Reti e FrequenzeWindTreFastwebRumors

Fastweb Mobile: aumentano i casi di migrazione da rete Tim a rete WindTre

Da Giovedì 5 Marzo 2020 è iniziato il processo di migrazione dei clienti Fastweb Mobile dal precedente gestore ospitante (Tim) alla rete mobile WindTre.

Secondo fonti verificate, da mesi alcune sim FastWeb già utilizzano la rete WindTre. Infatti, la migrazione avviene in modo graduale fino alla comunicazione ufficiale.

FastWeb non ha mai confermato ufficialmente questo processo. La loro risposta è la seguente: “anche in questi mesi di emergenza Fastweb ha continuato a lavorare con l’obiettivo di garantire a tutti i suoi clienti ovunque si trovino il miglior livello di servizio e di connettività e in linea con i propri piani la società prevede di lanciare i primi servizi mobili 5G per la seconda metà del 2020 nelle principali città italiane“.

 

Roadmap dell’accordo pubblicata mesi fa da Fastweb e Wind Tre.

La fase di passaggio appena descritta, che come si può vedere dall’immagine sopra riportata era prevista proprio per il primo trimestre del 2020, rientra nell’ambito dell’accordo strategico firmato lo scorso anno fra le due società di telecomunicazioni, valido sia per la rete 4G (e tecnologie precedenti) che per la costruzione della futura rete 5G congiunta.

L’intesa annunciata il 25 Giugno 2019, pur riguardando la rete 4G, risulta infatti essere principalmente focalizzata alla realizzazione di un’infrastruttura 5G su tutto il territorio nazionale, capace di permettere lo sviluppo di una rete condivisa di quinta generazione caratterizzata da elevate velocità e latenza ridotta che possa coprire il 90% della popolazione entro il 2026.

L’accordo di condivisione per il quale il MiSE ha già rilasciato a Ottobre 2019 il nullaosta definitivo, (contro il quale Iliad ha fatto recentemente ricorso al TAR), ha una durata iniziale di 10 anni e prevede l’unione delle frequenze di Fastweb e Wind Tre, cosi da consentire il raggiungimento di una copertura capillare e rapida abbattendo i costi di sviluppo.

Nello specifico, WindTre sarà l’operatore addetto alla gestione della rete 5G, ma le due aziende resteranno completamente indipendenti, tanto per gli aspetti commerciali quanto per quelli operativi, nell’utilizzo della nuova infrastruttura di rete condivisa.

Per conoscere in tempo reale tutte le novità degli operatori di telefonia mobile, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

Torre

Tornando al discorso migrazione, si ricorda che i servizi di roaming offerti da WindTre su scala nazionale permetteranno a Fastweb di estendere la sua copertura, ma tutti i clienti che verranno progressivamente interessati da questo passaggio non dovranno sostituire le proprie SIM.

Già da qualche tempo i clienti Fastweb Mobile hanno iniziato ad andare in roaming nazionale con WindTre anzichè Tim sulla rete 4G e su tutte le tecnologie precedenti.

Il passo successivo, programmato per i prossimi mesi, dovrebbe riguardare la fornitura a Wind Tre dei servizi di rete fissa wholesale di Fastweb, oltre che l’avvio dei lavori per lo sviluppo della rete 5G condivisa.

Rumors. Senza ufficializzazioni da parte dell’operatore, la notizia è da ritenersi esclusivamente un’indiscrezione senza alcun valore informativo e commerciale.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button