Sanremo 2019: come funziona il televoto. Per la prima volta possono votare anche i clienti iliad


Dal 5 al 9 Febbraio 2019, Rai trasmetterà in diretta su Rai Uno, il 69° Festival Nazionale della Canzone Italiana e gli spettatori da casa potranno esprimere la propria preferenza, attraverso il meccanismo del televoto, sui 24 cantanti in gara, contribuendo a decidere chi sarà il vincitore finale.

Il programma sarà condotto da Claudio Bisio, Virginia Raffaele e il direttore artistico Claudio Baglioni.

festival

Il sistema di televoto potrà essere utilizzato sia da telefonia fissa con il numero 894001 che da telefonia mobile con il numero 4754751. E’ lo stesso numero utilizzato l’anno scorso, come MondoMobileWeb aveva ipotizzato a Dicembre 2018. Le numerazioni appartengono a TIM.

Il servizio di televoto è offerto dalla RAI per i clienti degli operatori nazionali di rete fissa e mobile.  Per la telefonia mobile, il servizio tramite SMS è raggiungibile dalle utenze mobili di Tim, Vodafone, Wind, 3, PosteMobile, CoopVoce e per la prima volta anche dal nuovo quarto operatore di rete iliad (ndr l’operatore ha debuttato il 29 Maggio 2018).

   

Lo spettatore dovrà indicare nel messaggio il codice a due cifre di identificazione della canzone artista scelta (o alternativamente utilizzando i seguenti alias 2, due, codice 02, codice02, codice 2, codice2 (ndr è un esempio).

Per ciascun SMS ricevuto a conferma di voto valido, all’utente verrà addebitato dal proprio operatore sul conto telefonico in caso di abbonamento o scalato dal credito in caso di ricaricabile, il costo di 50 centesimi di euro per SMS inviati da clienti iliad, Tim, Wind, PosteMobile e CoopVoce. Invece è previsto un costo di 51 centesimi di euro per SMS inviati dai clienti 3 e Vodafone.

festival

E’ giusto precisare che chi partecipa al televoto pagherà soltanto i voti validi. Nessun costo potrà essere addebitato nel caso in cui l’utente invii un numero eccessivo di SMS di voto oppure una sintassi di voto non corretta o fuori tempo massimo, in questi casi l’utente riceverà un messaggio gratuito.

Per la telefonia fissa, il servizio è raggiungibile dalle utenze fisse degli abbonamenti di Tim e Wind Tre (ex Infostrada) tramite chiamata telefonica.

Per ciascuna chiamata da utenza fissa, indipendentemente dalla distanza, dall’orario e dalla durata della chiamata, con la quale effettivamente si esprima un voto valido, all’utente verrà addebitato l’importo di 51 centesimi di euro. Anche in questo caso, solo i voti validi saranno addebitati. I prezzi indicati sono tutti IVA inclusa.

festival

Ogni utenza avrà un numero massimo di voti validi. Nella prima serata sono 5 voti esprimibili per l’intera serata, che potranno essere anche tutti espressi in una delle sessioni di voto previste. Nella seconda, terza e quarta serata cinque voti per la sessione di voto prevista in ciascuna serata. Nella quinta e ultima serata cinque voti per ciascuna delle due sessione di voto previste.

Le numerazioni 894001 e 4754751 sono state utilizzate anche da Sanremo Giovani 2018 condotto da Fabio Rovazzi (attualmente testimonial di Wind) e da Pippo Baudo.

Ecco i 24 artisti in gara:

