iliadIliad FibraTelco Italia

Iliad Italia, primi dati sulla Fibra Iliadbox: 68000 utenze attive al 30 Giugno 2022

Nel Q2 2022 guadagnate 257mila utenze mobile, info sulla Joint Venture con WINDTRE

Il Gruppo Iliad, l’azienda di telecomunicazioni europea di cui fa parte Iliad Italia, ha reso noti i risultati finanziari del secondo trimestre del 2022, quindi da Aprile a Giugno 2022, prendendo in considerazione anche l’intero primo semestre 2022. L’operatore italiano continua a crescere in termini di fatturato e nelle utenze del segmento mobile, mentre sono stati comunicati i primi dati delle utenze attive con l’offerta Fibra Iliadbox.

I risultati di Iliad Group del primo semestre del 2022, quindi fino al 30 Giugno 2022, sono stati comunicati, come previsto, nella mattinata di oggi, 30 Agosto 2022.

In generale, per il Gruppo Iliad il semestre è stato caratterizzato da performance in crescita che secondo l’azienda “confermano la solidità del percorso di crescita di lungo periodo, riuscendo a tenere insieme innovazione, offerte generose e sviluppo di infrastrutture di rete di ultima generazione in tutti i Paesi in cui il gruppo opera”, cioè in Italia, Francia e Polonia.

Rispetto al primo semestre del 2021, il fatturato del Gruppo Iliiad aumenta dell’8,1%, arrivando a 4,02 miliardi di euro, mentre l’EBITDAaL sale del 12,8%, raggiungendo 1,58 miliardi.

Thomas Reynaud, CEO del Gruppo Iliad, ha dichiarato:

È con un misto di orgoglio e umiltà che annunciamo questa mattina i buoni risultati raggiunti dal Gruppo iliad in tutti e tre i nostri paesi operativi.

Con orgoglio perché siamo riusciti a sviluppare un modello di crescita unico tra le telco paneuropee. E con umiltà perché questi ottimi risultati sono il frutto degli anni di investimenti che abbiamo messo nelle nostre reti e nella nostra strategia di innovazione.

Abbiamo tutti i punti di forza di cui abbiamo bisogno, in particolare strategicamente e finanziariamente, per continuare a crescere, nonostante le incertezze dell’attuale contesto internazionale.

Per quanto riguarda Iliad Italia, l’azienda sottolinea che nonostante “un contesto sempre più competitivo e sfidante”, sono state superate per la prima volta le 9 milioni di utenze attive nel segmento mobile, come era stato già anticipato dalla stessa Iliad Italia con l’affissione di oltre 3.000 metri quadri installata lo scorso 4 Luglio 2022 nella città di Milano, in via Melchiorre Gioia.

Nello specifico, al 30 Giugno 2022 Iliad Italia ha raggiunto 9,082 milioni di utenze mobile attive in poco più di 4 anni di attività sul mercato della telefonia mobile italiano.

Secondo quanto indicato nei documenti del Gruppo, il numero totale di clienti Iliad Italia del segmento mobile rappresenta le linee, identificate dal numero di telefono, che hanno effettuato o ricevuto almeno una comunicazione nei 3 mesi precedenti al termine del periodo di riferimento (in questo caso il secondo trimestre del 2022).

Rispetto al primo trimestre del 2022, quando aveva raggiunto 8,825 milioni di utenze mobile attive, Iliad Italia ha guadagnato 257mila nuove utenze nel corso del secondo trimestre del 2022.

L’operatore italiano sottolinea che, dal debutto avvenuto a Maggio 2018, Iliad ha registrato 17 trimestri consecutivi di leadership nel mercato mobile italiano in termini di incremento delle utenze attive. Iliad Italia ricorda anche la quota di mercato delle SIM Human (escluse quindi le SIM M2M) emersa con l’ultimo Osservatorio AGCOM riferito al primo trimestre del 2022, che al 31 Marzo 2022 era pari all’11,3%.

iliad Italia Fibra Iliadbox

Come già accennato, grazie ai risultati del secondo trimestre del 2022, per la prima volta vengono comunicati anche i dati dell’offerta in Fibra Iliadbox lanciata lo scorso 25 Gennaio 2022, attualmente disponibile solo su rete Fibra FTTH Open Fiber.

In dettaglio, in poco più di 5 mesi di disponibilità dell’offerta, al 30 Giugno 2022 risultavano attive 68000 utenze di rete fissa di Iliad Italia.

