Rimodulazione: Vodafone aumenta dal 23 Luglio 2019 le offerte TeleTu tranne i piani “per sempre”


Dal 23 Luglio 2019 alcuni clienti Vodafone di rete fissa con un’offerta a marchio TeleTu subiranno una nuova modifica unilaterale e avranno un aumento di 2,99 euro al mese. I clienti coinvolti sono tutti i clienti a marchio TeleTu ad esclusione della Pubblica Ammministrazione, piani “per sempre” e piani a consumo.

Quindi 16 giorni dopo rispetto allo stesso aumento per i piani tariffari di rete fissa Internet Unlimited, Internet Unlimited +, Internet & TV Sport, Vodafone One o Vodafone One Pro TV però attivati dal 25 Marzo al 30 Novembre 2018.

Tele2 Italia nasceva nell’Aprile del 1999 come operatore alternativo presente sul mercato italiano di telefonia fissa. Il 3 Gennaio 2010 il brand è diventato TeleTu gestito da Opitel S.p.A del gruppo Vodafone Omnitel.

L’azienda nel 2010 ha dovuto cambiare nome perchè non era più legata a Tele2 Svezia. Dal 1° Ottobre 2012 TeleTu è diventato un marchio di Vodafone Omnitel (oggi Vodafone Italia). Dal 1° Ottobre 2014 Vodafone ha deciso di offrire per i suoi clienti di rete fissa le stesse offerte di Vodafone Casa.

   

Poi il 1° Aprile 2015 i servizi di TeleTu per il telefono fisso e per l’ADSL sono diventati Vodafone. Per il cliente TeleTu è rimasto tutto lo stesso, è cambiato semplicemente l’intestazione che è diventata Vodafone. Per questo motivo ancora ci sono offerte con piani con marchio TeleTu.

In passato TeleTu offriva offerte “per sempre” e il testimonial principale era l’attore Luca Zingaretti. L’attore conosciuto come Commissario Montalbano, nello spot interpreteva un frate in un convento e diceva che l’offerta proposta TeleTu attivata in quel momento rimaneva allo stesso prezzo per sempre.

Un pò come sta facendo in questo periodo iliad nel mercato della telefonia mobile con i suoi spot. Vodafone Italia ha deciso di rispettare questa decisione, quindi la nuova rimodulazione non coinvolge tali piani con la locuzione “per sempre“.

Invece i clienti Vodafone coinvolti saranno informati nella propria fattura tramite un avviso nella sezione dedicata alle comunicazioni. Fino all’ultimo giorno di validità delle precedenti condizioni potranno recedere senza penali e costi di disattivazione scrivendo una lettera di recesso con la causale della modifica delle condizioni contrattuali. Il cliente potrà recedere con le modalità indicate in fattura.

Non è il primo aumento per i clienti Vodafone con marchio TeleTu. Anche a partire dalla prima fattura emessa dopo il 18 luglio 2018, i clienti che hanno un’offerta di rete fissa hanno avuto un aumento del canone mensile.

Il diritto di recesso può essere esercitato inviando una raccomandata A/R a TeleTu, casella postale 1022 88046 San Pietro Lametino (CZ) o via PEC all’indirizzo disdette@vodafone.pec.it, esplicitando la causale “Modifica delle condizioni contrattuali“.

Se il cliente decide di recedere e ha un’offerta che prevede un contributo di attivazione a rate continuerà a pagare le eventuali rate residue con la stessa cadenza e con lo stesso metodo di pagamento che ha scelto. In caso di recesso e per non perdere il numero, il cliente dovrà passare contestualmente ad un altro operatore senza costi di migrazione.

A partire dal 23 Luglio 2019 lo spazio web per la creazione di pagine personali non sarà più disponibile.

Anteprima MondoMobileWeb

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.