Per Vodafone la pressione competitiva di iliad è stata ridotta. Iliad Flash test per una nuova offerta?


Nel corso della conferenza di Vodafone Group di stamattina, si è discusso solo una volta dell’impatto di Iliad nel mercato italiano. I vertici dell’operatore rosso ritengono che le tariffe attuali di Iliad rendano il suo business infruttuoso e che dunque il nuovo operatore sarà costretto a incrementare i prezzi.

Margherita Della Valle, CFO di Vodafone Group, ha ricordato, durante la sessione Q&A, che l’operatore ha lanciato l’offerta ricaricabile Iliad Flash con un prezzo vicino ai 10 euro al mese.

È dunque possibile che l’offerta costituisse un valido test per una futura tariffa posta a un pricing più elevato?

Nella conferenza di presentazione dei risultati finanziari il nome di Iliad è stato citato solamente una volta, quando Nick Read, CEO del Gruppo, ha brevemente esposto la nuova strategia per l’Italia, che si baserà su una maggiore attenzione al pricing delle offerte. Nel complesso, secondo Vodafone, la pressione competitiva rappresentata da Iliad sembra ormai essersi ridotta rispetto al passato e presto potrebbe persino stabilizzarsi.

Successivamente, nel rispondere a una domanda di un analista, i rappresentanti di Vodafone hanno approfondito il tema della concorrenza in Italia. Margherita Della Valle ha sottolineato che il mercato italiano delle telecomunicazioni mobili è essenzialmente un mercato prepagato e dunque soggetto a maggiore volatilità.

   

Margherita Della Valle, CFO di Vodafone Group.

L’ingresso di Iliad, avvenuto ormai circa un anno fa, ha innescato una serie di mutamenti e slittamenti della customer base che hanno colpito in diversa misura tutti gli operatori. Adesso, però, il Gruppo sembrerebbe pronto a incrementare i suoi ricavi da servizi anche in Italia per mezzo di un pricing più attento tra Vodafone e ho. mobile che possa colmare il gap inizialmente originato da Iliad.

La sola incognita nella valutazione di Vodafone risiede nel futuro pricing di Iliad: se anche l’operatore dovesse realmente essere costretto a incrementare i suoi prezzi, non è infatti possibile stabilire quando e come ciò accadrà.

Non è dunque da escludere che la prima offerta lampo di Iliad potrebbe essere stata una manovra per scoprire la reazione del mercato a una tariffa superiore ai 7,99 euro al mese, che costituisce ad oggi il tetto massimo delle offerte dell’operatore.

Offerte Iliad

Iliad Flash era stata proposta dall’11 al 15 Aprile 2019 e offriva 70 Giga di traffico, oltre a minuti ed SMS illimitati, al prezzo di 9,99 euro. Iliad era solita fissare un limite massimo di attivazioni (talvolta esteso in corso d’opera) ma mai prima di quel momento aveva lanciato un’offerta a tempo, della durata di una manciata di giorni.

La CFO di Vodafone Group ha sottolineato che paradossalmente la prima offerta a tempo di Iliad è stata la più costosa della sua storia: ciò potrebbe essere sufficiente ad evidenziare un trend di crescita per il pricing dell’operatore.

È dunque possibile che Iliad voglia avvicinarsi maggiormente al target di 10 euro, incrementando in proporzione, come sempre fatto, anche il numero di Giga presenti nelle sue nuove offerte. Con Iliad più vicina al target price a due cifre, Vodafone sembra essere certa di poter contrastare più facilmente il quarto operatore italiano.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.