La Storia della TelefoniaWindTre

CK Hutchison (3 Italia) compie 18 anni di presenza in Italia: da H3G al brand unico WINDTRE

Oggi, 3 Marzo 2021, CK Hutchison compie 18 anni di attività in Italia, dopo il lancio avvenuto il 3 Marzo 2003 con il brand 3 Italia.

3 Italia è nato infatti il 3 Marzo 2003 sfruttando le licenze UMTS ottenute da CK Hutchison diventando azionista di maggioranza di Andala UMTS, poi chiamato H3G Italia.

Dopo il lancio dell’UMTS, nel 2004 il nuovo operatore 3 Italia aveva introdotto la formula “Tutto Incluso” a cui avevano fatto seguito i lanci di quella definita dall’azienda come la prima TV Digitale Mobile DVB-H al mondo, della prima offerta commerciale HSDPA e della chiavetta internet ricaricabile.

Nel 2013, a distanza di 10 anni dal lancio, 3 Italia disponeva già di una copertura del 93% della popolazione con la sua rete, dopo il lancio della tecnologia 4G LTE avvenuto l’anno prima, con lo scopo di estendere la copertura a 100 Mega alle principali aree urbane.

In quel periodo, nel ricordare il suo decimo anniversario, l’azienda aveva evidenziato che in quegli anni l’azionista di riferimento, Hutchison Whampoa, aveva investito in Italia oltre 10 miliardi di euro.

All’estate del 2015 risale invece l’annuncio dell’accordo di fusione con l’operatore Wind.

La fusione tra Wind (Veon) e 3 Italia (CK Hutchison) si è conclusa poi il 31 Dicembre 2016, sotto la guida del CEO Maximo Ibarra, oggi Amministratore Delegato di Sky Italia.

Per conoscere tutte le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb e rimanere sempre aggiornati sul mondo della telefonia mobile.

3 logo 100 Giga

Inizialmente, la società risultante, Wind Tre S.p.A., decise di operare con due brand storici separati per il mercato consumer, mentre nel business era nato il brand unico Wind Tre Business.

Meno di due anni dopo, nel Settembre 2018, CK Hutchison informò il mercato della volontà di rilevare la quota dei russi di Veon, diventando proprietaria al 100% di Wind Tre e promettendo una maggiore spinta proprio nel processo di consolidamento dei due brand.

Così, al termine dell’operazione, Wind Tre S.p.A. divenne totalmente di proprietà del Gruppo di Hong Kong, che è rimasto a operare in Italia fino ad oggi come socio unico.

Negli ultimi anni, complice il ban americano al partner ZTE, l’azienda è stata impegnata nell’integrazione delle reti di Wind e 3 Italia, il cui progetto è stato ultimato a Dicembre 2019, come dichiarato da ZTE e WindTre, che avevano annunciato il raggiungimento di circa 20.000 siti di trasmissione 5G Ready in tutta Italia.

Dopo l’integrazione delle reti, l’ultimo passaggio è stato segnato dall’integrazione dei due brand: a poca distanza dalla nascita del brand secondario Very Mobile, lanciato il 24 Febbraio 2020, il 16 Marzo 2020 è stata la data scelta dal Gruppo per la nascita del nuovo brand unico consumer WINDTRE, attivo sia nel mobile che nel fisso con l’assorbimento dei già clienti degli ex brand Wind e 3 Italia.

Giungendo ai tempi più recenti, e precisamente agli scorsi mesi, il Gruppo CK Hutchison ha da poche settimane notificato all’Antitrust, insieme a Cellnex, il suo progetto per la cessione delle torri di WindTre in Italia alla tower company spagnola.

Lo scopo dell’accordo di acquisto, che coinvolge anche gli altri mercati europei in cui il Gruppo di Hong Kong è attivo, è quello di accelerare sulla copertura 5G in tutti i Paesi, tramite i contratti build-to-suit solitamente impiegati da Cellnex.

Contestualmente, l’accordo contribuirebbe a ridurre il rapporto tra il debito netto e il capitale totale netto di CK Hutchison dal 25,1% al 14,9%.

A tal proposito, in Italia CK Hutchison ha dichiarato nella presentazione dei risultati finanziari aggiornati al mese di Settembre 2020 di avere circa 19,897 milioni di clienti attivi, ancora in calo ma con una riduzione del churn rate (il cosiddetto tasso di abbandono) causata in parte dal periodo di lockdown.

Si ringrazia Massimo per la segnalazione.

 

Per ricevere notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

MondoMobile.News

Back to top button