Open FiberVodafone

Open Fiber e Vodafone avviano le sperimentazioni fino a 1 Gigabit in 4 comuni delle aree bianche

Vodafone ha avviato le sue sperimentazioni con Open Fiber in quattro comuni delle aree bianche per la connessione in fibra con velocità fino a 1 Gigabit. I quattro comuni sono Fino Mornasco (Como), Campagnano di Roma, Arguillara Sabazia (Roma) e San Giovanni La Punta (Catania), già noti per essere stati i primi delle aree bianche ad essere collegati da Open Fiber.

La sperimentazione è stata avviata in contemporanea in tutti e quattro i comuni, che appartengono alle regioni coinvolte dai bandi Infratel per le aree bianche.

Come sottolinea il comunicato stampa ufficiale di Open Fiber, l’azienda è attualmente impegnata in circa 7600 comuni in tutte le Regioni italiane, per realizzare la sua infrastruttura in fibra ottica di tipo FTTH che permetterà di ridurre il digital divide in Italia. L’obiettivo di Open Fiber per il 2019 è quello di arrivare ad aprire cantieri in ulteriori 2.000 comuni italiani e di concludere i lavori in circa 850 di questi.

Con questa sperimentazione, afferma il comunicato:

“I clienti Vodafone, che già utilizzano una connessione ADSL, potranno sperimentare, per alcuni mesi e gratuitamente, tutta la potenza della fibra a 1 Gbps che abilita nuovi servizi, dalla realtà virtuale alla telemedicina, e rende più veloci e performanti servizi come lo streaming video in UHD, i videogames più innovativi, il download di file di grandi dimensioni e l’utilizzo di strumenti di Cloud per l’archiviazione di foto, video e documenti”.

Come già accennato, i comuni coinvolti dalla sperimentazione di Vodafone e Open Fiber sono stati anche protagonisti di un annuncio ufficiale in cui Open Fiber dichiarava di aver collegato i primi clienti delle aree bianche in Italia.

Arguillara Sabazia e San Giovanni La Punta sono stati infatti i primi due comuni delle aree bianche (oggetto dei bandi Infratel) in cui Open Fiber ha annunciato la commercializzazione in via sperimentale dei servizi di connettività. Poco dopo, sono stati effettuati i test anche a Campagnano di Roma e a Fino Mornasco.

Sempre nella giornata di oggi, Open Fiber ha anche comunicato l’avvio dei lavori a Montesilvano, in cui l’azienda cablerà circa 17.000 unità immobiliari entro il 2020, con un totale di 180 km di infrastruttura e un investimento complessivo a carico esclusivamente dell’azienda di 6 milioni di euro.

I lavori nel comune di Montesilvano inizieranno entro il mese di Giugno 2019 e si punta a cablare almeno 10.000 unità immobiliari entro la fine dell’anno. Anche questa volta, Open Fiber rende noto che cercherà di svolgere i lavori nel modo meno invasivo possibile, cercando di limitare i disagi per la popolazione.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button