Wind: dal 3 Aprile 2018 rimodulazioni per le offerte con rinnovo ogni 7 o 28 giorni con adeguamento dei prezzi a parità di spesa annuale


A partire dal 3 Aprile 2018 Wind si adeguerà alla legge 172 del 2017, che prevede la cadenza di rinnovo delle offerte e della fatturazione dei servizi, ad esclusione di quelli promozionali a carattere temporaneo di durata inferiore a un mese e non rinnovabili, su base mensile o multipli del mese.

Tutti i consumatori con attiva almeno un’offerta tariffaria con rinnovo a 7, 28 o 30 giorni, avranno il rinnovo mensile a data certa. Il giorno di rinnovo coinciderà sempre con la data di attivazione o, nel caso di offerte precedentemente attivate, con il primo rinnovo dopo la data ufficiale dell’adeguamento da parte dell’operatore. Tutto ciò infatti è previsto dalla legge 172/2017 secondo la quale, la data di rinnovo dovrà coincidere sempre con il giorno di attivazione. Ad esempio, se l’offerta viene attivata il 23 Febbraio, i successivi rinnovi avverranno sempre il giorno 23 di ciascun mese, ossia il 23 Marzo, il 27 Aprile, il 27 Maggio e così via.

Come vi abbiamo anticipato, in anteprima alcuni giorni fa, alcune opzioni che prevedono un rinnovo settimanale o ogni 4 settimane passeranno a un rinnovo mensile su base solare e subiranno una modifica del costo.

Dopo la variazione del prezzo standard del servizio SMS di reperibilità SMS MyWind, e la modifica unilaterale per i piani tariffari a consumo “Wind Basic” e “Wind Senza Scatto, vi possiamo anticipare come funzionerà la modifica per le opzioni ricaricabili con rinnovo a 7 e 28 giorni. Se sulla linea Wind sono in corso pagamenti rateali, si continua a pagare le rate fino al termine naturale previsto. Se si desidera saldare le rate residue in unica soluzione, è necessario specificare la richiesta nella comunicazione di recesso.

   

Da oggi 26 Febbraio 2018 i clienti Wind con opzioni con rinnovo a 7 e 28 giorni riceveranno una comunicazione tramite SMS  che riguarderà il rinnovo mensile e il riposizionamento dell’offerta. Nello specifico, il costo del piani tariffari, opzioni e servizi, verranno adeguati in funzione della tipologia di rinnovo:

  • il costo delle opzioni con rinnovo settimanale verrà riproporzionato mensilmente su 12 addebiti annuali, con un incremento indicativo di 4,3 volte rispetto all’attuale rinnovo settimanale (ad esempio un’offerta con costo di rinnovo 1,51 euro ogni 7 giorni diventa 6,56 euro al mese), mentre i minuti, gli sms e i Giga inclusi nell’offerta verranno incrementati indicativamente di 4,4 volte (ad esempio 250 minuti ogni 7 giorni diventano 1100 al mese);
  • il costo delle opzioni con rinnovo ogni 28 giorni verrà riproporzionato su 12 addebiti annuali, con un incremento dell’8,6% rispetto all’attuale rinnovo ogni 28 giorni (ad esempio, un’offerta con costo di rinnovo 10 euro ogni 28 giorni diventa 10,86 euro al mese).
  • Il servizio SMS My Wind si adeguerà alla nuova durata e passerà da 0,19 euro ogni 7 giorni a 0,82 euro al mese qualora non sia già incluso nell’offerta Ricaricabile;
  • il piano tariffario Wind Basic si adeguerà alla nuova durata e passerà da 0,5 euro a settimana 2,17 euro al mese, le altre caratteristiche dell’offerta rimangono invariate;
  • il piano tariffario Wind Senza Scatto si adeguerà alla nuova durata e passerà da 0,19 euro ogni 7 giorni a 0,82 euro al mese, le altre caratteristiche dell’offerta rimangono invariate.

