Wind Telefono Incluso: nuovi dettagli sul servizio per rateizzare smartphone e dispositivi tech


Il brand Wind dell’operatore congiunto Wind Tre permette ai tutti i nuovi e già clienti, con determinate offerte attive o tramite specifiche promozioni, di acquistare a rate smartphone e dispositivi elettronici grazie al servizio Telefono Incluso, disponibile in diverse varianti.

Wind Telefono Incluso

Nello specifico, l’opzione Telefono Incluso Standard è attivabile da tutti i nuovi e già clienti con attiva una delle offerte All Inclusive e All Inclusive Young (entrambe anche con Easy Pay), Call Your Country con minuti inclusi (eccetto Call Your Country Gold e Call Your Country Wind), Wind Family, Wind Family Member o Member Top, Unlimited Professional e Unlimited Start.

Una variante della versione Standard, è il servizio Telefono Incluso Findomestic che permette di rateizzare a tasso zero ed anticipo zero con metodo di pagamento a Findomestic tramite addebito in conto corrente o bollettino postale.

Un’altra versione disponibile è l’opzione Telefono Incluso Per Te, valido per alcuni già clienti Wind informati tramite SMS informativo, i quali hanno la possibilità di rateizzare un nuovo smartphone, tra quelli presenti nel listino dedicato, anche con offerte attive non compatibili (come le opzioni tariffarie Operator Attack, Winback e Last Minute) e 1 Giga al mese di traffico dati aggiuntivo per tutta la durata della rateizzazione.

   

Alcuni già clienti ricaricabili Wind, con attiva offerta non propedeutica al servizio Telefono Incluso, potranno cambiarla con una compatibile senza costi aggiuntivi, contestualmente all’acquisto di un device a rate, usufruendo anche di un bonus aggiuntivo di 15 Giga al mese per tutta la durata della rateizzazione.

In alternativa, fino al 31 Agosto 2019, salvo eventuali proroghe, tutti i già clienti Wind, con attive offerte non propedeutiche, potranno comunque rateizzare un nuovo smartphone, presente nel listino Telefono Incluso Standard, con il passaggio ad un’offerta All Inclusive Easy Pay Free.

Quest’ultima è proposta in diverse varianti, nello specifico ben 7, con un quantitativo di 500 SMS, minuti che variano da 500 a illimitati e traffico dati da 15 a 100 Giga. In tutti i casi, però, il rinnovo avverrà in maniera automatica ogni mese tramite la modalità Easy Pay, ovvero con addebito direttamente su carta di credito o conto corrente. Non sono accettate le carte conto in caso di rateizzazione.

Le offerte Easy Pay di Wind prevedono un vincolo contrattuale di 24 mesi e si rinnovano ogni primo giorno del mese solare successivo. Il primo mese verrà addebitato in base ai reali giorni di fruizione.

L’opzione Telefono Incluso Standard prevede un’eventuale anticipo, 30 rate addebitate mensilmente ed una rata finale, variabili a seconda del modello di terminale scelto. Al termine della scadenza contrattuale, il cliente adempiente avrà diritto allo sconto del 100% sulla rata finale.

L’opzione Findomestic prevede, invece, 29 rate addebitate mensilmente ed una eventuale rata finale variabili a seconda del prodotto acquistato. Qualora il cliente rispetti le condizioni contrattuali, non riceverà l’addebito della trentesima rata finale, ma sarà Wind stesso a pagarla, per conto del cliente, a Findomestic. In caso contrario, invece, il finanziamento resterà attivo ed il cliente riceverà l’addebito della 30°rata.

Telefono Incluso, in generale, permette l’acquisto di un solo smartphone o dispositivo tech per offerta prepagata, postpagata o Partita IVA compatibile. Fanno eccezione i dispositivi DJI Tello, DJI Osmo Mobile 2, Samsung Galaxy Wach, Apple AirPods e Google Home Mini.

L’opzione verrà disattivata nel caso in cui, durante il periodo di validità della promo, il cliente disattivi la SIM o receda anticipatamente; modifichi la titolarità della SIM; cambi l’offerta verso una delle offerte non compatibili con Telefono Incluso; non effettui il pagamento mensile del costo di una delle opzioni ricaricabili propedeutiche al Telefono Incluso; effettui il passaggio da abbonamento a ricaricabile o viceversa oppure modifichi la modalità di pagamento scegliendo una tipologia diversa da quella prevista.

A seguito della disattivazione dell’opzione Telefono Incluso, il cliente sarà tenuto a pagare tutte le rate residue ancora non corrisposte e l’eventuale rata finale prevista per il prodotto acquistato. Oltre ai suddetti costi, in caso di disattivazione anticipata dell’offerta associata o di disdetta della SIM prima della scadenza del vincolo contrattuale, bisognerà pagare anche il valore del contributo di attivazione eventualmente previsto per la propria opzione tariffaria.

Nella proposta di attivazione del servizio, il cliente dovrà indica espressamente se, in caso di recesso prima del termine della durata contrattuale, intenda mantenere la dilazione di pagamento o corrispondere, in un’unica soluzione, tutte le rate residue, non ancora versate. La scelta effettuata potrà essere modificata in qualsiasi momento, contattando il Servizio Clienti. Il mantenimento di suddetto beneficio è subordinato al regolare pagamento delle rate dovute.

In caso di mancato addebito dei canoni, verrà inviato al cliente un SMS informativo con l’invito ad effettuare una ricarica. Trascorsi 15 giorni, qualora il cliente non abbia provveduto al pagamento del canone mensile, verrà inviato un secondo SMS di avviso. Al terzo tentativo di addebito, in caso di ulteriore mancato pagamento, l’offerta Telefono Incluso verrà disattivata con addebito di tutte le rate a scadere e della rata finale sul metodo di pagamento scelto dal cliente.

