Fastweb Mobile: ecco quali sono le carte di credito accettate e la procedura di acquisto SIM online


Come ormai noto, Fastweb Mobile è uno dei pochi operatori che richiede obbligatoriamente di indicare un conto corrente o una carta di credito per l’acquisto e per i rinnovi della SIM. Meno nota è invece la lista dei circuiti accettati e le limitazioni.

Carta di Credito

Infatti, sul sito ufficiale dell’operatore non viene indicato in maniera esplicita, oltre al conto corrente, quali sono i circuiti accettati per le carte di credito.

Si ricorda che la procedura di acquisto di un’offerta Fastweb Mobile prevede di indicare un conto corrente o una carta di credito, in maniera obbligatoria se si acquista online (ecco il link diretto).

Nei negozi invece dovrebbe essere possibile acquistare l’offerta ricaricabile senza l’obbligo di indicare un metodo di pagamento, ma secondo diverse testimonianze raccolte nelle ultime settimane, molto spesso i rivenditori dell’operatore permettono solo l’acquisto con metodo di pagamento.

Come verificato da MondoMobileWeb, oltre a poter indicare l’IBAN di un conto corrente attivo (anche presso banche UE appartenenti all’area SEPA), il cui intestatario deve essere lo stesso del contratto Fastweb, è possibile utilizzare come metodo di pagamento carte di credito dei circuiti VISA/CartaSi, American Express, MasterCard e Diners.

A proposito delle carte di credito, bisogna specificare che non sono accettate le carte ricaricabili o prepagate (come ad esempio PostePay). Non sono accettate nemmeno Bancomat e carte di debito.

L’indicazione obbligatoria di un metodo di pagamento è dovuta anche al fatto che Fastweb Mobile utilizza di default il meccanismo di Ricarica Automatica: ogni mese l’operatore controlla se il credito residuo sulla SIM è sufficiente per rinnovare l’offerta. In caso negativo, la ricarica viene addebitata sulla carta di credito o sul conto corrente bancario inserito.

Per conoscere in tempo reale tutte le novità, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

Fastweb Mobile

Se il metodo di pagamento non viene esplicitato chiaramente sulle pagine del sito Fastweb, anche la procedura di attivazione di una SIM acquistata online o tramite il Servizio Commerciale al numero 146 non è molto nota.

Dopo aver scelto l’offerta da sottoscrivere, si verrà reindirizzati alla pagina dedicata all’inserimento dei dati per l’acquisto della SIM Fastweb Mobile.

Dopo aver inserito i propri dati personali, tra cui anche numero di cellulare e email che saranno necessari in fase di attivazione per essere contattati, si dovranno inserire i dati di un documento di identità e l’indirizzo a cui spedire la SIM.

Nello stesso campo è possibile anche scegliere di mantenere il proprio numero mobile effettuando la portabilità, indicando di conseguenza l’operatore di provenienza e il seriale ICCID della SIM. In questo campo è anche possibile scegliere se trasferire o meno il credito residuo.

Una volta scelto uno dei metodi di pagamento indicati in precedenza, sarà possibile procedere con l’ordine della SIM, che verrà consegnata a domicilio entro 7 giorni, previo appuntamento concordato con Fastweb.

A differenza di altri operatori che permettono il riconoscimento dell’intestatario della SIM al momento della consegna o tramite servizi video, e quindi l’immediata attivazione della SIM, Fastweb Mobile utilizza un metodo differente.

Infatti, come riporta il sito ufficiale dell’operatore, sembrerebbe che per l’attivazione della SIM e dell’offerta sottoscritta sia necessario, dopo aver ricevuto i documenti con la nuova scheda telefonica, inviare una fotocopia del proprio documento di identità e del codice fiscale come allegato all’indirizzo email mobile@fastweb.it.

Una volta ricevuta la documentazione inviata via mail, Fastweb provvederà ad attivare il servizio entro 48 ore, oltre ai tempi previsti in caso di portabilità del numero.

Si ricorda che Fastweb Mobile ha comunicato di essere diventato il quinto operatore mobile italiano, in seguito al rilascio dell’autorizzazione generale del Ministero dello Sviluppo Economico. Per le reti 2G, 3G, 4G è attualmente in roaming con TIM, ma già nei primi mesi del 2020 utilizzerà la rete Wind Tre grazie ad un accordo strategico.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.