iliadTelecomunicazioni

Iliad: il 12 Maggio 2020 i numeri del primo trimestre per ricavi, clienti e rete proprietaria

Tra due giorni, il 12 Maggio 2020, iliad pubblicherà i risultati del primo trimestre del 2020. In questa occasione, è possibile che il board riveli ulteriori informazioni sull’impatto del contesto epidemiologico in Francia e Italia per l’operatore.

Resta dunque confermata la data del 12 Maggio 2020 per la presentazione dei risultati, dopo che Iliad aveva annunciato invece uno slittamento per l’Assemblea Generale, che si terrà adesso il 20 Maggio 2020.

In occasione della presentazione degli ultimi risultati finanziari di fine 2019, Iliad ha mostrato ricavi consolidati in aumento del 9,9% e un EBITAD in crescita del 5,5%. Secondo quanto dichiarato da Iliad, gli investimenti intrapresi sulla rete, in Italia e in Francia, hanno infatti continuato a premiare l’azienda in termini di clienti raggiunti.

Per l’Italia, Benedetto Levi aveva commentato il superamento di 5,3 milioni di clienti affermando che il rapporto instaurato con i clienti e la fiducia costruita in quasi due anni di attività avrebbero reso Iliad pronta ad affrontare i prossimi mesi con grande forza.

Anche l’AD di Iliad Italia, oltre al board del Gruppo, aveva menzionato inoltre l’epidemia del nuovo Coronavirus (all’epoca ancora in una fase iniziale in Europa) e gli sforzi di Iliad per assicurare la connettività in Italia e in Francia.

In questi due mesi, l’operatore ha lanciato alcune iniziative per clienti e fornitori, che nel caso italiano si sono concretizzate in 10 Giga aggiuntivi per i clienti Iliad Voce e nel pagamento anticipato delle fatture di circa 250 fornitori.

È possibile che nella presentazione dei risultati finanziari di Martedì 12 Maggio 2020 l’operatore decida di riassumere le iniziative messe in atto, con aggiornamenti anche sul fronte delle infrastrutture di rete.

Per conoscere in tempo reale tutte le novità degli operatori, è possibile unirsi gratuitamente al canale Telegram di MondoMobileWeb per essere sempre informati sul mondo della telefonia mobile.

Iliad rete Antitrust

Infatti, oltre ai risultati finanziari, Iliad presenta costantemente gli aggiornamenti dei suoi lavori sulla rete in Francia e in Italia, che procedono nonostante il contesto epidemiologico attuale.

Limitatamente al caso italiano, si segnala che nella presentazione degli ultimi risultati Iliad aveva ipotizzato per l’Italia circa 5000 siti attivi entro la fine del 2020, con 10.000 o 12.000 siti attivi entro la fine del 2024.

Thomas Reynaud, il CEO del Gruppo, aveva ricordato che a causa dell’emergenza Coronavirus si potrebbero ravvisare quest’anno dei rallentamenti nella copertura, assicurando però che la strategia di medio termine, per entrambi i mercati, sarebbe rimasta invariata.

Inoltre, accanto ai dati sulla rete, è possibile che Iliad presenti anche informazioni sul traffico dati in Francia e in Italia: sempre Reynaud, aveva già ipotizzato un importante aumento del traffico sulla rete, affermando che Iliad avrebbe continuato a monitorare la situazione.

Non è da escludere che il 12 Maggio 2020 possano essere forniti dunque ulteriori aggiornamenti sulla situazione attuale e soprattutto sulle prospettive per i prossimi mesi.

A tal proposito, si ricorda infatti che il bilancio presentato sarà quello del primo trimestre 2020, dunque da Gennaio a Marzo 2020, ma è possibile che il board decida di integrare i risultati forniti (che solo in parte risulteranno eventualmente impattati dall’epidemia) con ulteriori dati relativi al mese scorso.

Iliad
Benedetto Levi, Ceo di Iliad Italia

Infine, si ricorda che Benedetto Levi ha recentemente dichiarato che iliad Italia ha continuato a sviluppare la sua rete perché proprio oggi, più di prima, creare capacità e copertura per permettere una connettività sempre migliore ai clienti risulta un passaggio fondamentale.

Per fare ciò, come ripetuto anche questa settimana al Senato, Iliad Italia ritiene però necessario velocizzare gli iter per le autorizzazioni tramite una normativa unica, per migliorare rapidamente la qualità dei servizi in tutta Italia.

Unisciti gratis al canale @mondomobileweb di Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità della telefonia.

Seguici anche su Google News, Facebook, Twitter e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Back to top button