I clienti Fastweb Mobile verso la rete di Wind Tre nei primi mesi del 2020. Arriva l’ok del MiSE


Nel terzo trimestre del 2019, Fastweb ha mostrato ricavi e clienti in crescita, con una customer base convergente pari al 34% del totale. Si tratta del venticinquesimo trimestre consecutivo con risultati positivi per l’operatore, mentre si avvicina l’accordo per il 5G con Wind Tre. La roadmap del progetto prevede la migrazione dei clienti Fastweb di rete mobile verso la rete Wind Tre già nel primo trimestre del 2020.

Fastweb ha annunciato che Il MiSE ha rilasciato negli scorsi giorni il nullaosta definitivo per l’accordo tra Fastweb e Wind Tre per la condivisione degli assets di rete; lo scopo degli operatori è quello di realizzare rapidamente una rete condivisa per abbattere i costi di sviluppo.

Chiaramente, Fastweb e Wind Tre metteranno insieme le loro frequenze per raggiungere una copertura rapida e capillare: secondo quanto affermato in sede di ufficializzazione dell’accordo, infatti, i due operatori mirano a coprire il 90% della popolazione entro il 2026 con la nuova rete 5G caratterizzata da velocità molto più elevate e da latenza estremamente ridotta.

Fastweb

   

L’accordo, presentato ufficialmente nel mese di Giugno 2019, avrà una durata iniziale di 10 anni. Wind Tre sarà l’operatore addetto alla gestione della rete 5G, ma le due aziende resteranno completamente indipendenti, tanto per gli aspetti commerciali quanto per quelli operativi, nell’utilizzo della nuova infrastruttura di rete condivisa.

A riguardo, Swisscom nella presentazione odierna dei suoi risultati finanziari, ha mostrato l’aggiornamento della partnership tra i due operatori per lo sviluppo del 5G. In basso, un grafico che rappresenta la roadmap del progetto.

Fastweb Wind Tre 5G

Come è possibile notare, già a Luglio 2019 Fastweb ha ottenuto l’autorizzazione per diventare il quinto operatore infrastrutturato italiano.

Inoltre, già a partire dal primo trimestre del 2020 i clienti Fastweb di rete mobile inizieranno a migrare verso la rete di Wind Tre (senza cambiare la loro SIM), in seguito agli accordi di roaming fino in 4G (quindi anche tecnologie precedenti) inclusi nella partnership.

Dal secondo trimestre del 2020 Fastweb inizierà invece a fornire i suoi servizi di rete fissa wholesale a Wind Tre, contestualmente all’inizio dello sviluppo della rete 5G condivisa su scala nazionale.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.