TelecomunicazioniTelefonia Fissa

Bonus 500 euro: da oggi spendibile il voucher per banda ultralarga, Tablet e PC

A partire dalla giornata di oggi, 9 Novembre 2020, è finalmente aperta la commercializzazione delle offerte degli operatori aderenti al bonus 500 euro per servizi a banda ultralarga, tablet e PC.

La Fase I del progetto voucher del Governo si concretizza quest’oggi nella spendibilità dei voucher per tutti i beneficiari con reddito ISEE inferiore ai 20.000 euro. Nella seconda fase ci sarà spazio anche per misure ad hoc pensate per le aziende e per i nuclei familiari con reddito ISEE superiore a tale soglia.

Risale al 7 Agosto 2020 il decreto che ha dato il via al progetto voucher, con cui per le famiglie con ISEE inferiore ai 20.000 euro è stato riconosciuto un contributo massimo di 500 euro, sotto forma di sconto, sul prezzo di vendita dei canoni di connessione in banda ultralarga per almeno 12 mesi e sulla fornitura di un tablet o PC.

Lo scopo del bonus 500 euro, erogato nel rispetto del principio di neutralità tecnologica, è quello di fornire l’accesso alla rete ad alta velocità a tutte le famiglie italiane con reddito sotto i 20.000 euro, per incrementare il tasso di penetrazione dei servizi con almeno 30 Mbit al secondo di velocità in download e 15 Mbit al secondo in upload.

Nel dettaglio, il voucher consiste in uno sconto sul canone di abbonamento a servizi di connettività Internet a banda ultralarga in caso di nuove attivazioni di utenze di rete fissa e nella fornitura di un personal computer o tablet.

Ne consegue che chi dispone già di un servizio di connettività con almeno 30 Mbit al secondo di velocità non potrà accedere alla misura, a prescindere dalla sua classe ISEE, mentre chi ha già un servizio con classe di velocità inferiore potrà usare il bonus per passare alla connettività ad almeno 30 Mbit.

Un secondo aspetto fondamentale riguarda la ripartizione del bonus. Il valore massimo del voucher è di 500 euro e lo stesso può essere utilizzato come sconto sul canone e per la fornitura del device. Il beneficiario dovrà interfacciarsi direttamente con l’operatore che partecipa all’iniziativa utilizzando gli ordinari canali di vendita e sottoscrivendo un contratto della durata minima di 1 anno con l’operatore accreditato.

Nel dettaglio, per quanto concerne lo sconto sui servizi di connettività per durata non inferiore ai 12 mesi, può essere destinata una somma compresa tra i 200 e i 400 euro. Per lo sconto sulla fornitura di un personal computer o di un tablet può essere destinata una somma compresa tra i 100 e i 300 euro.

Il contributo per l’acquisto di personal computer o tablet è erogato solo nel caso di contestuale attivazione del servizio di connettività, dunque i beneficiari non potranno scegliere di utilizzare solo lo sconto sull’hardware senza la contestuale attivazione del servizio di connettività.

Per conoscere in tempo reale tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

bonus 500 euro

Nel corso di queste settimane, Infratel ha pubblicato i requisiti delle connessioni e dei terminali, fornendo inoltre i moduli ufficiali per i beneficiari.

Il modulo generico andrà compilato dai beneficiari e inviato all’operatore selezionato che ha aderito al piano voucher, allegando fotocopia di un documento di identità in corso di validità, fotocopia del codice fiscale e dell’eventuale contratto già in essere con profilo di servizio inferiore ai 30 Mbit al secondo, se presente.

Tra le altre cose, andranno indicati i propri dati personali, inclusa la residenza e il codice fiscale e il codice dell’offerta. Dopo aver compilato il form, consapevole che in caso di dichiarazione mendace sarà punito ai sensi del Codice Penale e che decadrà dai benefici legati al bonus, il beneficiario del bonus 500 euro dovrà dichiarare che nell’unità abitativa del suo nucleo familiare non è attivo alcun servizio di connettività con velocità pari ad almeno 30 Mbit al secondo.

Inoltre, occorrerà dichiarare di appartenere a una fascia di reddito ISEE inferiore ai 20.000 euro e si potrà scegliere se si preferisce usare il modem fornito dall’operatore o acquistarne uno di propria scelta, in linea con la delibera sul modem libero dell’AGCOM.

Per quanto concerne invece gli hardware forniti contestualmente alla connessione di rete fissa, sono disponibili le specifiche tecniche ufficiali.

Iniziando con i tablet, questi dovranno disporre di una CPU a 4 core di almeno 2 GHz e RAM pari o maggiore di 4 Giga. Lo schermo dovrà avere una risoluzione almeno Full HD e una diagonale maggiore di 10 pollici e la memoria interna dovrà essere pari o superiore a 64GB.

Sul fronte della connettività, il tablet dovrà avere Wi-Fi, Bluetooth e porta USB e la fotocamera dovrà essere almeno di 8 Mpx. La batteria dovrà essere costituita da un modulo di almeno 6000 mAh.

Per il personal computer, è necessaria una CPU 4 core di almeno 2 GHz e una RAM almeno pari a 8 Giga. Lo schermo dovrà essere in tecnologia HD (1366X768) o superiori e con diagonale maggiore di 14 pollici e la memoria interna (disco o SSD) dovrà essere di almeno 256GB.