L’offerta Telefono Incluso è disponibile per tutte le tipologie di SIM con modalità di pagamento tramite carta di credito o conto corrente (SEPA SDD). Soltanto l’eventuale anticipo, invece, deve essere corrisposto direttamente al rivenditore Wind, al momento della sottoscrizione del contratto. In generale, per gli smartphone di fascia alta (prezzo al pubblico superiore ai 499 euro), è disponibile solo l’addebito delle rate su carta di credito.

Nel caso in cui il titolare della carta di credito o del conto corrente non dovesse coincidere con l’intestatario della SIM, sarà necessario che il pagatore sia comunque presente in negozio, al momento della sottoscrizione del contratto, per fornire documento di riconoscimento, tesserino del codice fiscale e mostrare la carta di credito al rivenditore. In più, la medesima carta di credito o conto corrente può essere utilizzata come modalità di pagamento su massimo due anagrafiche differenti.

Se il cliente Wind è minorenne non può sottoscrivere l’opzione Telefono Incluso, neanche in caso di pagatore diverso e maggiorenne. L’intestatario della SIM deve essere maggiorenne, anche se il minorenne può essere il reale utilizzatore.

In più, grazie alla modalità Smart Refresh, è possibile sostituire il proprio dispositivo con un nuovo device a partire dal 29° mese con pagamento delle rate residue e sconto sulla rata finale prevista.

Per le offerte Internet ricaricabile, abbonamento e Partita Iva alle SIM dati è possibile acquistare a rate un Tablet o un router Wi-Fi, ma non uno smartphone. E’ possibile anche associare, alla SIM Dati inclusa nell’offerta Fibra e Internet da casa, un solo device a scelta tra Mobile Wi-Fi, un Tablet o uno Smart Device (prodotti Digital Home&Life).

Wind

L’opzione Telefono Incluso prevede delle limitazioni di smartphone rateizzabili per specifiche offerte.

In particolare, per quanto riguarda il listino Telefono Incluso Standard, con All Inclusive Junior si potrà rateizzare esclusivamente Alcatel 3088, Huawei Y6 2019, Huawei P Smart 2019 e ZTE Blade A5; con All Inclusive Senior esclusivamente Alcatel 3088, Huawei P Smart 2019, ZTE Blade A5 e Doro 7060 e con All Inclusive Young Easy Pay tutti gli smartphone del listino ad esclusione di Apple iPhone X 64GB e Samsung Galaxy A20e.

Con All Inclusive Start Easy Pay non sarà possibile rateizzare il Huawei Mate 20 Lite con addebito su conto corrente; con Call Your Country Super Easy Pay gli smartphone Doro 7060, Huawei Y5 2018 e 2019, Huawei Y6 2018 e 2019, LG K40, LG Q60, Honor 20 Lite, Samsung Galaxy A20e, Galaxy A10, Galaxy A80 e Xiaomi Redmi Note 7 e con Call Your Country Speciale Bulgaria, Cina, Nigeria, Pakistan, Polonia e Romania i dispositivi Huawei P20 Pro, Mate 20 Lite e Mate 20 Pro su conto corrente.

Per quanto riguarda il listino Telefono Incluso Findomestic, con All Inclusive Junior o Senior non si potrà rateizzare alcun dispositivo; mentre con All Inclusive Start Easy Pay sarà possibile acquistare a rate tutti gli smartphone del listino Findomestic ad esclusione di Huawei P30 e Pro 128GB, Samsung Galaxy A50 e Xiaomi Redmi Note 7.

Con All Inclusive Young Easy Pay non sarà possibile rateizzare gli smartphone Alcatel 3 2019, Huawei Y5 2018, Huawei P30 128GB, P30 Pro 128GB e 256GB, Samsung Galaxy A10, Galaxy A20e e Xiaomi Redmi Note 7; mentre con All Inclusive Young su credito residuo i device Huawei P30 Pro 128GB e 256GB.

Con Call Your Country Super Easy Pay e su credito residuo sarà possibile rateizzare tutti gli smartphone del listino Findomestic ad eccezione di Alcatel 3 2019, Honor 20 Lite, Huawei Y5 2018 (Easy Pay), Huawei P30, P30 Pro da 128GB e 256GB, Huawei P20 e P20 Pro, Apple iPhone X 64GB, Xr 256GB, Xs 256GB, Xs 512GB, Xs Max 256GB, Xs Max 512GB, LG G8s Thin Q, Oppo Reno, Samsung Galaxy A10 e A20e (Easy Pay), Samsung Galaxy A80, Galaxy S10 da 128GB e 256GB, Galaxy S10+ da 128GB e 256GB, Galaxy S10e, Xiaomi Mi 9 (Easy Pay) e  Xiaomi Redmi Note 7 (Easy Pay).

Con Call Your Country Speciale Bulgaria, Cina, Nigeria, Pakistan, Polonia e Romania non sarà possibile acquistare a rate gli smartphone Apple iPhone 7, iPhone Xs Max 512GB, Huawei P20 e P20 Pro, Huawei P30 128GB, P30 Pro 128GB e 256GB, LG G8s ThinQ, Oppo Reno, Samsung Galaxy Note 9, Galaxy S10 128GB e 512GB, Galaxy S10+ 128GB, Galaxy S10e e Galaxy A50 così come, con Call Your Country One, il Huawei P30 128GB.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.