ServiziTim

TIM Sempre Connesso: ecco cosa può succedere quando si attiva la SIM dal 28 Marzo 2021

TIM ha deciso di cambiare il meccanismo di attivazione di tale servizio per i nuovi clienti

TIM ha deciso di cambiare dal 28 marzo 2021 l’operatività di attivazione del servizio Tim Sempre Connesso, il meccanismo che si attiva in caso di credito residuo insufficiente e permette di continuare a chiamare, navigare e inviare SMS senza limiti con un costo aggiuntivo fino a 1,80 euro in più.

Come funziona il servizio che si applica in caso di ricarica in ritardo

Il servizio TIM Sempre Connesso interviene in caso di credito insufficiente per il rinnovo dell’offerta tariffaria e permette di chiamare, inviare SMS e navigare senza limiti in Italia e nel resto dei Paesi dell’Unione Europea al prezzo di 90 centesimi di euro al giorno per un massimo di due giorni, dunque al costo totale di 1,80 euro.

Il suddetto costo sarà addebitato, unitamente all’importo residuo per completare il rinnovo dell’offerta attiva sulla sim, alla prima ricarica effettuata, per ciascun giorno di effettivo utilizzo.

Per utilizzare la modalità Sempre Connesso il cliente TIM dovrà effettuare una prima chiamata, mandare il primo SMS o effettuare una prima connessione dati dopo aver esaurito il credito.

Al termine dei 2 giorni, in caso di mancata ricarica, la linea mobile del cliente TIM rimarrà attiva solo per ricevere chiamate o SMS e per effettuare chiamate di emergenza.

Per evitare di incorrere in costi extra, si può decidere di attivare il servizio TIM Ricarica Automatica.

Cosa succede quando si attiva una nuova SIM dal 28 Marzo 2021

Dal 28 Marzo 2021 i nuovi clienti TIM privati che attivano una nuova sim ricaricabile TIM nei Negozi TIM dovranno fornire esplicito consenso, all’attivazione del servizio Sempre Connesso completo (Voce, Sms e Dati).

TIM ha deciso di cambiare l’operatività di attivazione per i nuovi clienti che potranno scegliere se attivare e disattivare il servizio Sempre Connesso in qualsiasi momento.

In questo modo se il servizio TIM Sempre Connesso è attivo, si applicherà solo in caso di credito insufficiente e solo in caso di utilizzo della prima chiamata o del primo sms o della prima navigazione giornaliera.

I clienti TIM con attivo il servizio TIM Ricarica Automatica non esauriscono il credito principale della SIM e, quindi, non utilizzano la modalità Sempre Connesso.

Il cliente TIM si ritroverà nell’App MyTIM l’attivazione dei servizi “Sempre Connesso New” e “Sempre Connesso Dati” che si potranno disattivare anche successivamente.

Nei punti vendita TIM, in fase di attivazione di una nuova sim (nuovo numero o portabilità) il nuovo potenziale cliente TIM durante la sottoscrizione del nuovo contratto dovrà firmare la richiesta di attivazione del servizio “Sempre Connesso“.

Ecco il testo all’interno dell’informativa di TIM all’interno del contratto da firmare:

Richiesta di attivazione del servizio “Sempre Connesso”

Con la sottoscrizione di cui appresso il Cliente richiede espressamente che sulla carta SIM si attivato il servizio “Sempre Connesso” che consente, in caso di esaurimento del credito, di continuare ad effettuare traffico voce, sms e dati in Italia e nei Paesi UE, senza limiti fino a un massimo di 2 giorni consecutivi, al costo di 0,90 euro al giorno.

Il suddetto costo sarà addebitato, alla prima ricarica effettuata, per ciascun giorno di effettivo utilizzo.

Al termine dei 2 giorni di eventuale utilizzo del servizio, in caso di mancata ricarica, la TIM Card rimarrà attiva solo per ricevere chiamate o SMS e per effettuare chiamate di emergenza.

