AnteprimaProblemi e DisserviziVodafone

Vodafone, altri clienti mobile in corso di migrazione verso NEXT anche a Dicembre 2023

Un nuovo gruppo di clienti di rete mobile Vodafone sta venendo coinvolto anche in questi primi giorni del mese di Dicembre 2023 dalla migrazione dai vecchi sistemi verso il nuovo sistema NEXT, procedura che comporta anche delle conseguenti limitazioni alle operazioni effettuabili sulla SIM.

Negli ultimi giorni, l’operatore ha dunque ripreso le migrazioni ed è in corso una nuova migrazione verso NEXT per un ulteriore scaglione di clienti.

Nello specifico, per questo nuovo gruppo di clienti Vodafone coinvolti, la migrazione verso i nuovi sistemi informatici sembrerebbe partita dalla tarda serata di Giovedì 30 Novembre 2023, e dovrebbe concludersi entro Lunedì 4 Dicembre 2023, salvo eventuali ritardi o cambiamenti.

Si ricorda che da inizio 2021 Vodafone Italia ha iniziato a migrare alcuni suoi clienti in una nuova piattaforma interna (denominata Next), con l’obiettivo di portare progressivamente tutta la clientela sui nuovi sistemi informatici.

Ormai da tempo, le migrazioni dei clienti Vodafone sui nuovi sistemi NEXT avvengono a scaglioni, ma negli ultimi mesi sono aumentati i casi di migrazioni su Next, che generalmente per ogni gruppo di clienti coinvolti vengono effettuate in circa 72 ore.

In particolare, le migrazioni sono avvenute ad esempio a Gennaio 2023, a Marzo 2023 per dei gruppi di clienti Vodafone, a Maggio 2023 per altri clienti, poi ad Agosto 2023 per un ulteriore gruppo di clienti e infine anche ad Ottobre 2023 per un altro scaglione.

Secondo le informazioni raccolte da MondoMobileWeb, a Luglio 2023 circa l’80% della clientela di rete mobile Vodafone risultava già migrata su NEXT, mentre per i restanti clienti mobile la migrazione si dovrebbe concludere progressivamente entro la fine del 2023, salvo eventuali cambiamenti.

Si ricorda inoltre che da Luglio 2023 Vodafone ha avviato la progressiva migrazione sui nuovi sistemi NEXT anche per i clienti di rete fissa, che contestualmente passeranno anche alla fatturazione mensile.

Le limitazioni all’uso della SIM Vodafone durante la migrazione

In generale, come già raccontato da MondoMobileWeb, secondo fonti verificate durante i giorni in cui avviene la migrazione può succedere che sulla linea mobile Vodafone non siano effettuabili tutte le operazioni normalmente possibili sulla SIM.

Infatti, in caso di migrazione in corso verso NEXT sulla SIM Vodafone è possibile effettuare soltanto le ricariche, verificare i contatori e richiedere la sospensione della SIM per furto o smarrimento.

Dopo che è stata completata la migrazione (quindi ad esempio dal 5 Dicembre 2023 per i clienti coinvolti in queste ore), la linea mobile tornerà operativa senza alcuna limitazione.

Per riconoscere che la propria linea si trovi già sul sistema Next, si segnala che i clienti migrati alla nuova piattaforma si ritrovano una grafica differente nell’area clienti Fai da Te del sito web Vodafone.

Se in precedenza su NEXT molte offerte non erano disponibilinegli ultimi mesi Vodafone ha provveduto a rendere disponibile sulla piattaforma NEXT sempre più offerte, per cui adesso quasi tutte possono essere attivate anche dai clienti migrati sui nuovi sistemi.

In più, in concomitanza con la creazione della piattaforma NEXT, Vodafone aveva attuato una semplificazione tariffaria migrando i clienti di rete mobile su un nuovo portafoglio composto solo da 5 tariffe.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.