Aumenti e rimodulazioni estate 2019 nella telefonia mobile e fissa. Ecco cosa succederà


Sarà un’estate 2019 amara per molti clienti di telefonia mobile e fissa della maggior parte degli operatori telefonici con continui aumenti da tutte le parti, che hanno completamente scosso il mercato telefonico.

MondoMobileWeb ha deciso di fare chiarezza sulle modifiche contrattuali degli operatori di rete mobile e fissa con un riepilogo di tutte le rimodulazioni tariffarie che partiranno proprio quest’estate 2019. Non è escluso che ci possano essere altre modifiche unilaterali nei prossimi giorni. Tutto è ormai possibile.

Ultimamente le rimodulazioni tariffarie dei principali operatori telefonici non hanno sosta e i clienti vivono con l’incubo che, da un giorno all’altro, la propria offerta di linea fissa o mobile subisca un aumento. Per molti di loro, l’incubo diventerà realtà quest’estate.

Per la telefonia mobile, si inizierà con la rimodulazione Tim a partire dal 13 Giugno 2019, riservata ad alcuni già clienti Tim privati che vedranno la loro offerta ricaricabile, non più in commercializzazione, aumentare di 1,99 euro al mese in più, dal primo rinnovo utile.

   

All’interno del sito ufficiale dell’operatore non vengono specificate le offerte tariffarie coinvolte, ma, grazie ad alcune segnalazioni, è sicuro che alcuni clienti con l’offerta Tim Ten Go, Tim Planet Go e Tim Special Old saranno coinvolti dalla suddetta modifica contrattuale.

I clienti Tim impattati potranno usufruire di minuti illimitati a tempo indeterminato o 20 Giga al mese per 1 anno dall’attivazione, chiamando il numero gratuito 409168 dalla propria SIM, accedendo alla propria area clienti MyTIM Mobile oppure tramite app MyTIM nella sezione Offerte Per Te.

Seguirà poi l’operatore Wind Tre con entrambi i suoi brand Wind e Tre. Nello specifico, dal 16 Giugno 2019, alcuni clienti Wind Smart subiranno un aumento tariffario fino a 2 euro al mese in più, anche se ancora non è stata ufficializzata la notizia sulla sezione Wind Informa del sito ufficiale del brand.

I clienti Wind impattati potranno arricchire la propria offerta Wind Smart, senza costi aggiuntivi, con 50 Giga in più al mese e/o chiamate illimitate per 1 anno inviando un SMS al 40400 con scritto rispettivamente OK50 o OKVU, entro il 31 Luglio 2019.

Per quanto riguarda il brand Tre, sempre dal 16 Giugno 2019, alcuni clienti 3 vedranno la loro offerta ricaricabile aumentare fino a 3 euro al mese in più, dal primo rinnovo utile.

Nonostante non sia ancora stata ufficializzata la modifica contrattuale nella sezione Tre Informa del sito ufficiale del brand, grazie a diverse segnalazioni, è possibile affermare che alcune Play 30 Plus passeranno da 4,99 a 7,99 euro al mese, mentre alcune Play 30 Unlimited passeranno da 6,99 a 9,99 euro al mese.

I clienti Tre impattati potranno arricchire la propria offerta, senza costi aggiuntivi, con 50 Giga in più al mese inviando un SMS al 40100 con scritto OKGIGA, entro il 31 Luglio 2019.

Per finire, dal 27 Giugno 2019, i clienti Vodafone, con alcune offerte tariffarie, subiranno un incremento di 1,98 euro al mese in più, dal primo rinnovo utile. Nel sito ufficiale non vengono indicate le opzioni tariffarie coinvolte.

Grazie ad alcune segnalazioni, si è scoperto che i clienti con alcune offerte ricaricabili come Vodafone Special Minuti 50 Giga, Vodafone Special 1000 4GB e Vodafone Special 5GB attivate prima del 1° Novembre 2018 saranno coinvolti dalla suddetta modifica contrattuale. Ma non è escluso che ci saranno altre offerte coinvolte. I clienti coinvolti riceveranno un SMS informativo.

I clienti Vodafone impattati potranno attivare, senza costi aggiuntivi, dal 10 Giugno 2019 la promo Extra 20 Giga che permetterà di avere 20 Giga al mese di traffico dati aggiuntivo per 12 mesi dall’attivazione.

Per quanto riguarda, invece, le offerte SIM dati, il brand Tre, dal 1° Giugno 2019, rimodulerà il costo di alcune offerte solo dati Super Internet 5GB, Super Internet Summer, Super Internet 10GB e Super Internet 20GB con un aumento pari a 2 euro al mese in più.

clienti Tre impattati dalla rimodulazione potranno richiedere, senza costi aggiuntivi e fino al 16 Giugno 2019, 30 Giga al mese in più a tempo indeterminato.