In questo caso, secondo quanto indicato nei documenti del Gruppo, il numero totale di clienti di rete fissa di Iliad Italia rappresenta, al termine di un determinato periodo, le linee telefoniche che hanno attiva un’offerta Fibra di Iliad Italia, escluse quelle che risultano aver richiesto la cessazione della linea.

L’operatore italiano sottolinea che in soli cinque mesi Iliad ha conquistato circa il 2,2% di tutti i clienti italiani che usano tecnologia FTTH (l’Osservatorio AGCOM 2/2022 registra a Marzo 2022 circa 20 milioni di linee fisse attive: di queste, solo il 14,1% sono connessioni Fibra FTTH).

Per il Gruppo Iliad le prestazioni dal lancio dell’offerta Fibra di Iliad Italia sono “molto soddisfacenti” considerando il numero di abitazioni coperte (7,6 milioni) e la spesa di marketing contenuta. Per Iliad Italia, questo dato premierebbe la scelta di offrire solo connessione Fiber To The Home (FTTH), definita “la tecnologia del futuro”.

Il Gruppo vede molto spazio per espandere la propria quota di mercato, sia grazie allo sviluppo della copertura di Open Fiber che con l’imminente aggiunta della copertura FTTH di FiberCop.

Combinando il dato delle utente attive sia di rete mobile che di rete fissa, al 30 Giugno 2022 Iliad ha raggiunto in Italia un totale di 9,150 milioni di utenze attive.

iliad antenne rete mobile proprietaria

Per quanto riguarda le performance finanziare di Iliad Italia, l’azienda ha visto crescere sia il fatturato, al 30 Giugno 2022 pari a 442 milioni di euro, con un incremento del 15,4% rispetto al primo semestre 2021, che l’EBITDAaL, che ha raggiunto in questo semestre quota 87 milioni, rispetto ai 6 milioni del primo semestre 2021.

L’azienda ha confermato il livello degli investimenti, nel secondo semestre 2022 intorno ai 200 milioni di euro (esclusi gli oneri per le frequenze), nonostante la “congiuntura macroeconomica particolarmente complessa e sfidante”.

A detta di Iliad Italia, gli investimenti hanno permesso di aumentare i siti di trasmissione per la sua rete mobile proprietaria, con l’installazione di 675 nuovi siti da inizio anno, portando il numero totale di siti installati al 30 Giugno 2022 a 10342.

Per quanto riguarda invece i siti di trasmissione mobile attivi, secondo i dati del Gruppo al 30 Giugno 2022 Iliad Italia ha raggiunto un totale di 9551 siti attivi, mentre nel primo trimestre del 2022 questi erano pari a 9189, quindi con un incremento di 362 nuovi siti attivati nel secondo trimestre dell’anno in corso. L’aumento rispetto allo stesso periodo del 2021 è stato invece pari a 1756 siti attivati.

L’operatore italiano sottolinea anche di aver attivato migliaia di siti sfruttando la tecnologia 5G, ricordando in particolare di essere uno degli operatori che dal 1° Luglio 2022 possono ufficialmente utilizzare le frequenze in banda 700 Mhz (N28), liberata dalle emittenti televisive, per la fornitura di servizi 5G.

A proposito della rete mobile, il Gruppo Iliad ricorda che la filiale italiana ha firmato nel mese di Giugno 2022 un accordo di RAN Sharing con WINDTRE che, una volta finalizzato, ha l’obiettivo di migliorare immediatamente la presenza di Iliad in Italia nelle aree a bassa densità, rispetto ad un rollout di rete più lungo se effettuato singolarmente dall’azienda.

Questo accordo è soggetto a condizioni sospensive inclusa l’approvazione delle Autorità (nelle scorse settimane è già arrivato il parere positivo di AGCOM). Il closing è previsto nel quarto trimestre del 2022.

Alla data del closing, Iliad acquisirà il 50% della società (la Joint Venture) che deterrà apparecchiature di rete radio e gestirà servizi di RAN sharing per Iliad Italia e WINDTRE.

Il prezzo di acquisto per il 50% della Joint Venture è fissato a 0,3 miliardi di euro (soggetto a rettifiche di capitale circolante e debito netto) e sarà pagato tramite un piano di rateizzazione di 4 anni in fase di definizione.

Editing Simone Nicolosi

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button