AnteprimaOfferte 5GOfferte Per TeVodafone

Vodafone 5G Priority Access anche per alcuni già clienti: prezzi da 0,49 euro al mese

Nuovo add on che permette anche di abilitare il 5G nella propria offerta

A partire da oggi, 27 Ottobre 2022, Vodafone ha esteso anche ad un target di già clienti selezionati la possibilità di attivare l’opzione 5G Priority Access, con cui è possibile avere l’abilitazione alla rete 5G alla massima velocità disponibile anche con l’accesso prioritario alla rete mobile in caso di situazioni di affollamento.

Come già anticipato da MondoMobileWeb, il servizio Vodafone 5G Priority Access era stato introdotto già dal 10 Ottobre 2022, ma fino ad ora disponibile soltanto per i nuovi clienti, incluso gratuitamente soltanto in alcune offerte del portafoglio standard con metodo di pagamento Smart Pay.

Di base, il 5G Priority Access già presente in alcune offerte per nuovi clienti include l’abilitazione alla rete 5G se non è già prevista dalla propria offerta, lo sblocco della velocità 5G in caso di limitazione e la priorità di rete su 4G e 5G in caso di congestione.

Info sul nuovo add on 5G Priority Access 

Invece, a partire da oggi, Vodafone lancia anche l’opzione aggiuntiva dedicata ad alcuni già clienti selezionati, che permette così di aggiungere tutte queste caratteristiche alla propria offerta principale attiva.

Nello specifico, l’add on è riservato solo ad un numero ristretto di clienti, e viene proposta in particolare ad alcuni già clienti selezionati che utilizzano un dispositivo 5G. Per il momento, quindi, i già clienti con smartphone 4G non possono aggiungere il 5G Priority Access.

Si segnala inoltre che per alcuni già clienti Vodafone in target, la nuova opzione aggiuntiva sarà disponibile a partire da Novembre 2022.

In dettaglio, l’opzione 5G Priority Access viene proposta con dei prezzi personalizzati, che vanno da un minimo di 0,49 euro al mese fino ad un massimo 2,99 euro al mese: l’add on può essere infatti proposto ai prezzi mensili di 0,49 euro, 0,99 euro, 1,49 euro, 1,99 euro, 2,49 euro e 2,99 euro.

Di seguito un esempio del testo del messaggio che ricevono i clienti selezionati per l’attivazione di 5G Priority Access:

Con 5G Priority Access hai tutta la potenza della massima velocita’ in 5G e l’accesso prioritario in caso di situazioni altamente congestionate sulla rete 4G. Potrai condividere per primo foto e video con gli amici durante eventi sportivi, concerti o luoghi affollati. Per te a soli XXe/m senza costo di attivazione e rinnovo automatico. Per navigare in 5G devi avere un dispositivo abilitato, una SIM da almeno 128K e copertura 5G.

Non sono previsti costi di attivazione e l’opzione si rinnova automaticamente insieme all’offerta principale già attiva, quindi si allinea alla stessa data di rinnovo.

Grazie a questa opzione, quindi, i già clienti Vodafone con offerte limitate al 4G, otterranno l’abilitazione alla navigazione su rete 5G, come accadeva con l’opzione 5G Start. A questo proposito, si segnala che da oggi Vodafone chiuderà progressivamente in alcuni canali di vendita l’opzione 5G Start a prezzi personalizzati per già clienti.

Inoltre, i clienti con offerte con Giga illimitati 5G che prevedono un limite di velocità (ad esempio 10 Mbps) grazie a questo nuovo add on otterranno lo sblocco per utilizzare la massima velocità disponibile su rete 5G con relativa priorità di accesso.

Invece, in caso di assenza di segnale 5G, durante una congestione di rete il cliente Vodafone può anche usufruire dell’accesso prioritario alla rete 4G, ottenendo una maggiore facilitazione ad accedere in internet in situazioni di alto traffico.

Secondo fonti verificate, prossimamente arriverà anche una promo per già clienti che acquisteranno un device 5G a rate insieme a 5G Priority Access incluso gratuitamente.

già clienti 5G Priority Access

Le offerte Vodafone per nuovi clienti che includono 5G Priority Access

Come già raccontato da MondoMobileWeb, per le attivazioni effettuate dal 10 Ottobre 2022 l’opzione 5G Priority Access è inclusa gratuitamente nelle offerte Red Pro 5G, Red Max, Red Max Under 25 e Red Max Under 16, e per il portafoglio Infinito e Infinito Black, in tutti i casi esclusivamente con metodo di pagamento Smart Pay (carta di credito, conto corrente o carte conto prepagate).

In questo modo, ad esempio, l’offerta standard Infinito a 24,99 euro al mese, che normalmente avrebbe Giga illimitati 5G ma con limite a 10 Mbps, attivandola con metodo di pagamento Smart Pay si avrà incluso il 5G Priority Access e di conseguenza si potrà navigare in 5G alla massima velocità grazie allo sblocco previsto dall’opzione.

Oltre alle offerte standard, in alcuni casi nei negozi Vodafone può essere proposta, al momento dell’attivazione di un’offerta Operator Attack (come quelle della gamma Special, Bronze e Silver) e delle offerte per clienti stranieri C’all Max e C’all Power, l’aggiunta dell’opzione gratuita 5G Priority Access 1 mese, con cui è possibile provare la navigazione su rete 5G e la priorità di accesso in caso di situazioni di alto traffico, con disattivazione automatica al termine del mese gratuito.