Il cliente ha la possibilità di verificare in ogni momento l’ammontare del proprio credito telefonico chiamando gratuitamente il servizio clienti 119, il 40916 o consultando l’area MyTIM del sito web tim.it.

Il cliente che utilizza il servizio Tim Ricarica Automatica non esaurisce il credito, e quindi, non ha necessità di usare il servizio “Sempre Connesso”.

Il servizio è disattivabile gratuitamente su MyTIM di tim.it o chiamando il 40916.

Diversamente, se il nuovo potenziale cliente non vuole prestare il consenso, il rivenditore TIM prima della sottoscrizione del contratto dovrà attivare l’inibizione di attivazione del servizio Sempre Connesso per i nuovi clienti.

Visto questo aggiornamento in fase di sottoscrizione di una SIM TIM nei negozi, che in caso di consenso può portare all’applicazione del costo di 90 centesimi di euro al giorno in caso di connessione internet con credito insufficiente, MondoMobileWeb ricorda di prestare sempre attenzione a quali servizi si fornisce il consenso per l’attivazione tramite la propria firma.

Questa opzione dovrebbe essere attivabile anche, in alcuni casi, anche in altri canali di vendita come ad esempio il call center con spedizione a domicilio, come è successo in passato, secondo fonti verificate.

Per conoscere le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

TIM

Cosa succede ai già clienti TIM attivati prima del 28 Marzo 2021

Come già raccontato da MondoMobileWeb, da Giugno 2020 è cambiato il meccanismo Tim Sempre Connesso, relativamente all’attivazione con la navigazione dati, per cui è necessario fornire il consenso esplicito, tramite i canali predisposti (SMS, IVR 40916 e IVR 409168), prima di poter utilizzare la navigazione internet anche con credito insufficiente grazie a Sempre Connesso.

Nessuna modifica per la modalità di attivazione di TIM Sempre Connesso per chiamate ed SMS, che ha sempre funzionato solo in caso di utilizzo (prima chiamata o primo SMS).

Questo meccanismo è valido per tutti i già clienti TIM attivati prima del 28 Marzo 2021. Questi ultimi erano già stati avvisati in precedenza dall’operatore con una comunicazione dedicata.

Secondo alcune segnalazioni, alcuni già clienti TIM, all’interno dell’App MyTIM riescono a visualizzare l’attivazione del servizio “Sempre Connesso” che prima non era presente nonostante fosse attivo sulla linea mobile.

Dal 29 Novembre al 27 Marzo 2021 alcuni già clienti TIM durante l’attivazione della nuova linea mobile TIM, principalmente nei negozi TIM, potevano scegliere di attivare “Sempre Connesso Datiper abilitare il consenso esplicito automaticamente senza necessità di fornire consenso ogni volta che il credito residuo non è sufficiente.

In sintesi

I già clienti TIM prima del 28 Marzo 2021 sono abilitati automaticamente al Sempre Connesso Voce ed SMS mentre per i DATI devono necessariamente fornire il consenso esplicito tramite i canali predisposti (SMS, IVR 40916 e IVR 409168) se non hanno attivato anche l’opzione “Sempre Connesso Dati“.

I già clienti TIM che attivano un’offerta tariffaria, senza il servizio di Ricarica Automatica, in fase di sottoscrizione devono verificare nella sintesi contrattuale che è presente ed è incluso anche l’attivazione automatica del meccanismo “TIM Sempre Connesso“.

I nuovi clienti TIM che attivano una nuova linea dal 28 Marzo 2021 dovranno fornire esplicito consenso, all’attivazione del servizio Sempre Connesso completo (voce, sms e dati). Questi clienti, a differenza dei già clienti prima del 28 Marzo 2021, potranno attivare e disattivare tale servizio in qualsiasi momento.

Si ricorda che in tutti i casi il meccanismo si applica solo in caso di utilizzo.

Si ringrazia A. per la segnalazione

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button