WINDTRE: alcuni rivenditori si attrezzano per offrire l’attivazione dei contratti a distanza


Secondo alcune fonti verificate, nell’ottica di un progetto di digitalizzazione del proprio processo di vendita, alcuni rivenditori WindTre si starebbero attrezzando introducendo il meccanismo dei video selfie per la sottoscrizione dei contratti di rete fissa.

L’idea è in linea con il periodo particolare che sta attraversando l’Italia e non solo, dove a causa dell’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del nuovo ceppo di Coronavirus chiamato SARS-CoV-2, molti negozi possono non essere sempre disponibili o raggiungibili.

Nel dettaglio, la procedura prevista per l’attivazione di un contratto di linea fissa prevede che il cliente interessato riceva, a mezzo di posta elettronica inviata dal rivenditore, la Proposta Contrattuale da compilare in ogni suo campo.

A tal proposito si specifica che il riempimento del modulo contrattuale con i dati richiesti potrà essere effettuato direttamente dal PC, senza la necessità di stampare il documento. Stesso discorso per quanto riguarda le firme da apporre per sancirne l’ufficialità.

A compilazione ultimata, il cliente non dovrà fare altro che rinviare al rivenditore la Proposta di Contratto correttamente compilata, allegandovi però sia una copia digitalizzata fronte e retro del proprio documento di riconoscimento (va bene anche la fotografia), che un videoselfie.

Quest’ultimo va realizzato mediante una breve registrazione in cui, inquadrandosi, il cliente deve pronunciare i propri dati anagrafici (nome, cognome, luogo e data di nascita) come se stesse facendo una dichiarazione. A titolo esemplificativo si riporta un esempio:  “Dichiaro di chiamarmi Francesco Bianchi e di essere nato a Roma il 25 Marzo 1980“.

Per conoscere in tempo reale tutte le novità, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

Qualora si decidesse di optare per questa particolare casistica di sottoscrizione a distanza, l’unica modalità di pagamento attualmente accettata da WindTre dovrebbe essere l’addebito automatico sul conto del cliente. Il modem sarà spedito a domicilio.

A sensi del Codice del consumo e delle Condizioni generali di Contratto, il nuovo cliente che ha sottoscritto un contratto a distanza, potrà recedere fino a 14 giorni successivi all’attivazione del servizio senza indicarne le ragioni e senza nessuna penalità.

Si specifica che, il rivenditore è tenuto a trattare i dati personali forniti dal cliente nel rispetto del Codice della privacy ed in conformità all’informativa fornita in allegato alla proposta.

Secondo le testimonianze raccolte, l’implementazione del nuovo processo descritto di sopra, rientra all’interno della strategia di WINDTRE incentrata sulle persone e sulla fiducia tra cliente e rivenditore.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.