Offerte RoamingTim

TIM in Roaming UE: dal 30 Novembre 2020 nuovo limite sul traffico dati e nuova tariffa a consumo

TIM ha comunicato ai suoi clienti che dal 30 Novembre 2020 per il Roaming all’interno dell’Unione Europea, dal primo rinnovo utile della propria offerta, si applicheranno nuove condizioni migliorative per il traffico dati, anticipando di fatto l’adeguamento al Regolamento UE per il 2021.

TIM ha reso disponibile la comunicazione ufficiale all’interno della sezione dedicata alle informative per i clienti di rete mobile, annunciando l’ampliamento del massimale del traffico dati valido in Roaming nei Paesi Europei, mentre chiaramente il traffico dati nazionale non subisce variazioni.

Nello specifico, tutte le offerte saranno adeguate ai nuovi massimali di traffico dati che risulteranno come sempre variabili in funzione del costo mensile dell’offerta, dal momento che la formula per il calcolo del traffico disponibile in UE è strettamente legata al costo mensile sostenuto dal cliente.

Nel caso in cui il traffico dati sviluppato nei Paesi UE dovesse superare il massimale previsto, verrà applicata la nuova tariffazione a consumo che dal 30 Novembre 2020 prevede con TIM una riduzione del costo per singolo Megabyte, che passerà dagli attuali 0,416 centesimi di euro per Megabyte a 0,357 centesimi di euro per Megabyte.

Per conoscere in tempo reale le novità degli operatori di telefonia, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

Si ricorda che la formula attualmente in vigore per il 2020 è la seguente: Volume di GB = [importo della propria spesa mensile (IVA esclusa) / 3,5] x 2.

Il coefficiente 3,5 applicato nel 2020 è inferiore a quello dell’anno precedente, pari a 4,5, e sarà a sua volta inferiore rispetto al coefficiente di 3 che sarà applicato dagli operatori nel 2021 e che TIM ha deciso di anticipare già dal 30 Novembre 2020, esattamente come fatto l’anno scorso, restituendo di fatto un valore più elevato di Giga disponibili a parità di spesa con la stessa offerta.

Per conoscere i dettagli del traffico dati sulle specifiche offerte, il cliente viene invitato da TIM a contattare il servizio clienti 119 o a recarsi sull’App MyTIM o ancora sulle pagine delle offerte. Queste ultime non risultano ancora tutte aggiornate con il nuovo valore per i Giga disponibili e l’extrasoglia UE, ma non è escluso che già a breve TIM possa revisionare i valori riportati adeguandoli alla nuova informativa rilasciata oggi 26 Novembre 2020.

A tal proposito, si evidenzia che già TIM Jet disponibile online per il Black Friday e la nuova versione di TIM Junior prevedono un costo di 0,357 centesimi di euro per ogni MB consumato in UE oltre il massimale previsto.

Per quanto riguarda minuti ed SMS, invece, non sono previste modifiche in quanto per questi servizi in Roaming UE è già stabilito che il cliente possa usare i propri bundle alle stesse condizioni nazionali, senza alcun massimale e senza sovrapprezzo, ma sempre nel rispetto delle condizioni di uso lecito e corretto.

Nessuna differenza nemmeno per le offerte che prevedono traffico dati interamente fruibile anche in Roaming UE senza l’applicazione di massimali o per tutte le offerte il cui risultato in termini di volume di Giga disponibile all’applicazione della formula del Regolamento restituisca un valore superiore al traffico dati disponibile in Italia. In questi casi, infatti, i clienti con traffico dati totale mensile inferiore rispetto al valore garantito dalla formula continueranno ad avere a disposizione in UE semplicemente l’intero bundle offerto.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram.

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Continua a leggere

Back to top button