Trasformazione Digitale

Transizione Digitale: riunione a Palazzo Chigi su banda ultralarga, PA digitali e IA

Ieri, 6 Luglio 2023, nella sede di Palazzo Chigi si è tenuta la seconda riunione del Comitato Interministeriale per la Transizione Digitale, in occasione della quale si è discusso di diversi temi all’ordine del giorno, con un particolare focus sulla banda ultralarga, l’interoperabilità delle Pubbliche Amministrazioni, il Sistema di Identità Digitale, il Fascicolo Sanitario Elettronico e l’Intelligenza Artificiale.

All’incontro, presieduto dal Sottosegretario con delega all’Innovazione Tecnologica, Alessio Butti, hanno partecipato il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Giancarlo Giorgetti e il Ministro per le Disabilità, Alessandra Locatelli.

Erano presenti, inoltre, anche i rappresentanti dei Ministeri delle Imprese e del Made in Italy, dell’Interno, della Giustizia, delle Infrastrutture e dei Trasporti, della Salute, della Pubblica Amministrazione, degli Affari Regionali e le Autonomie, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, oltre che dell’ANCI e dell’UPI.

Dunque, tra i progetti presentati nel corso della riunione, frutto del coordinamento tra le Amministrazioni interessate, è stata illustrata una proposta di revisione della Strategia Nazionale per la Banda Ultra Larga, articolata in quattro aree di intervento per un totale di 25 iniziative.

A fronte di ciò, la nuova Strategia prevede degli investimenti per circa 2,8 miliardi di euro, anche mediante le gare finanziate dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), previa approvazione da parte della Commissione Europea.

Come specificato dal Dipartimento per la Trasformazione Digitale, la revisione proposta intende perseguire una serie di obiettivi, quali fornire al Paese una copertura con reti fisse e mobili con capacità pari o superiore a 1 Gigabit per secondo ed estendere la copertura della rete mobile 5G stand alone a tutto il territorio italiano.

La Strategia, inoltre, punta a sostenere l’implementazione di servizi di rete fissa con un take up del 50% entro il 2026 e, infine, favorire la realizzazione di una rete di Edge Cloud Computing. Quest’ultima, per il Dipartimento, rappresenta una delle prime iniziative per il settore da parte di un governo europeo.

La nuova Strategia Nazionale per la Banda Ultra Larga, che dovrà adesso essere sottoposta al via libera del Consiglio dei Ministri, intende dunque sostenere l’innovazione del settore, mirando anche ad aumentare le competenze e le capacità di pianificazione e monitoraggio degli interventi.

Sul tema dell’interoperabilità delle Pubbliche Amministrazioni, invece, il Sottosegretario Butti ha ricordato le funzionalità della Piattaforma Digitale Nazionale Dati, che da Ottobre 2022 consente di gestire e autorizzare lo scambio di informazioni tra tutte le PA italiane, al fine di favorire i processi di digitalizzazione.

In quest’ambito, durante l’incontro sono state dunque proposte alcune azioni amministrative, con l’obiettivo di accelerare la messa in interoperabilità dell’interezza del patrimonio informativo pubblico.

Riguardo all’Identità Digitale, poi, è stato presentato un cronoprogramma dedicato alla partenza di un percorso evolutivo degli attuali schemi di identità digitale in Italia, da attuare, in linea con il quadro europeo di riferimento, attraverso lo sviluppo entro 12 mesi del cosiddetto Wallet Italiano.

Il Sottosegretario Alessio Butti, inoltre, ha anche fatto il punto della situazione per quanto riguarda lo stato di attuazione del Fascicolo Sanitario Elettronico, condividendo i risultati ottenuti nel corso dell’implementazione del progetto.

Per l’occasione, è stato quindi presentato il percorso normativo realizzato in collaborazione con il Ministero della Salute, che ha ottenuto un parere positivo da parte del Garante della Privacy.

Nel corso dell’ultima riunione del Comitato Interministeriale per la Transizione Digitale, è stato discusso anche il tema dell’Intelligenza Artificiale, nel cui ambito sono stati proposti degli interventi volti ad accelerare gli sviluppi del settore, aggiornando il Programma Strategico Intelligenza Artificiale 2022 2024, grazie all’istituzione di un nuovo comitato di esperti.

Sull’argomento, è stata proposta anche la costituzione, da parte del Dipartimento per la Trasformazione Digitale e dell’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale, di un fondo di venture capital dedicato a startup e PMI innovative, per favorire l’adozione dell’IA nella Pubbliche Amministrazioni.

Editing Mattia Castro

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.