Rimodulazioni TariffarieTimTariffe e Offerte Mobile
Primo Piano

TIM: dal 30 Maggio 2021 cambia per tutti modalità rinnovo offerta e tariffa internet a consumo

Dal 30 Maggio 2021 TIM modifica per i suoi clienti ricaricabili privati il meccanismo di rinnovo di tutte le offerte mobili, tariffa base internet a consumo e il servizio TIM Sempre Connesso.

Nuovo meccanismo di rinnovo offerte

Dal 30 maggio 2021 se il cliente TIM non ha credito sufficiente a coprire il costo dell’offerta, l’offerta non si rinnova ma viene sospesa (per 180 giorni massimo).

Il cliente TIM (in assenza di ulteriori offerte attive) può continuare a chiamare, inviare sms e navigare secondo il proprio profilo tariffario fino ad esaurimento del credito.

Appena effettua la ricarica necessaria per pagare il rinnovo dell’offerta, quest’ultima si rinnova. L’offerta si riattiva il giorno in cui il cliente effettua la ricarica senza perdere giorni di fruizione dell’offerta.

Esempio rinnovo offerta dal 30 Maggio 2021

La propria offerta scade il 17 giugno 2021 e costa 10 euro al mese. Se il cliente il 17 giugno 2021 possiede un credito di 9 euro: l’offerta non si rinnova il 17 giugno 2021 perchè non ha credito sufficiente a coprirne il costo mensile.

In attesa di effettuare una ricarica, se non ci sono altre offerte attive, il cliente TIM potrà chiamare, inviare SMS e navigare utilizzando il credito disponibile, ossia 9 euro, alle condizioni previste dal piano tariffario di base attivo sulla SIM.

Se il cliente ricarica il 20 giugno 2021, ripristinando un credito almeno pari al costo mensile dell’offerta, la stessa si rinnoverà a partire da tale data ed il successivo rinnovo avverà il 20 luglio 2021 (sempre che il 20 luglio 2021 sia disponibile un credito almeno pari al costo mensile dell’offerta) così non si perderà neanche un giorno di fruizione dell’offerta.

Riduzione tariffa internet a consumo Flat Day

Il costo della tariffa base per la navigazione a consumo (denominato Flat Day) viene ridotto da 4 euro a 2 euro al giorno a parità di tutte le caratteristiche attuali.

La tariffa base Flat Day interviene in assenza in un’offerta dati attiva sulla SIM. In questo caso, alla prima connessione internet scatta un gettore giornaliero di 2 euro per 500 MB di bundle dati da utilizzare nell’arco della stessa giornata (fino alle 23:59 dello stesso giorno solare).

La Flat Day si attiva se non il cliente TIM non ha altre offerte attive, come accade, ad esempio, quando l’offerta non si rinnova per mancanza di credito sufficiente a coprirne il costo.

La Flat Day è prevista per tutti i piani tariffari di base, ad eccezione del piano tariffario TIM Base e Chat. Per chi ha attivo il piano TIM Base e Chat, la navigazione Internet è possibile solo in presenza di un’offerta dati attiva.

Per conoscere le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

TIM

Servizio TIM Sempre Connesso

Se dal 28 marzo 2021, come già raccontato da MondoMobileWeb, l’operatività di attivazione del servizio Tim Sempre Connesso, era cambiata per i nuovi clienti TIM, a partire dal 30 maggio 2021 diventerà disattivabile anche per i già clienti TIM.

Infatti, da tale data anche i già clienti TIM che hanno attivo il servizio TIM Sempre Connesso avranno la possibilità di disattivarlo gratuitamente tramite i seguenti canali: IVR 40916, IVR 409168 e area autenticata MY TIM.

Il servizio TIM Sempre Connesso interviene in caso di credito esaurito della SIM ricaricabile e permette di chiamare, inviare SMS e navigare senza limiti in Italia e nel resto dei Paesi dell’Unione Europea al prezzo di 90 centesimi di euro al giorno per un massimo di due giorni, dunque al costo totale di 1,80 euro.

Il suddetto costo sarà addebitato, alla prima ricarica effettuata, per ciascun giorno di effettivo utilizzo.

Per utilizzare la modalità Sempre Connesso il cliente TIM dovrà effettuare una prima chiamata, mandare il primo SMS o effettuare una prima connessione dati dopo aver esaurito il credito. Per la connessione dati è necessario aver attivo anche il servizio Sempre Connesso Dati.

Al termine dei 2 giorni, in caso di mancata ricarica, la linea mobile del cliente TIM rimarrà attiva solo per ricevere chiamate o SMS e per effettuare chiamate di emergenza.

TIM informa tutti i suoi clienti ricaricabili

TIM non considera queste modifiche una rimodulazione tariffaria quindi non viene indicato come recedere dal contratto entro 30 giorni dalla comunicazione, perchè per l’operatore la scelta è positiva in ottica di maggiore trasparenza e miglioramento user experience.

Tutti i clienti TIM saranno informati da oggi 14 aprile 2021 tramite SMS e informativa web.

Ecco l’sms inviato ai clienti TIM che non possiedono la tariffa Tim Base e Chat:

Gentile cliente, dal 30 maggio importanti novita’! Se non avrai credito sufficiente per rinnovare la tua offerta potrai continuare a chiamare, inviare SMS e navigare alle condizioni del profilo base usando il credito residuo. La tua offerta si rinnovera’ alla prima ricarica senza perdere giorni di utilizzo. In piu’ la tariffa base per navigare sara’ ridotta da 4E a 2E al giorno.

Tale costo viene addebitato solo in assenza di offerte attive e solo nei giorni di effettivo utilizzo alla prima connessione. Per conoscere il tuo profilo base chiama il 40916 o vai su My TIM […]

Ecco l’sms inviato ai clienti TIM che possiedono la tariffa Tim Base e Chat:

Gentile cliente, dal 30 maggio importanti novita’! Se non avrai credito sufficiente per rinnovare la tua offerta potrai continuare a chiamare, inviare SMS alle condizioni del profilo base usando il credito residuo.

La navigazione Internet è possibile solo in presenza di un’offerta dati attiva. La tua offerta si rinnovera’ alla prima ricarica senza perdere giorni di utilizzo. Per conoscere il tuo profilo base chiama il 40916 o vai su My TIM. Info su […]

TIM ha deciso di utilizzare lo stesso meccanismo che utilizza iliad in Italia dal primo giorno del suo debutto. Quindi, dal 30 maggio 2021 il credito residuo non andrà più in negativo, ma si pagherà a consumo.

Se da un lato TIM Sempre Connesso diventa disattivabile, dall’altro lato il cliente TIM non dovrà dimenticarsi di ricaricare prima del rinnovo della propria offerta tariffaria se non vuole ritrovarsi senza credito residuo.

Se dopo 180 giorni il cliente TIM non ricarica l’importo necessario per riattivare l’offerta, quest’ultima si disattiva. Rispetto al passato, tutte le offerte mobile TIM sono allineate anche con il meccanismo di disattivazione dell’offerta. Quest’ultimo meccanismo è simile a quello di Vodafone.

Come è successo con la nascita di Sempre Connesso, l’operatore per evitare di incorrere in costi extra, sicuramente consiglierà ai propri clienti di attivare il servizio TIM Ricarica Automatica.

Si ringrazia A. per la segnalazione.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button