I clienti Wind con le offerte ogni 7 giorni riceveranno il seguente SMS: “Modifica contratto: dal 03/04/2018 le opzioni si rinnovano mensilmente. Per riposizionamento dell’offerta il costo nominale della Call Your Country Super passa da 2,5E/7gg a 10,86E/mese senza variazioni della spesa annuale. Il traffico incluso si adegua alla nuova durata con min illimitati verso Wind, 220 min verso tutti e 4,4 GIGA. Recesso da contratto o passaggio altro operatore senza costi entro il 2/4/18. Info su wind.it/info o 155

Invece il costo delle opzioni con rinnovo ogni 28 giorni verrà riproporzionato su 12 addebiti annuali, con un incremento dell’8,6% rispetto all’attuale rinnovo ogni 28 giorni (ad esempio, un’offerta con costo di rinnovo 10 euro ogni 28 giorni diventa 10,86 euro al mese).

Tutti i clienti Wind con un’offerta tariffaria che prevede rinnovo ogni 28 giorni possono verificare direttamente all’interno del sito ufficiale dedicato wind.it/mensile come si adeguerà alla propria offerta. Sarà possibile inserire il proprio numero di telefono mobile per scoprire come cambierà il costo della propria offerta.

I clienti Wind coinvolti riceveranno un SMS informativo entro 30 giorni della rimodulazione. Ecco un esempio: “Modifica condizioni contrattuali: dal 03/04/2018 opzioni e servizi si rinnoveranno mensilmente. Per riposizionamento dell’offerta il costo della tua opzione a 28gg sara’ adeguato alla nuova durata e incrementato dell’8,6% senza variazione della spesa annuale. Recesso da contratto o passaggio altro operatore senza costi entro il 2/4/18. Info e modalita’ wind.it/mensile o 155″.

Se il cliente possiede anche il servizio SMS MyWind attivo riceverà il seguente SMS: “Modifica condizioni contrattuali: dal 03/04/2018 opzioni e servizi si rinnoveranno mensilmente. Per riposizionamento dell’offerta il costo nominale del servizio SMS My Wind passera’ da 0,19E/7gg a 0,82E/mese, mentre quello della tua opzione a 28gg sara’ adeguato alla nuova durata e incrementato dell’8,6% senza variazione della spesa annuale. Recesso da contratto o passaggio altro operatore senza costi entro il 2/4/18. Info e modalita’ wind.it/mensile o 155″

Tutte le offerte che prevedono un rinnovo ogni 30 giorni passeranno ad un rinnovo su base mese solare senza variazioni del relativo costo.

I clienti Wind ricaricabili che subiranno la modifica del prezzo del rinnovo, possono verificare, solo se sono stati selezionati dal reparto commerciale, la possibilità di attivare un’offerta a loro dedicata, chiamando il numero gratuito 158 dalla loro propria linea (come ad esempio Wind All Inclusive Unlimited senza costi di attivazione) o possono scegliere altre offerte in commercio.

Per chi subirà la modifica del costo del rinnovo, anche se non porta ad un aumento della spesa annuale, causa una modifica delle condizioni contrattuali, quindi il cliente Wind, avrà la possibilità di cessare la linea o passare ad altro operatore, esercitando il diritto di recesso senza penali. I clienti coinvolti riceveranno un sms informativo. Ecco le modalità per esercitare il diritto di ripensamento entro il 2 Aprile 2018, inviando una comunicazione con causale di recesso: “Modifica delle condizioni contrattuali” attraverso uno dei seguenti canali: Raccomandata A/R al seguente indirizzo: WIND Tre SpA Servizio Disdette Casella Postale 14155 Ufficio Postale Milano 65 20152 Milano; PEC all’indirizzo servizioclienti155@pec.windtre.it, punti vendita Wind di proprietà; chiamando il Servizio Clienti 155.”

Tutti i diritti sono riservati

 

Se questo post di MondoMobileWeb ti è piaciuto, condividilo sui social network! Diventa Fan di MondoMobileWeb su Facebook, seguici su Twitter e iscriviti gratis nel nostro canale Telegram per ricevere tante informazioni e consigli utili in tempo reale. Aspettiamo sempre i vostri commenti condividendo le vostre esperienze.


 




Vuoi ricevere tante informazioni e consigli utili della Telefonia Mobile? Iscriviti gratis al nostro canale ufficiale su Telegram!


Leggi il Regolamento prima di pubblicare un commento nella piattaforma Disqus