Reti e Frequenze

Test di connessione nPerf 2018: trionfano ancora Vodafone e TIM. Iliad all’ultimo posto

nPerf, società che valuta le performances dei servizi internet offerti, ha pubblicato il suo barometro relativo alle connessioni mobili in Italia per tutto il 2018, premiando ancora una volta la qualità della rete di Vodafone.

Le analisi si basano sui risultati individuali dei singoli utenti, che hanno effettuato 344.012 test singoli per la velocità della loro connessione. Ancora una volta, Vodafone e TIM mostrano i risultati più elevati, in linea con quanto pubblicato nel barometro della prima metà del 2018.

Si evidenzia che Wind Tre  viene indicato come unico operatore, mentre non è esplicitato se nell’analisi rientrino anche i secondi brand di TIM e Vodafone, ovvero Kena Mobile e ho. mobile.

Concentrando l’analisi sulla pura velocità di navigazione, il documento ufficiale dell’azienda mostra come Vodafone abbia aumentato la sua velocità rispetto alle evidenze del 2017, raggiungendo quota 34,26 Mb al secondo, contro i 29,32 di TIM, i 19,49 di Wind Tre e i 19,21 di Iliad.

Nonostante le importanti differenze in termini di velocità, tutti gli operatori hanno mostrato un’elevata solidità, riuscendo a garantire una velocità costante indipendentemente dal numero di utenti online. Tuttavia, già nelle prime ore della sera, può essere riscontrata una leggera riduzione della velocità media. In basso, il grafico relativo alle velocità in download.

nPerf vodafone Iliad TIM

Risultati affini anche per le velocità in upload: Vodafone troneggia con 12,68 Mb al secondo, TIM segue con 11,32 e poi Iliad con 8,36 e Wind Tre con 8,09 Mb al secondo.

Per quanto concerne la latenza media, invece, Vodafone è riuscito a raggiungere TIM, e i due operatori mostrano adesso i risultati migliori. Anche Wind Tre ha mostrato seri margini di miglioramento rispetto al test precedente, mentre Iliad presenta il valore peggiore, con una latenza che supera i 100 ms. In basso, il grafico della latenza. Il valore più elevato indica una latenza maggiore e dunque una condizione meno felice per gli utenti.

La velocità pura è chiaramente un indice completo delle performances di un operatore nei servizi di traffico dati offerti. Tuttavia, nPerf è solito anche valutare la velocità nella navigazione dei siti web più comuni o nello streaming, così da fornire dati più facilmente aderenti al contesto di utilizzo degli utenti.

Per quanto concerne il tempo di caricamento dei siti web più frequentati dagli italiani, si nota che TIM e Vodafone mostrano ancora risultati migliori, mentre Wind Tre non si distacca particolarmente dai due concorrenti. Iliad, invece, avrebbe mostrato gravi problemi di navigazione per quattro mesi, dall’estate all’autunno del 2018.

Per quanto concerne invece il test di streaming, che si basa sulla visualizzazioni di video su Youtube, le performances sono tendenzialmente buone. In questo contesto, si evidenzia che TIM raggiunge il valore più elevato, seguito da Vodafone, Wind Tre e Iliad. Nel complesso, però, tutti gli operatori sono riusciti a garantire uno streaming costante.

I dati fin qui evidenziati mostrano connessioni in tecnologia 2G/3G/4G, ma nPerf ha preferito isolare i valori risultati dalle connessioni 4G e 4G+ oggetto di test. Si evidenzia, prima di esporre i risultati, che l’azienda ha semplicemente inserito nella statistica tutti i terminali che permettono tale tipo di navigazione, dunque i risultati potrebbero essere viziati da alcune imprecisioni dovute all’erroneo calcolo di una velocità 4G effettivamente non inclusa in un contratto, ma disponibile nel dispositivo che effettua il test.

Nell’analisi della connessione 4G, Vodafone mostra i risultati maggiori, seguito da TIM, Iliad e Wind Tre. Nel complesso, tutti gli operatori sono in crescita rispetto all’osservazione precedente. Stessa classifica, ancora una volta, per le connessioni 4G+. Tuttavia, questa volta il distacco di Vodafone è netto rispetto agli altri operatori.

Per finire, nPerf ha espresso il suo punteggio in nPoints, così da offrire agli utenti un’immagine globale e omnicomprensiva degli operatori analizzati. In basso, il grafico conclusivo dello studio dell’azienda.

Il punteggio, che prende in considerazione tutti gli indicatori presentati attraverso una media ponderata, mostra al primo posto Vodafone con 67302 punti, seguito da TIM con 65932 punti. Il terzo posto spetta invece a Wind Tre con 50198 punti e all’ultimo posto si trova Iliad con 44186 punti.

Rispetto all’analisi precedente, in conclusione, Vodafone e TIM mostrano risultati sempre più simili, mentre Iliad si avvicina lentamente a Wind Tre.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button