VideoApp

Un concept mostra come potrebbe funzionare la criptovaluta di Telegram

Da qualche giorno circola sul web un particolare video riguardante quella che, in teoria, dovrebbe essere la futura moneta digitale implementata dalla celebre app di messaggistica istantanea Telegram, per l’utilizzo tra gli utenti.

Nella clip l’utente illustra due diverse casistiche di utilizzo della criptovaluta, dapprima infatti la sfrutta per effettuare il pagamento del gioco Quantum Go, e successivamente per praticare una donazione.

Nel dettaglio, come riportato anche dal sito cryptominando.it, dal quarantesimo al cinquantesimo secondo circa (0.40 minuto al 0.50), vengono pagati 19 Gram per l’acquisto del gioco citato in precedenza, e dal minuto 1.20 al minuto 1.37, 100 Gram vengono donati ad un livestreamer. In entrambi i casi si tratta di una procedura piuttosto veloce e intuitiva, dove è necessario verificare l’identità dell’utente attraverso la lettura dell’impronta digitale.

La criptomoneta al quale starebbe lavorando Telegram, potrebbe chiamarsi “Gram” e la sua piattaforma blockchain di riferimento denominata TON (acronimo di Open Network), dovrebbe, secondo molti, possedere delle capacità superiori a quelle delle criptovalute oggi più note.

L’implementazione di un servizio del genere, pianta le proprie basi su una raccolta fondi di circa 1,7 miliardi di dollari avvenuta circa un anno fa, e sull’obiettivo di permettere agli utenti di inviare del denaro attraverso la messaggistica istantanea.

Una corsa alla moneta digitale che non riguarda soltanto Telegram, ma anche altri colossi mondiali come Facebook che, secondo il New York Times, attraverso un team di 50 ingegneri guidati dall’ex presidente di PayPal David Marcus, sarebbe già all’opera per realizzare la propria moneta digitale da lanciare il prossimo anno.

Sebbene il video a molti sia sembrato così realistico da ipotizzare anche un possibile “leak” di una versione beta dell’app, in realtà si tratta soltanto di un concept creato da un utente russo di Telegram di nome Marat Kharrasov (@maratkharr), il quale aveva inviato la sua idea grafica dell’utilizzo di una moneta digitale in Telegram, espressa nel video poi circolato in rete, al bot di Telegram @design_bot.

Il bot in questione è legato al canale ufficiale di Telegram denominato Telegram Designers (ecco il link diretto), che raccoglie delle proposte migliorative per la veste grafica dell’applicazione di messaggistica istantanea proprio tramite il bot @design_bot, e i migliori concept notati dal team di Telegram vengono postati sul canale.

Il video creato da Marat Kharrasov, così come altri tipi di proposte grafiche, era stato postato proprio dal canale ufficiale Telegram Designers lo scorso 2 Marzo 2019. Dunque nessun video rubato o “segreto”, come ipotizzato dopo che la clip era diventata virale, ma solo un concept grafico che nulla ha a che fare con eventuali funzionalità realmente in via di sviluppo.

Dato il clamore che questo video ha suscitato, il canale Telegram Designers, con il messaggio postato il 9 Marzo 2019, ha anche riconosciuto l’ottima fattura della creazione del designer attribuendogli un premio di 5.000 dollari da parte di Telegram stessa.

Si ricorda che l’ultima versione di Telegram (priva del Token Gram ovviamente) è attualmente scaricabile gratuitamente da App Store, per i device iOS, e da Google Play, per i dispositivi integranti il sistema operativo Android.

Aggiornamento

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Tag

Articoli Correlati

Back to top button
Close