FastwebReti 5GTelco ItaliaVodafone

Fastweb, l’AD Renna conferma che le SIM passeranno su rete mobile Vodafone dopo il closing

Con l’integrazione di Vodafone Italia grazie all’acquisizione da parte di Swisscom, in futuro, come confermato dall’AD Walter Renna, i clienti Fastweb Mobile saranno migrati sulla rete mobile Vodafone che, in seguito al closing, diventerà di proprietà dell’operatore italiano controllato dal Gruppo TLC svizzero.

L’Amministratore Delegato di Fastweb lo ha dichiarato nella giornata di ieri, 3 Aprile 2024, nel corso della conferenza stampa dell’evento “Switch ON”, con cui è stato presentato ufficialmente l’ingresso di Fastweb nel mercato libero dell’energia con il brand Fastweb Energia.

Infatti, rispondendo ad una domanda in merito, l’AD Walter Renna ha parlato di cosa accadrà ai clienti Fastweb Mobile in seguito all’acquisizione di Vodafone Italia.

Come già raccontato, dopo la conferme delle trattative in corso, lo scorso 15 Marzo 2024 Swisscom e Vodafone Group hanno annunciato di aver stipulato degli accordi vincolanti con cui l’azienda di telecomunicazioni svizzera acquisirà il 100% di Vodafone Italia per 8 miliardi di euro, con l’obiettivo di integrarla con Fastweb, l’operatore italiano controllato dal Gruppo Swisscom.

Il closing dell’operazione che coinvolge Fastweb e Vodafone Italia è soggetto alle approvazioni regolamentari e di altre Autorità competenti, ed è previsto nel primo trimestre del 2025.

Dunque, grazie a questa operazione, Fastweb e Vodafone Italia si uniranno per diventare un unico operatore, integrando le loro infrastrutture mobili e fisse.

La situazione attuale di Fastweb Mobile con gli accordi con WINDTRE e TIM

Fino ad oracome aveva chiarito l’ormai ex AD Alberto Calcagno a MondoMobileWeb, Fastweb aveva deciso di perseguire una politica multi fornitoreutilizzando sia TIM che WINDTRE come reti di appoggio per le proprie SIM (al momento non si possono utilizzare entrambe le reti).

In questo modo, Fastweb, formalmente il quinto operatore di rete mobile italianosi appoggia alle reti TIM (in 2G e 4G) e WINDTRE (per il 5G e le altre tecnologie precedenti, quindi 4G, 3G e 2G).

A questo proposito, a partire dal 24 Ottobre 2022, le nuove SIM ricaricabili Fastweb si attivano direttamente sotto rete WINDTRE, permettendo così di fruire già da subito della rete 5G nel caso ci sia copertura e si utilizzi un dispositivo 5G e un’offerta compatibile.

La rete 5G di Fastweb è infatti frutto dell’accordo strategico siglato a suo tempo con WINDTRE, in cui rientrava anche la realizzazione della nuova rete 5G condivisa. In questo modo, dal 2020 Fastweb è impegnata nella realizzazione di una rete mobile 5G in partnership con WINDTRE.

Con la rete mobile di quinta generazione fornita da Fastweb, disponibile gratuitamente e senza costi aggiuntivi, a partire dal 24 Ottobre 2022 i clienti possono raggiungere una velocità di navigazione massima pari a 1,6 Gbps in download e 150 Mbps in upload.

In caso di assenza di copertura 5G, o di utilizzo di uno smartphone non compatibile, si può comunque navigare su rete WINDTRE 4G, oltre alla possibilità di usare le reti 3G e 2G di WINDTRE.

Dunque, attualmente con le nuove attivazioni di SIM Fastweb la rete TIM non viene più utilizzata, mentre viene ancora utilizzata da quei già clienti Fastweb che non sono ancora stati migrati alla rete WINDTRE. Sulle SIM Fastweb la rete TIM 2G e 4G può essere utilizzata con velocità massime di 150 Mbps in download e di 50 Mbps in upload.

In futuro il passaggio alla rete mobile di Vodafone Italia

Tuttavia, la situazione per i clienti Fastweb Mobile si appresta a cambiare per via del raggiungimento dell’accordo per l’acquisto di Vodafone Italia da parte di Swisscom, che ha l’obiettivo di integrare gli asset dell’operatore italiano di Vodafone Group con quelli di Fastweb.

A questo proposito, durante la conferenza stampa dedicata a Fastweb Energia, all’Amministratore Delegato Walter Renna sono state chieste informazioni sugli accordi con WINDTRE e TIM per l’utilizzo delle loro reti mobili con le SIM Fastweb Mobile, e quindi di cosa ne sarà in seguito all’acquisizione di Vodafone Italia e della sua rete mobile.

Ecco le parole pronunciate da Walter Renna, Amministratore Delegato di Fastweb:

[…] Ovviamente quando ci sarà il closing avremo una rete mobile proprietaria e quindi sposteremo i clienti su quella rete.

Decideremo poi di conseguenza come muoverci con quegli accordi, sempre nel rispetto di tutti i contratti e le normative ovviamente.

L’AD Renna conferma quindi quanto già specificato nei documenti di Swisscom sull’operazione di acquisto di Vodafone Italia, cioè che Fastweb utilizzerà la rete mobile che acquisirà da Vodafone Italia e dunque non avrà più bisogno di appoggiarsi alle reti di WINDTRE e TIM come accade attualmente, risparmiando così sui costi dei contratti con i due operatori.

Tutto ciò potrà avvenire solo in seguito al closing, quindi secondo le attuali previsioni dopo il primo trimestre del 2025, per cui almeno per un anno la situazione per i clienti Fastweb Mobile dovrebbe rimanere invariata.

In ogni caso, Walter Renna ha precisato che l’azienda deciderà come gestire gli accordi con WINDTRE e TIM in seguito al closing dell’acquisto di Vodafone Italia, rispettando i contratti e le normative.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.