Offerte per i nuovi clientiiliad

Iliad: come utilizzare una SIM soltanto a consumo per chiamate e SMS

Fin dal suo sbarco in Italia, Iliad ha sempre permesso di attivare una SIM soltanto con delle offerte tariffarie che prevedono un costo fisso mensile, mentre non è tuttora possibile attivare una SIM soltanto con una tariffa base a consumo. Tuttavia, esiste un modo per sfruttare una SIM Iliad senza canoni ma con pagamento a consumo.

Si premette che questo metodo per l’utilizzo di una SIM a consumo con Iliad è indicato principalmente per chi fa un utilizzo molto blando di chiamate e messaggi in uscita ma vuole comunque mantenere una SIM attiva senza pagare un costo fisso mensile per un’offerta, magari utilizzando la SIM maggiormente solo per la ricezione di telefonate ed SMS.

In questo modo si pagherebbe soltanto quando si ha necessità di effettuare traffico in uscita, e allo stesso tempo si manterrebbe attiva una numerazione per la ricezione di chiamate e messaggi.

SIM consumo

Per l’utilizzo solo a consumo di Iliad sarà innanzitutto necessario acquistare una SIM con una delle attuali offerte tariffarie in commercio, pagando il costo del primo mese anticipato e il costo una tantum per la SIM (attualmente 9,99 euro).

Durante il primo mese dall’attivazione sarà quindi possibile sfruttare i bundle previsti dall’offerta scelta, mentre dal secondo mese per poter continuare ad utilizzare la SIM a consumo basterà non effettuare alcuna ricarica per rinnovare l’offerta. Chiaramente ciò vale anche per gli attuali già clienti.

Come già raccontato, ciò è possibile grazie al meccanismo adottato da Iliad in caso di credito insufficiente per il rinnovo dell’offerta: l’operatore infatti non blocca l’utilizzo della SIM.

Quando i clienti Iliad non hanno credito sufficiente per il rinnovo, l’offerta attiva non verrà rinnovata e dunque il credito residuo rimarrà invariato, senza essere azzerato o senza che questo vada in negativo.

Così facendo l’utilizzo della SIM Iliad non viene bloccato e il cliente potrà generare traffico in uscita con il piano tariffario base a consumo.

Il “piano base a consumo” di Iliad attualmente abbinato a tutte le tariffe flat in commercio (anche con la prima offerta Iliad a 5,99 euro al mese) prevede un costo di 28 centesimi di euro per ogni minuto di conversazione sia verso rete fissa che rete mobile, 28 centesimi di euro per ogni SMS e 90 centesimi di euro ogni 100 Megabyte di internet, che corrispondono a 9 euro per ogni Giga utilizzato.

Il costo di ogni MMS è di 49 centesimi di euro ciascuno. Non sono previsti canoni aggiuntivi per utilizzare il piano tariffario base a consumo.

È giusto precisare che ogni offerta flat proposta da iliad è una tariffa a tutti gli effetti, quindi il piano base a consumo si applica in caso di credito insufficiente per coprire il costo dell’offerta mensile.

Per evitare di utilizzare la navigazione internet a consumo, visto anche il costo previsto, è consigliabile disattivare la connessione dati direttamente dal proprio smartphone con l’apposita impostazione.

Con Iliad non sembra infatti possibile inibire del tutto la navigazione dati (se non in caso di superamento del proprio bundle dati mensile).

piano tariffario a consumo

A questo punto, per mantenere attivo l’utilizzo soltanto a consumo di una SIM Iliad sarà necessario continuare a non coprire il costo del rinnovo mensile della propria offerta, mantenendo il credito residuo della SIM sempre al di sotto di tale soglia.

Per poter effettuare traffico a consumo attingendo dal proprio credito residuo si dovrà invece effettuare una ricarica dal taglio minimo previsto dall’operatore, che è pari a 5 euro.

Le attuali offerte maggiormente indicate per far funzionare questo meccanismo sono Iliad Flash 100 (ecco il link diretto) al costo di 9,99 euro al mese e attivabile fino alle 15:00 del 15 Ottobre 2020, salvo proroghe (100 Giga, minuti e SMS illimitati), Iliad Giga 50 (ecco il link diretto) al costo di 7,99 euro al mese (50 Giga, minuti e SMS illimitati), e Iliad Giga 40 al costo di 6,99 euro al mese (40 Giga, minuti ed SMS illimitati).

Questo poiché il costo mensile delle offerte elencate è maggiore di 5 euro, che è proprio il taglio minimo di ricarica previsto da Iliad. Con queste offerte basterà quindi mantenere un credito minore rispettivamente di 4,99 euro, 2,99 euro e 1,99 euro al momento di dover effettuare una ricarica di 5 euro.

È invece sconsigliata l’offerta Iliad Voce (ecco il link diretto) poiché ha un costo di 4,99 euro al mese (40 Mega, minuti ed SMS illimitati) e quindi anche con una ricarica da 5 euro si coprirebbe già il costo del rinnovo. In questo caso l’attivazione dell’offerta Voce e il suo mancato rinnovo può essere maggiormente indicato per l’utilizzo della SIM solo in ricezione.

Dunque, per acquistare una SIM Iliad da utilizzare poi soltanto a consumo è previsto un costo iniziale complessivo di 19,98 euro per l’offerta Flash 100 a 9,99 euro17,98 euro per l’offerta Giga 5016,98 euro per Giga 40 e 14,98 euro per Voce, da pagare con un metodo di pagamento (ad eccezione degli Iliad Point) come carta di credito dei circuiti Visa e Mastercard o tramite carta prepagata (PostePay, Bancomat, ecc.).

Il costo fisso minimo previsto per il mantenimento di una SIM con utilizzo della sola tariffa base a consumo di Iliad è pari a 5 euro ogni 12 mesi.

iliad SIM

Infatti con Iliad se non si effettua almeno una ricarica per 12 mesi consecutivi, la SIM viene disattivata. In questo caso, il numero telefonico resterà a disposizione per l’eventuale riattivazione del servizio sulla stessa numerazione nei 12 mesi successivi (quindi fino a 24 mesi dall’ultima ricarica). Allo scadere di tale termine, la SIM non potrà più essere riattivata e Iliad potrà riassegnare il numero ad un altro cliente.

Si ricorda che quando si utilizza la tariffa base a consumo con Iliad il cliente viene comunque avvisato tramite SMS. Quindi, se ad esempio il cliente Iliad non si accorge di stare utilizzando la tariffa a consumo, nei giorni successivi può ricevere durante le chiamate il seguente SMS “Attenzione, stai per esaurire il tuo credito” e poi successivamente “attenzione, credito esaurito“. Oltre agli SMS, Iliad avvisa i propri clienti anche tramite email.

Chiaramente, se il cliente lo vorrà, potrà tornare ad utilizzare i minuti, gli SMS e i Giga previsti dalla propria offerta effettuando una ricarica tale da coprire il costo del rinnovo. Si potrà poi tornare ad utilizzare la tariffa base a consumo ripetendo il procedimento descritto in precedenza, cioè non effettuando la ricarica e mantenendo il credito residuo sotto la soglia del canone mensile.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button