Tlcho.

ho. Mobile: Luca De Felice e il bilancio del secondo brand Vodafone con parola d’ordine semplicità

Luca De Felice, attuale Head dell’operatore di rete virtuale (MVNO) ho. Mobile, ha di recente parlato dei primi due anni di attività del secondo brand di Vodafone. Sono 2 milioni i clienti conquistati, in nome dell’innovazione e della semplicità, nel corso di questo tempo. Un risultato in linea con gli obiettivi del brand.

A due anni dal lancio, è dunque tempo di bilanci per ho. Mobile. A tirare le somme di questo biennio, come detto, è lo stesso Luca De Felice in occasione di un’intervista al Corriere della Sera.

Tra quelli che secondo De Felice ad oggi si sono rivelati i punti di forza dell’operatore, c’è innanzitutto la struttura della squadra di lavoro, che facilità la realizzazione di nuove idee. Un team non eccessivamente grande, composto da Alessandra Avarista, Alessandra Cometa, Michele Dicristo, Daniela Di Pasquale, Federica Di Pauli, Marta Frascaroli, Federico Lonza, Alessio Scazzosi, Michele Segato e Anna Simonetti, oltre che dallo stesso Luca De Felice.

A proposito di idee e novità, nell’intervista del Corriere si parla pure dell’introduzione in ho. Mobile del servizio Riparti che consente ai clienti con i Giga della propria offerta esauriti o in esaurimento, di anticipare il rinnovo dell’opzione tariffaria per ritornare ad usare la connessione dati.

La funzionalità descritta può essere utilizzata dall’app e dall’area clienti dell’operatore e viene resa disponibile solo quando rimangono meno di 2 Giga residui di dati della propria offerta. Il servizio non è disponibile nelle 3 ore precedenti al rinnovo dell’opzione tariffaria, dato che si rischierebbe di pagare sia il Riparti che il rinnovo dell’offerta.

Uno dei motivi per il quale è stato introdotto Riparti in ho. Mobile, sarebbe quello di evitare che i clienti si complicassero la vita acquistando pacchetti dati aggiuntivi.

La semplicità di una soluzione infatti, secondo De Felice, rappresenta uno snodo cruciale e imprescindibile quando si parla di innovare: “Penso che nel mondo digitale si debba evitare di perdere semplicità in favore dell’innovazione. Le due cose, invece, devono andare di pari passo“.

L’Head di ho. Mobile attribuisce il successo del brand all’implementazione di esperienze digitali semplici e alla portata di tutti, pensate per le varie fasi dell’interazione con il consumatore (acquisto SIM e offerta, oltre che customer care). Basti pensare all’intuitivo percorso di acquisto offerto dal sito ufficiale dell’operatore o alla facilità d’uso dell’applicazione dedicata ho., la cui intuitività ha permesso al gestore telefonico di essere premiato in occasione del concorso ADI Design Index 2019.

Si ricorda anche la decisione di ho. Mobile di implementare la nuova modalità di attivazione della SIM sulla propria applicazione tramite un video selfie, per aggirare le problematiche riscontrate durante le restrizioni dovute alla diffusione del Coronavirus con la videochiamata per il riconoscimento.

Per superare questo problema e permettere ai nuovi clienti di completare in modo semplice l’attivazione delle SIM in autonomia, lo scorso 7 Maggio 2020 ho. Mobile ha deciso di introdurre infatti un nuovo sistema che non prevede più la videochiamata con un operatore, il video selfie.

La nuova modalità di attivazione della SIM ho. per chi la riceve nella cassetta della posta è quindi il video selfie, ossia la registrazione di un breve filmato da inviare tramite l’applicazione al momento della procedura di attivazione.

Per conoscere le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

Nel corso della propria intervista, De Felice parla spesso del concetto di semplicità, rivelando pure che si tratta di uno dei capisaldi delle strategie di comunicazione sui canali digitali utilizzate da ho. Mobile. Basti pensare allo spot in 3D, realizzato per la Digital TV e lanciato dall’operatore semivirtuale durante l’emergenza dovuta al Coronavirus, che stando a quanto riferito dall’azienda avrebbe avuto un engagement rate superiore al 50%.

Nello specifico della campagna pubblicitaria, si è trattato di uno spot realizzato in computer grafica attraverso il quale sono state mostrate alcune situazioni quotidiane di diverse persone alle prese con delle piccole difficoltà, ad esempio per una busta della spesa che si lacera improvvisamente, pronunciando l’esclamazione di disappunto “ooh”.

Infine, De Felice pone l’accento anche sui clienti con una minore predisposizione nei confronti della tecnologia. Con la propria attenzione per il digitale, ho. Mobile ha infatti riscosso parecchio successo tra le fasce più giovani della popolazione, ma ciò non significa tagliare fuori le altre.

L’Head di ho. Mobile ha colto l’occasione per rammentare il programma Member Get Member, finalizzato a raggiungere i clienti più restii alle sottoscrizioni in internet con un operatore, denominato “ho. una sorpresa per gli amici”, mediante il quale per l’acquisto online di ciascuna SIM, se ne ottengono altre due da donare ai propri conoscenti (per un totale di 3 SIM consegnate).

Si specifica che le due ulteriori SIM di quest’ultima iniziativa possono infatti essere intestate anche persone diverse da chi ordina la prima scheda telefonica. Una volta che sia il cliente che aveva ordinato la SIM online che gli amici di quest’ultimo avranno attivato le proprie SIM (sempre tramite le offerte online), si attiva automaticamente ho. Tanti Amici, l’iniziativa “Porta un Amico” con cui si possono accumulare fino a 150 euro in ricariche omaggio.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button