh;
  • Tablet Lenovo Yoga Smart Tab;
  • Tablet Microtech eTab LTE;
  • Tablet Blackview Tab 8;
  • Notebook HP 255 G7, affiancato da una fotocamera accessoria HD con risoluzione di 8 Mpx;
  • Notebook Lenovo IdeaPad 3, affiancato da una webcam Trust 8 MPX;
  • Notebook Teclast F7 Plus, abbinato da una fotocamera esterna da 8 Mpx;
  • Notebook Lenovo Thinkpad E490 20N9, affiancato da una webcam Logitech Brio Ultra HD PRO;
  • Notebook HP Probook 455 G7, abbinato ad una webcam Logitech Brio Ultra HD PRO;
  • Notebook CHUWI GemiBook Pro, abbinato ad una telecamera esterna da 8 Mpx;
  • Notebook Lenovo V15-ADA 82C700ANIX, affiancato da una Bianchi 8 Mpx Mini Webcam HD Web;
  • Notebook Acer SF314-41-R2XF, abbinato ad una Bianchi 8MP Mini webcam HD Web.

Come già raccontato, sul sito dedicato al Piano Banda Ultralarga è disponibile una sezione dedicata al Piano Voucher, dove è possibile consultare lo stato delle prenotazioni ed attivazioni con aggiornamenti quotidiani, con un’apposita dashboard, in cui sono presenti anche i dati per le singole regioni.

Bonus 500 euro

A questo proposito, ad oggi, 1° Dicembre 2020, le statistiche riportano che i fondi già prenotati sono oltre 28.221.000 euro, che sono oltre il 14,1% dei fondi a disposizione. Invece, grazie ai voucher già attivati, sono stati utilizzati già oltre 1.560.500 euro, pari a circa lo 0,78% del totale.

Dunque, sui 200 milioni di euro messi a disposizione per tutta Italia, in questo momento rimangono disponibili oltre l’85% dei fondi, pari cioè a oltre 170.217.000 euro.

La regione che ad oggi ha il maggior numero di bonus 500 euro già attivati risulta essere la Campania, a cui seguono poi Sicilia, Lombardia e Calabria fra quelle con i numeri più alti.

Si ricorda infine che in questa prima fase, per aderire ad una delle offerte degli operatori accreditati a partecipare al Piano Voucher, bisognerà rientrare nei parametri ISEE previsti al momento, cioè inferiore a 20mila euro, e bisognerà anche non possedere già una connessione internet con velocità di almeno 30 Mbps.

Inoltre, come già previsto, alcune regioni hanno chiesto di limitare l’iniziativa solo ad alcuni comuni, per cui nelle regioni Emilia RomagnaFriuli Venezia GiuliaLazioLiguria e Toscana le offerte dedicate al bonus 500 euro sono disponibili soltanto per i residenti in alcuni Comuni.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button