Vodafone Group: si punta alla riduzione dei costi. In Italia ho. raggiunge 1,1 mln di utenti


Vodafone Group ha presentato i suoi risultati finanziari annuali al 31 Marzo 2019, che mostrano ricavi di gruppo pari a 43,7 miliardi di euro. In Italia i ricavi da servizi sono ancora deboli, ma ho. mobile ha raggiunto 1,1 milioni di utenti.

Risultati Vodafone ho.

Vodafone Group ha fatto registrare una perdita di 7,6 miliardi di euro, dovuta principalmente a Vodafone India, mentre l’EBITDA ha raggiunto gli obiettivi di crescita della Guidance, migliorando di oltre 3 punti percentuali.

Nick Read, CEO del Gruppo, ha così commentato la presentazione dei risultati:

   

“Stiamo eseguendo la nostra strategia con un buon ritmo e abbiamo raggiunto i nostri obiettivi di guidance per l’anno, con una bona crescita nella maggior parte dei mercati, ma anche una crescente competizione in Italia e Spagna e un vento avverso in Sudafrica. Queste sfide hanno pesato sulla crescita dei ricavi durante l’anno e insieme ai costi elevati delle aste per le frequenze hanno ridotto il nostro margine finanziario. Il Gruppo si ritrova in una fase critica della trasformazione, con un più profondo customer engagement, una trasformazione digitale accelerata e una semplificazione delle nostre operazioni, che genererà maggiori ritorni economici. Per supportare questi obiettivi e ricostruire il nostro margine finanziario, il board ha deciso di riqualificare i dividendi, aiutandoci così a ridurre il debito nei prossimi anni.”

I ricavi organici da servizi sono cresciuti dello 0,3% mentre il flusso di cassa netto prima delle aste delle frequenze è stato di 5,5 miliardi di euro, sostenuto grazie a iniezioni di capitale per un valore totale di 7,2 miliardi di euro. La guidance per il 2020 prevede adesso il raggiungimento di un Adjusted EBITDA compreso tra 13,8 miliardi e 14,2 miliardi di euro.

Il documento ufficiale sui risultati di Vodafone evidenzia anche i principali risultati operativi raggiunti dal Gruppo negli scorsi mesi. In primo luogo, l’azienda ha lavorato sulla riduzione delle spese operative in Europa per almeno 1,2 miliardi di euro entro il 2021, anche attraverso un migliore sfruttamento dei suoi assets. In tal senso, vengono citati gli accordi di rete 4G e 5G in Italia e in Spagna, attraverso i quali Vodafone sarà in grado di tagliare circa 200 milioni di euro di spese operative all’anno.

Anche Vodafone Idea e Vodafone Netherlands hanno ridotto le loro spese grazie alle rinvigorite sinergie di costo.

Per finire, vengono citati gli sforzi per l’ottimizzazione del portafoglio, che comprendono la vendita di Vodafone Nuova Zelanda per 2,1 miliardi di euro e la possibile chiusura dell’acquisizione degli assets di Liberty Global entro Giugno 2019. Inoltre, Vodafone sembrerebbe interessata a monetizzare alcune torri in Italia, Olanda, Spagna e Regno Unito.

Vodafone risultati

Nick Read, CEO di Vodafone Group.

Per quanto concerne Vodafone Italia, il documento ufficiale sui risultati finanziari a livello di Gruppo fa emergere dei ricavi da servizi in calo del 5,9%, in linea dunque con l’ultimo trimestre del 2018 (-6,1%).

Nello specifico, i ricavi da servizi nel mercato mobile sono diminuiti del 9,4% e riflettono il declino della base clienti attiva e la maggiore pressione competitiva sull’ARPU prepagato, che è sceso del 5,8%. ho. mobile ha permesso a Vodafone Italia di contrastare in parte l’impatto di Iliad, raggiungendo alla fine dell’anno un totale di 1,1 milioni di utenti.

ho mobile

I ricavi da servizi nel mercato fisso mostrano invece un aumento del 9,6%, con un incremento di circa 282.000 linee broadband e nuovi contratti nel segmento Business. Nello specifico, nell’ultimo trimestre sono state aggiunte 83.000 nuove linee. Come accennato, la politica di riduzione dei costi in Italia si riflette in un importante memorandum d’intesa con TIM per la condivisione delle infrastrutture attive e passive per il 4G e il 5G.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.