  • Simone Cristicchi con la canzone “Abbi cura di me
  • Nek con la canzone “Mi farò trovare pronto
  • Arisa con la canzone “Mi sento bene
  • Boomdabash con la canzone “Per un milione
  • Nino D’Angelo e Livio Cori con la canzone “Un’altra luce
  • Mahmood con la canzone “Soldi
  • Francesco Renga con la canzone “Aspetto che torni
  • Negrita con la canzone “I ragazzi stanno bene
  • Daniele Silvestri con la canzone “Argento Vivo
  • Ex Otago con la canzone “Solo una canzone
  • Federica Carta e Shade con la canzone “Senza farlo apposta
  • Patty Pravo e Briga con la canzone “Un pò come nella vita
  • Enrico Nigiotti con la canzone “Nonno Hollywood
  • Paola Turci con la canzone “L’ultimo ostacolo
  • Achille Lauro con la canzone “Rolls Royce
  • Zen Circus con la canzone “L’amore è una dittatura
  • Anna Tatangelo con la canzone “Le nostre anime di notte
  • Loredana Bertè con la canzone “Cosa ti aspetti da me
  • Irama con la canzone “La ragazza col cuore di latta
  • Ultimo con la canzone “I tuoi particolari
  • Motta con la canzone “Dov’è l’Italia
  • Il Volo con la canzone “Musica che resta
  • Ghemon con la canzone “Rose viola
  • Einar con la canzone “Parole nuove“.

Il vincitore del 69° Festival di Sanremo sarà decretato, oltre dal televoto, anche dalla Giuria Demoscopica, dalla giuria della Sala Stampa e dalla giuria d’onore (ex Giuria degli Esperti).

Come da regolamento, durante la prima serata verrà stilata una graduatoria dei ventiquattro cantanti con un peso in percentuale ripartito tra i diversi metodi di votazione, ove il televoto conterà il 40% dei voti, la giuria demoscopica il 30% e la giuria della sala stampa il 30%.

Durante la seconda serata, verrà stilata invece una graduatoria del primo gruppo di dodici canzoni che verranno ascoltate; stessa cosa accadrà durante la terza serata con il secondo gruppo di dodici canzoni che verrà proposto. Durante la seconda e la terza serata la suddivisione in percentuale dei voti sarà ripartita come già spiegato nel caso della prima.

Alla fine della terza serata inoltre verrà stilata una classifica congiunta di tutte e ventiquattro le canzoni in gara, in base ai voti ricevuti fino a tale momento.

A partire dalla quarta serata, la giuria demoscopica verrà sostituita dalla giuria d’onore e il peso in percentuale delle votazioni sarà ripartito secondo la seguente suddivisione: televoto 50%, giuria della sala stampa 30% e giuria d’onore 20%.

La stessa suddivisione sarà utilizzata anche durante la quinta ed ultima serata, durante la quale sarà utilizzata anche in occasione dell’ultima votazione relativa alle prime tre canzoni classificatesi al vertice della classifica, in vista della premiazione della canzone e dell’artista più votati.

Martedì 5 Febbraio 2019 si svolgerà la prima serata con l’esecuzione delle 24 canzoni in gara da parte dei 24 artisti.

Mercoledì 6 Febbraio 2019 si svolgerà la seconda serata con l’esecuzione di 12 canzoni in gara da parte di 12 artisti.

Giovedì 7 Febbraio 2019 si svolgerà la terza serata con l’esecuzione di 12 canzoni in gara da parte di 12 artisti.

Venerdì 8 Febbraio 2019 si svolgerà la quarta serata con l’esecuzione dei 24 artisti in gara. Ogni canzone sarà in versione rivisitata e/o con diverso arrangiamento musicale, ognuna insieme ad un artista ospite.

Sabato 8 Febbraio 2019 si svolgerà la quinta serata con l’esecuzione delle 24 canzoni in gara da parte dei 24 artisti. Al termine, si procederà ad una nuova votazione dei brani dei primi 3 classificati.

Francesco Gabbani, vincitore 2017 del premio TIMmusic

Tim sarà sponsor ufficiale del Festival di Sanremo 2019 e sarà presente, anche quest’anno, il premio TIMmusic per decretare la canzone più ascoltata in streaming sull’app TIMMUSIC durante il Festival. Durante le serate del Festival ci saranno nuovi spot con la voce di Mina.

Per l’occasione, il servizio Platinum di TIMmusic sarà gratuito per tutto il mese di Febbraio 2019 anche per i non clienti. Inoltre, se si naviga sotto rete mobile TIM, il traffico per lo streaming è incluso, così da non consumare i giga di eventuali offerte attive.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.