Il futuro del Gruppo Iliad al Capital Markets Day del 7 Maggio 2019: novità anche per l’Italia


Iliad ha aggiornato il suo calendario previsionale per i prossimi eventi finanziari del Gruppo in Francia. Il 7 Maggio 2019, si terrà il Capital Markets Day, mentre per il 21 Maggio 2019 è fissata un’Assemblea Generale. Come già annunciato in occasione della presentazione dei risultati del Gruppo, ci saranno delle novità anche per Iliad in Italia.

Nel documento del 19 Marzo 2019, incentrato sui risultati finanziari del 2018, l’azienda francese di Xavier Niel dedicava infatti un’intera slide al Capital Markets Day, che avrebbe dovuto tenersi nella metà del mese di Aprile 2019.

In questa occasione, slittata ora al 7 Maggio 2019, sembrerebbe che Iliad possa esporre il suo nuovo piano per i prossimi cinque anni.

Nello specifico, il Capital Markets Day tratterà dei futuri sviluppi in ambito FTTH, mobile e B2B. Inoltre, il quarto punto è interamente dedicato all’Italia. In basso, la slide tratta dalla presentazione ufficiale dei risultati finanziari di Iliad, in cui è possibile leggere lo slogan in lingua inglese traducibile con le seguenti parole: “inaugurando una nuova era di crescita per i prossimi cinque anni”.

Il management del Gruppo Iliad in Francia è attualmente composto da Xavier Niel, fondatore, vicepresidente e direttore generale delegato alla strategia, nonché azionista maggioritario del Gruppo. Xavier Niel fondò già nel 1993 la prima azienda fornitrice di servizi di accesso a internet in Francia, Worldnet, ed è stato il soggetto a capo dello sviluppo del progetto Freebox.

   

Il Presidente del Consiglio di Amministrazione è invece Maxime Lombardini, che ha anche ricoperto il ruolo di direttore generale dal 2007 al 2018. Si ricorda che, recentemente, Lombardini è stato oggetto di un reclamo formale inviato dall’Autorité des marchés financiers (AMF) per una condotta qualificabile come abuso di mercato nel corso della trattativa del 2014 con T-Mobile.

Thomas Reynaud è l’attuale direttore generale e lavora in Iliad dal 2007, ricoprendo ruoli sempre di maggior rilievo, tra cui direttore sviluppo e direttore finanziario, carica ora ricoperta da Nicolas Jaeger, anch’egli in Iliad da oltre dieci anni.

Il Gruppo presenta altri tre direttori generali delegati, ovvero Rani Assaf, responsabile della Rete IP e dello sviluppo DSL, Antoine Levavasseur, responsabile dei sistemi d’informazione per la gestione della clientela, e Alexis Bidinot, entrato in Iliad nel 2017 dopo una lunga carriera per Atos.

Appartengono al board di Iliad anche Angelique Gérard, Patrick Fouquerière, Serge Ferreira, Aude Mercier, Shahrzad Sharvan e Camille Perrin, direttrice marketing.

Xavier Niel

Si attendono dunque gli eventi del prossimo mese per scoprire quali novità riserverà il Gruppo al mercato italiano e ai suoi clienti. Sebbene non siano disponibili ulteriori informazioni circa la nuova strategia, nel documento di presentazione dei risultati finanziari il Gruppo esponeva la Guidance per il 2019 facendo particolare riferimento all’esigenza di incrementare, in Francia, le connessioni in fibra fino a intercettare 500.000 nuovi clienti all’anno, raggiungendo anche il 25% della quota di mercato nel mobile.

Per l’Italia, invece, Iliad punta a raggiungere circa 3500 siti attivi entro la fine del 2019 per rafforzare la sua rete, raggiungendo anche il noto obiettivo del break-even dell’EBITDA con una quota di mercato inferiore al 10%.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.