Questa nuova promo ha sostituito quella con cui in precedenza in alcuni casi con queste offerte veniva proposto il mese di prova gratuito sull’opzione 5G Start.

Nella caso della nuova 5G Priority Access 1 mese, alla scadenza del mese di prova gratuito, Vodafone proporrà a questi clienti la possibilità di attivare il 5G Priority Access al prezzo promozionale di 1,99 euro al mese.

Come funziona il servizio di Accesso Prioritario

Con 5G Priority Access, oltre al 5G alla massima velocità di navigazione, si ottiene l’Accesso Prioritario alla rete mobile 4G in caso di congestione di rete.

In caso di assenza di segnale 5G e di connessione dati alla rete 4G, con Accesso Prioritario il cliente avrà una maggiore facilitazione nell’accesso ad internet in situazioni di alto traffico sulla rete 4G. Infatti, come ricorda Vodafone, è possibile che si verifichino casi di congestione della rete quando il carico delle risorse radio e degli elementi di rete è particolarmente elevato.

Con l’Accesso Prioritario, sono, di norma, assicurate da Vodafone migliori prestazioni nell’ambito dell’accesso alle risorse radio condivise, attribuendo maggiore priorità al traffico dati effettuato sulla rete 4G.

Secondo quanto indicato da Vodafone nel suo sito ufficiale, 5G Priority Access è disponibile solo per un numero limitato di clienti e garantisce un accesso alle risorse capacitive condivise circa 4 volte maggiore rispetto ai clienti che non ne sono invece provvisti.

In questo modo, quando ci si trova in situazioni altamente congestionate, come ad esempio eventi sportivi, concerti o spiagge affollate, si dovrebbe essere tra i primi a poter effettuare videochiamate, scaricare contenuti in streaming o condividere i propri contenuti su social e chat.

Ad esempio, in una cella congestionata, il cliente con Accesso Prioritario potrebbe scaricare un video di 88,3 MB (1 minuto in HD) in 1 minuto e 20 secondi, mentre senza l’Accesso Prioritario in 5 minuti e 20 secondi (Vodafone specifica che i dati relativi ai tempi di download sono da considerarsi assolutamente indicativi ed esemplificativi in quanto dipendenti dal carico della rete e soprattutto dall’utilizzo istantaneo della stessa da parte dei clienti).

Vodafone ci tiene a precisare che l’ottimizzazione della distribuzione delle risorse non avrà impatti sensibili sui clienti Vodafone senza abilitazione al servizio.

Vodafone offerte

Performance e copertura della rete 5G Vodafone 

Si ricorda che per sfruttare il 5G Vodafone, oltre a trovarsi nelle aree coperte dalla nuova rete mobile, è necessario utilizzare uno smartphone compatibile (fra quelli indicati sul sito dell’operatore), avere un’offerta abilitata (o una opzione abilitante, come la nuova 5G Priority Access) e anche una SIM da almeno 128K.

Nei documenti di trasparenza tariffaria delle offerte Vodafone abilitate alla navigazione in 5G, l’operatore specifica che le velocità massime di navigazione raggiungibili con la rete mobile di quinta generazioni sono pari a 2 Gbps in download e 200 Mbps in upload.

L’attuale lista delle città ufficialmente coperte in 5G da Vodafone e presenti sul sito dell’operatore è comporta in totale da 60 comuni: Alessandria, Ancona, Arezzo, Bari, Bergamo, Bologna, Bolzano, Brescia, Brindisi, Cagliari, Catania, Catanzaro, Como, Ferrara, Firenze, Foggia, Forlì, Genova, Giugliano in Campania, Grosseto, La Spezia, Latina, Lecce, Livorno, L’Aquila, Messina, Milano, Modena, Monza, Napoli, Novara, Padova, Palermo, Parma, Perugia, Pescara, Pisa, Pistoia, Pozzuoli, Prato, Ravenna, Reggio Calabria, Reggio nell’Emilia, Rimini, Roma, Salerno, Sassari, Siracusa, Taranto, Terni, Torino, Torre del Greco, Trento, Treviso, Trieste, Udine, Varese, Venezia, Verona e Vicenza.

Pur non essendo più segnalate nella pagina dedicata del sito ufficiale, si ricorda che in precedenza Vodafone dichiarava di coprire anche 28 comuni dell’area metropolitana milanese, nello specifico alcune aree di Assago, Bollate, Bresso, Carugate, Cassina de’ Pecchi, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Cusano Milanino, Garbagnate Milanese, Lainate, Legnano, Melegnano, Novate Milanese, Opera, Parabiago, Pessano con Bornago, Pioltello, Rho, Rozzano, San Donato Milanese, San Giorgio su Legnano, San Giuliano Milanese, Sedriano, Segrate, Senago, Sesto San Giovanni, Solaro e Trezzano sul Naviglio.

La copertura delle attuali città non implica automaticamente che tutto il territorio comunale sia raggiunto, per cui al momento la copertura potrebbe riguardare solo alcune specifiche zone dei comuni dichiarati coperti.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button