Seguirà Vodafone che, dal 14 Luglio 2019, cambierà le condizioni economiche del piano Internet Abbonamento che avrà un costo di 5 euro al mese in cambio di 5 Giga Free che, senza costi aggiuntivi, offrirà 5 Giga mensili di internet mobile. La promozione non si attiverà in automatico, ma potrà essere richiesta tramite una pagina dedicata all’interno del sito ufficiale dell’operatore.

Come è possibile notare, le iniziative e le promo dedicate ai clienti impattati non vengono attivate automaticamente, bensì devono essere appositamente richieste dal cliente tramite canali dedicati, che variano in base all’operatore telefonico.

Per conoscere in tempo reale tutte le novità nel mondo della telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

Passando al mondo di rete fissa, il brand Wind, dal 5 Giugno 2019, rimodulerà alcuni clienti con attiva l’offerta Noi Unlimited+, aumentando il canone mensile di 2 euro al mese, dalla prima fattura utile.

Successivamente, dal 1° Luglio 2019, alcuni clienti Tim con le offerte Tutto Voce e Voce Senza Limiti subiranno un aumento di 1,90 euro al mese in più, dal primo rinnovo utile.

Infine, chiuderà il cerchio delle modifiche contrattuali, almeno per il momento, l’operatore rosso Vodafone con 3 diverse rimodulazioni:

  • 7 Luglio 2019: i clienti Vodafone attivati dal 25 Marzo al 30 Novembre 2018 con i piani tariffari Internet Unlimited, Internet Unlimited +, Internet & TV Sport, Vodafone One o Vodafone One Pro TV avranno un aumento di 2,99 euro al mese, a partire dalla prima fattura utile;
  • 15 Luglio 2019: i clienti Vodafone con un’offerta a marchio TeleTu avranno un aumento di 2,99 euro al mese ad esclusione della Pubblica Amministrazione, piani “per sempre” e piani a consumo;
  • 1° Agosto 2019: i clienti attivati prima del 25 Marzo 2018 avranno un aumento variabile da 0,89 euro al mese a 2,99 euro al mese. Non si conoscono le offerte impattate.

I clienti Vodafone impattati dalle rimodulazione del 7 Luglio o dell’1 Agosto 2019, potranno attivare la promozione Extra 30 GIGA sulla SIM dati a loro abbinata, chiamata anche SIM Instant Activation. La promozione offre 30 Giga al mese a tempo indeterminato e dovrà essere attivata tramite una pagina dedicata entro il 15 Ottobre 2019.

Oltre a tutte le modifiche contrattuali fino ad ora elencate, in queste giorni, è stato introdotto un nuovo costo di morosità per i clienti Wind, Tim e Vodafone in ritardo nel pagamento del costo mensile relativo alla propria opzione tariffaria.

In più, il brand Wind dell’operatore congiunto Wind Tre, dal primo rinnovo utile al 16 Giugno 2019, introdurrà un ulteriore modifica unilaterale per le offerte ricaricabile della gamma All Inclusive e altre offerte con Internet Illimitato 128kbps.

I clienti impattati da qualsiasi modifica unilaterale, potranno recedere dal contratto o passare ad altro operatore gratuitamente, fino al giorno precedente alla variazione contrattuale.

In merito all’argomento, Benedetto Levi, CEO di iliad Italia ha deciso di scrivere un tweet, in data 16 Maggio 2019, contro le modifiche unilaterali degli altri operatori: “Puntuale come la primavera torna il tempo delle rimodulazioni per gli storici operatori telco: non ci si preoccupa degli utenti e questi ora dovranno pagare di più. É difficile fare la differenza, se non si è diversi.

Rispetto ai suoi concorrenti, il quarto operatore di rete mobile iliad non ha ancora effettuato alcuna modifica contrattuale dal suo lancio, promettendo che le sue attuali offerte in commercio non cambieranno prezzo in futuro.

Quanto detto, viene specificato anche all’interno del documento “Condizioni Generali per la fornitura di servizi di telefonia mobile”, dichiarando che l’operatore si riserva il diritto di apportare modifiche al contratto ad esclusione di quelle relative alle offerte esplicitamente applicate “Per Sempre“.

Le offerte a tempo indeterminato di tutti i gestori telefonici possono essere modificate dallo stesso gestore come previsto dalla normativa del Codice delle Comunicazioni Elettroniche. 

E’ necessario, dunque, andare a modificare tale normativa al fine di offrire maggiore protezione al cliente in caso di modifiche contrattuali, come affermato dal Consiglio Nazionale dei Consumatori e Utenti (CNCU) che ha deciso di segnalare all’AGCOM la necessità di chiarire la normativa sul tacito assenso del consumatore, dato che le rimodulazioni finiscono per danneggiarlo.

Aggiornamento. Articolo pubblicato la prima volta il 18 Maggio 2019 alle 13:45

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.