Iliad in Francia: “non sono stati commessi errori strategici”. Ora si punta sulla differenziazione


Nella giornata di ieri, 19 Marzo 2019, Iliad ha presentato agli stakeholders i suoi risultati finanziari. Anche il CEO Thomas Reynaud ha avuto modo di commentare la situazione finanziaria non particolarmente felice del Gruppo.

Nel corso dello scorso anno, Iliad ha perso metà del suo valore di mercato e si è trovato a fronteggiare delle offerte low-cost particolarmente aggressive, principalmente da parte di Altice, Bouygues Telecom e Orange.

I risultati italiani hanno contributo a risollevare il Gruppo, con 2,8 milioni di utenti e 125 milioni di ricavi, ma nel mercato francese il colosso di Xavier Niel ha perso circa 250.000 utenti.

Nonostante ciò, però, l’azienda continua a puntare sugli investimenti nelle infrastrutture, sia in Francia che in Italia. A riguardo, anche in vista della rivoluzione del 5G, secondo alcune dichiarazioni del board Iliad potrebbe appoggiarsi a un fondo di investimento. Tuttavia Thomas Reynaud, CEO del Gruppo, nel corso della conference call ha confessato che non sarebbe stata presa ancora nessuna decisione a riguardo, aggiungendo che presto Iliad ricomincerà il suo ciclo di crescita.

   
Iliad Reynaud Niel

A sinistra Xavier Niel, a destra Thomas Reynaud.
Fonte: la-croix.com

Il CEO ha inoltre sottolineato, come già fatto nei documenti ufficiali, che le perdite di customer base si concentrano principalmente nelle offerte a basso ARPU.

Intanto, la svalutazione del titolo continua: già poco dopo l’apertura della conferenza, il titolo aveva subito una contrazione prossima al 6%. Ma per Reynaud non sono stati commessi errori strategici, e ora Iliad dovrà solamente concentrarsi su un nuovo piano che possa gradualmente limitare le promozioni particolarmente aggressive, puntando invece sulla segmentazione.

Per Iliad, la sfida consiste adesso nel creare una maggiore differenziazione, difendendo il valore dei suoi servizi. Reynaud, come riporta Business Insider, punta a rendere l’azienda il migliore operatore su rete 5G, continuando a seguire l’innovazione e la crescita in Italia.

Intanto, a metà Aprile 2019 il Gruppo presenterà alla comunità finanziaria i suoi nuovi progetti. Ben poco è stato anticipato, ma stando a quanto comunicato nel documento ufficiale si farà riferimento al mercato FTTH in Francia, al mercato italiano e al nuovo segmento B2B. Iliad ha infatti acquisito alcuni asset che le permetteranno di accedere al mercato business grazie anche a Jaguar Network, che può vantare oltre 7000km di fibra proprietaria.

E per il futuro, il board si attende un’impennata nei ricavi, contestualmente alla crescita della base clienti nel fisso (per circa 500.000 utenti l’anno) e all’aumento dei siti proprietari in Italia, che potrebbero raggiungere quota 3500 prima della fine dell’anno.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.