Vodafone: costo di recesso anticipato massimo di 24 euro per le offerte promozionali di rete fissa


Con l’introduzione delle nuove offerte di rete fissa dal 17 Febbraio 2019, Vodafone non ha solo semplificato le sue tariffe, ma ha anche modificato alcuni aspetti che riguardano soprattutto il caso in cui il cliente decida di recedere anticipatamente dalla propria offerta.

Avendo eliminato il costo di attivazione rateizzato, che comportava un vincolo di 48 mesi con il pagamento delle rate residue, dato che adesso la permanenza contrattuale minima è effettivamente di 24 mesi, dal 17 Febbraio 2019, in caso di recesso anticipato, si pagherà di base il nuovo costo unico di disattivazione o dismissione della linea di 28 euro e gli eventuali sconti e/o rinnovi gratuiti già fruiti.

Questo discorso è valido per le offerte standard di rete fissa Vodafone attivabili nei negozi. Infatti, come si legge nel sito dell’operatore, dal 17 Febbraio 2019 è stato introdotto anche un contributo di recesso anticipato, valido solo per le offerte promozionali, come ad esempio l’attuale promo online sull’offerta Internet Unlimited +.

Questo nuovo contributo in caso di recesso prima dei 24 mesi è dovuto all’interpretazione di Vodafone delle regolamentazioni contenute nel DDL Concorrenza (legge 124/2017), che ha aggiunto nuove disposizioni a quanto previsto dal Decreto Bersani del 2007, e grazie all’introduzione del comma 3-ter prevede che:

   

[…] Nel caso di risoluzione anticipata si applicano i medesimi obblighi informativi e i medesimi limiti agli oneri per il consumatore di cui al comma 3, terzo periodo, e comunque gli eventuali relativi costi devono essere equi e proporzionati al valore del contratto e alla durata residua della promozione offerta.

Basandosi su quest’ultimo aspetto, Vodafone ha stabilito che in caso di recesso anticipato prima di 24 mesi, il cliente dovrà versare un corrispettivo variabile in base al mese di uscita, che sarà crescente di 2 euro ogni mese fino al dodicesimo mese (minimo 2 euro per il primo mese, massimo 24 euro euro per il dodicesimo mese) e decrescente di 2 euro al mese dal dodicesimo fino al ventiquattresimo mese (22 euro per il tredicesimo mese, fino ad arrivare a 0 euro per il ventiquattresimo mese).

Dunque, il nuovo contributo massimo stabilito da Vodafone in caso di recesso anticipato da un’offerta che preveda uno sconto rispetto alle offerte standard è di 24 euro.

Si ricorda che secondo quanto stabilito dall’art. 1 della Delibera AGCOM n. 252/16/CONS un’offerta promozionale è “una condizione accessoria ad una offerta, di durata temporale predefinita, che prevede per il consumatore condizioni migliorative limitatamente ad alcune modalità di fruizione del servizio”.

Per maggiori informazioni sulle nuove offerte di rete fissa promozionali Vodafone si invita a consultare l’approfondimento dedicato.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.