Anche in questo caso è richiesta chiaramente connettività Wi-Fi e Bluetooth e un’autonomia dichiarata di 8 ore o superiore, oltre ad audio integrato. Si segnala che Infratel indica nell’allegato anche per i personal computer una fotocamera pari a 8 Mpx.

Per la valutazioni delle prestazioni di rete, che va certificata pari o superiore ai 30 Mbit al secondo in download, i beneficiari potranno utilizzare il sistema Misura Internet oppure lo speed test Ookla per i primi 30 giorni.

fibercop

Si ricorda che Infratel Italia, anche in collaborazione con altre autorità competenti, sarà impegnata a verificare a campione la sussistenza dei requisiti necessari per beneficiare del contributo e la veridicità e correttezza dell’offerte commerciali degli operatori. In caso di richieste di recesso dei beneficiari entro 12 mesi dall’attivazione, motivate da disservizi o problemi imputabili all’operatore, questi sarà tenuto a rimborsare a Infratel l’intero voucher e a versare a titolo di penale un importo pari al 20% del valore del voucher conseguito.

Gli operatori aderenti al bonus 500 euro, che dovranno garantire il soddisfacimento dei requisiti minimi di servizi, sono attualmente i seguenti: Convergenze S.P.A, S.B. Stel Srl, Techdigital Di Angelastri Giuseppe, Newmediaweb S.R.L., Sim Informatica Srl, Heronet Srls, Media Communications S.R.L., Celeris Srl, Cilento Tlc Srls, Interfibra Srl, Fly Network Srl, Springo Srl, Mediatelco Srl, A.M.T. Services S.R.L., Connectivia Srl, Isiline Srl, Caligiuri Roberto, Claracom Di Lopes Maria & C. Sas, Noinet S.C.R.L., Speednet Srl, Planetel S.R.L., Macrotel Italia Srl, Newtec S.R.L., Medi@Net Srl, Wirlab Srl, Intercom Srl, Sonicatel Srl, Ax3 Holding S.R.L., Link Space S.R.L., Global Com Basilicata S.R.L., Windsl Srl, Sinergia Telecomunication Srl, Intred S.P.A., Fastnet – S.P.A., Nexim Italia Srl, Micro Servizi Dimensione S.R.L., Good Service Srls, Sicilink S.R.L.S., Libra Srl, Qwireless Srls, Siportal Srl, Informatica System S.R.L. Briantel Srl Bbbell S.P.A., Fidoka Srl, Novaconn Srl, Infibra Srl, Positivo Srl, Elsynet Srl, Beewee Srls, Blunova Trapani S.R.L.S. Iccom S.R.L., Yottanet Srl, Airnetwork Srl, Mynet S.R.L., Brainbox S.R.L., Medinetworks S.R.L., Tnet Servizi S.R.L., Warian Srl, Sicilcom Soc Coop Arl, Bootstrap Srl, Hal Service Spa, Innovia Srl, Geny Communications Srl, Spadhausen Srl, Unipersonale Telemar Spa, Telecom Italia Spa, Tecno General Srl, Megacom Di Roberto Cardone, Tiscali Italia S.P.A., Wt Srls, Fowhe S.R.L., Valcom Calabria Di Sinopoli Nada, Psa Srl, Euro.Net Srls, Auranex Di Fulvio Toscano, Netoip.Com Srl, Wispone Srl, Alfa Bit Omega S.R.L., Ampersand Srl, Retestar Srl, Clio Srl, Wind Tre S.P.A. e Common Net S.R.L.

Gli operatori interessati potranno comunque presentare le offerte anche oltre i termini oramai trascorsi ed Infratel Italia provvederà all’approvazione nei termini previsti dal manuale operativo.

Gli operatori TIM, WindTre e Vodafone hanno già predisposto le loro offerte aderenti al piano voucher con sconto sul canone mensile e sul dispositivo abbinato. Nello specifico, le offerte sono aperte già da oggi per TIM e WindTre, permettendo la spendibilità del voucher, mentre quella di Vodafone sarà disponibile nella seconda metà di Novembre 2020.

Mentre mancano ulteriori dettagli per l’offerta Vodafone (che come è possibile osservare non è ancora presente nella lista aggiornata sopra citata), per TIM e WindTre si conoscono già anche i dispositivi abbinati a prezzo scontato. TIM renderà infatti disponibile inizialmente il tablet Samsung Galaxy Tab S6 Lite Wi-Fi oppure il computer portatile Onda Oliver Plus da 15,6 pollici (quest’ultimo disponibile dal 30 Novembre 2020). Quanto a WindTre, l’operatore propone in abbinamento i tablet Samsung Galaxy Tab S6 Lite LTE o Lenovo Tab M10 FHD Plus (2nd Gen) con powerbank da 10.000 mAh incluso.

Si evidenzia infine che in sede di Comitato Banda Ultralarga, alcune Regioni hanno richiesto di limitare la misura del bonus 500 euro ai cittadini residenti in determinati territori. Nelle Regioni Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria e Toscana, infatti, vi sono comuni esclusi dal progetto bonus 500 euro.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Alberto Ferrante

Dopo la laurea ha deciso di dedicarsi alla scrittura, trattando diversi argomenti tra tecnologia, telecomunicazioni, cronaca, cultura, cinema e finanza.

Continua a leggere

Back to top button