Vodafoneiliad

Iliad segnala Vodafone al Giurì della Pubblicità: ora le offerte incriminate sono le Unlimited

Iliad e Vodafone continuano a scornarsi in tema di pubblicità ingannevole. Dopo la terza pronuncia sulle offerte del nuovo operatore, oggi, 14 Febbraio 2019, l’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria (IAP) si è espresso su alcune pubblicità di Vodafone.

Le pronunce sono la 5/2019 e la 6/2019, aventi ad oggetto, rispettivamente, i servizi Vodafone Giga Network 4.5G  e le offerte Vodafone Unlimited, nello specifico Unlimited x3, Unlimited x4 Pro e Unlimited RED.

Nella prima Pronuncia (5/2019) basata sull’istanza di Iliad Italia contro Vodafone Italia, riguardante la Giga Network, il Giurì, dopo aver esaminato gli atti, ha dichiarato che le comunicazioni commerciali esaminate non entrano assolutamente in contrasto con il codice di autodisciplina pubblicitaria. Si sottolinea, però, che non è presente alcun allegato da parte dell’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria.

La seconda Pronuncia (6/2019) avente ad oggetto le offerte Unlimited, segna invece la rivincita di Iliad: secondo il Giurì, al termine dell’esame degli atti presentati, la comunicazione commerciale di Vodafone è in questo caso in netto contrasto con l’articolo 2 del Codice di Autodisciplina, limitatamente “all’informazione necessaria per comprendere la limitazione della navigazione senza limiti, che non comprende i contenuti accessibili attraverso i link delle app”.

Per questa ragione, il Giurì, valutando la pubblicità di Vodafone su internet come una comunicazione commerciale ingannevole, ne ordina, in questi limiti, la cessazione.

vodafone iliad pubblicità

Si ricorda che, secondo il Giurì, al 3 Gennaio 2019 le pubblicità di Iliad erano ancora inottemperanti alle precedenti delibere che ne ordinavano l’interruzione nei limiti indicati. Infatti, erano ancora presenti le frasi  “L’offerta continua per ulteriori 50.000 utenti”“L’offerta è dedicata a 200.000 utenti” e ancora “4G/4G+ ove disponibile. Info su iliad.it”.

Inoltre, nella pronuncia del 22 Gennaio 2019, Iliad Voce era stata dichiarata inottemperante quanto alla relazione dell’offerta al raggiungimento delle dimensioni previste dalla platea dei destinatari.

In occasione delle pronunce di Gennaio, Iliad aveva risposto al Giurì della Pubblicità sottolineando come le decisioni fossero il risultato di alcune azioni avviate dai competitor per contrastare la campagna pubblicitaria, considerata invece dall’operatore pienamente trasparente. E nella nota inviata alla Redazione di MondoMobileWeb, Iliad evidenziava che “l’azione dei competitor mira continuamente a cercare appigli per contrastarci”.

La condotta, infatti, era stata esaminata in seguito a un’istanza riconvenzionale di Vodafone Italia, a sua volta giudicata per Vodafone Simple Plus e, adesso, per le offerte Unlimited.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button