Offerte 5GOfferte Per TeReti 5GTim

TIM dichiara che “tutti gli smartphone 5G” sono compatibili con la sua rete. Nasce 5G ON TryBuy

Nelle ultime ore TIM ha rimosso dal suo sito, in particolare nella pagina dedicata alla sua rete 5G, la precedente lista degli smartphone compatibili, dichiarando che tutti gli smartphone dotati di questa tecnologia possono navigare sulla nuova rete mobile dell’operatore. Nel frattempo, TIM offre ad alcuni clienti l’abilitazione con il primo mese gratis con 5G ON TryBuy, poi a prezzo scontato.

Fino allo scorso anno TIM era l’unico operatore che non indicava una lista di smartphone ufficialmente compatibili con la sua rete 5G.

Tuttavia, come già raccontato, da Settembre 2021 è stato pubblicato un documento con un elenco di alcuni smartphone compatibili, in cui veniva anche indicata la velocità massima raggiungibile con ognuno, che andava da 1,4 Gbps per alcuni device a 2,2 Gbps per altri.

In particolare, nella pagina dedicata al 5G di TIM era stata inserita la frase “Ti ricordiamo che il servizio 5G di TIM è in fase di attuazione ed è disponibile in alcune aree delle città elencate e sui dispositivi abilitati di cui all’elenco seguente, seguita dal paragrafo “smartphone compatibili” con il link al documento PDF che conteneva la lista di dispositivi ufficialmente supportati.

Per TIM tutti gli smartphone 5G sono compatibili con la sua rete

Invece, adesso TIM, pur avendo lasciato la dicitura “dispositivi abilitati di cui all’elenco seguente”, non fa più riferimento agli smartphone compatibili e ha rimosso il documento con la lista dei dispositivi 5G indicati dall’operatore.

Con questa novità adesso TIM dichiara che “Tutti i terminali con tecnologia 5G sono compatibili su rete 5G di TIM”.

Dunque, secondo quanto scrive l’operatore sul suo sito, per sfruttare la rete 5G di TIM basterà che il proprio smartphone abbia un modem 5G, senza distinzione fra marche e modelli.

Aggiornamento 2 Febbraio 2022: TIM cambia ancora la frase. Adesso c’è scritto: “Tutti i terminali con tecnologia 5G presenti nel mercato italiano sono compatibili su rete 5G di TIM“.

Invariate le città ufficialmente coperte

Nonostante questa novità riguardante i dispositivi, per il momento rimangono invariate le città coperte dalla rete di quinta generazione di TIM.

Attualmente, come riportato sul sito TIM, la rete 5G dell’operatore, tuttora in fase di implementazione, è disponibile nelle città di Milano, Roma, Torino, NapoliFirenze, Bologna, GenovaBrescia, Verona, Ferrara, Benevento e Ivrea.

All’interno della pagina dedicata TIM specifica anche una lista di località turistiche in 5G, che attualmente sono: Cortina d’Ampezzo, Sanremo, Livigno, Selva di Val Gardena, Portovenere, Courmayeur e Portofino.

Infine, nella pagina dedicata è presente anche una lista di altre località in 5G, che attualmente sono le seguenti: Crosio della Valle, Villadossola, Bonate Sopra, Busalla, Venaria Reale, Beinasco, Baranzate, Paderno d’Adda, San Martino Siccomario, San Vincenzo, Cascinette d’Ivrea, Gessate, Vedano al Lambro, Osio SottoMonza (primo autodromo d’Europa connesso alla nuova rete di quinta generazione).

Si sottolinea che le città e le aree appena elencate sono quelle indicate attualmente sul sito ufficiale di TIM. Tuttavia, in alcune zone di alcune città la rete 5G di TIM potrebbe risultare già attiva, anche se ancora non ufficializzata. L’indicazione di una città non implica automaticamente che tutto il territorio comunale sia raggiunto dal 5G, per cui al momento la copertura potrebbe riguardare solo alcune specifiche zone.

Per pubblicizzare la sua nuova rete mobile, TIM ha deciso di utilizzare il termine Vero 5G che, come già evidenziato dall’operatore anche in risposta ad Asati, vuole sottolineare una copertura dotata di velocità e latenza tipiche delle reti di quinta generazione, a differenza del cosiddetto DSS (Dynamic Spectrum Sharing) utilizzato da altri operatori.

Secondo quanto riportato nella pagina dedicata alle caratteristiche tecniche della rete 5G di TIM, è possibile raggiungere velocità di navigazione fino a 2 Gbps in download e fino a 150 Mbps in upload, se ci si trova nelle città coperte dall’operatore, con dispositivo compatibile e con offerta o opzione abilitante.

Tuttavia, negli ultimi documenti di trasparenza tariffaria delle offerte che hanno già inclusa l’abilitazione al 5G, viene riportato che la velocità massima raggiungibile su rete 5G in upload è 300 Mbps.

Per conoscere le anteprime, le notizie, le novità e gli approfondimenti sul mondo della telefonia, è possibile seguire MondoMobileWeb su Google News, cliccando sulla stellina o su “Segui”.

smartphone TIM 5G

Le offerte TIM standard con 5G

Per sfruttare il 5G di TIM bisogna dunque sottoscrivere un’offerta di rete mobile abilitata all’utilizzo della nuova rete.

Attualmente, le offerte standard TIM in commercio con il 5G incluso sono la nuova TIM Magnifica Mobile e l’offerta per clienti Under 25 TIM Premium Young.

Per alcuni clienti 5G ON a prezzi personalizzati

I già clienti TIM che invece hanno un’offerta senza abilitazione per il 5G, possono sottoscrivere ad esempio l’opzione Promo 5G ON, che permette di navigare sulla nuova rete mobile a 5 euro al mese con primo mese gratis se attivata online.

Si ricorda comunque che per alcuni già clienti selezionati sono disponibili anche alcune versioni personalizzate, proposte anche a prezzi mensili più bassi.

Si segnala in particolare che con l’arrivo del mese di Febbraio 2022 è stata resa disponibile la nuova 5G ON TryBuy, che permette di ottenere il primo mese gratis mentre poi si rinnoverà, salvo disattivazione, al costo scontato di 2,99 euro al mese.

Si tratta sostanzialmente della 5G ON xTE M già disponibile da tempo ma con in più il primo mese gratuito per provare l’abilitazione del 5G con la propria offerta tariffaria.

Le altre versioni personalizzate sono 5G ON xTE a 5 euro al mese5G ON xTE S a 1,99 euro al mese5G ON xTE M a 2,99 euro al mese.

Per usufruire delle promo 5G ON è necessario che avere credito sulla SIM. Oltre all’aumento di velocità, queste promo permettono anche di ottenere la priorità di rete in caso di luoghi affollati e in condizioni di alto traffico.

Si ringraziano Alessandro, Dino, Gabriele e Laura per le prime segnalazioni

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button