Modem libero, AVM pubblica un riepilogo con i parametri di configurazione dei principali operatori


Dal 1° Dicembre 2018 è entrata in vigore la prima parte della Delibera AGCOM n. 348/18/CONS sul cosiddetto “modem libero”, ossia la possibilità per tutti gli utenti di rete fissa di poter scegliere in maniera autonoma un apparecchio per l’accesso ad internet, dunque senza che gli operatori possano imporre l’utilizzo del proprio ai consumatori.

Ieri, 1 Gennaio 2019, il produttore dei rinomati modem FRITZ!Box, AVM, ha pubblicato un’articolo sul suo sito ufficiale con il quale annuncia, nonostante al momento nessuno degli operatori abbia dato informazioni in merito, l’entrata in vigore della seconda parte della delibera, ossia quella che dal 31 Dicembre 2018 obbligava le società di rete fissa a proporre ai clienti che pagano per l’utilizzo obbligatorio del modem, un cambio offerta verso una che ne prevede l’utilizzo gratuito o in alternativa il recesso gratuito dal contratto, annullando eventuali penali previste per il modem, che andrebbe semplicemente restituito.

Nell’occasione, ricordando i vantaggi della possibilità di poter utilizzare un modem personale che non sia vincolato al singolo operatore, AVM ha creato anche una pagina dedicata (qui il link diretto) con cui riepiloga le principali informazioni attualmente disponibili, operatore per operatore, su come ottenere i parametri di configurazione della navigazione internet e della telefonia VoIP.

Infatti, grazie alla delibera sul modem libero, dal 1° Dicembre 2018, tutti gli operatori di rete fissa sono obbligati a comunicare, salvo impedimenti tecnici, i parametri di configurazione ai clienti che ne fanno richiesta per poter utilizzare un modem alternativo da quello fornito dal proprio provider.

   

In alcuni casi le informazioni sono pubblicate sui siti degli operatori, mentre in altri casi, principalmente per configurare il VoIP, sarà necessario contattare il servizio clienti.

La schema di AVM con le informazioni sull’adeguamento al modem libero per ogni operatore di rete fissa.

Nello schema fornito dal sito italiano di AVM, che si basa su informazioni disponibili pubblicamente, è stato fatto un riepilogo per ogni operatore, specificando se i dati di accesso per la banda larga e per la telefonia vengono comunicati senza richiesta o meno, e inoltre sono indicati, se disponibili, i link alle pagine di assistenza sul modem libero di ogni operatore e i numeri di assistenza telefonica.

Inoltre potrebbe essere eventualmente disponibile anche un link con l’approfondimento dedicato con le indicazioni punto per punto, specifiche per ogni singolo provider, per configurare il proprio router FRITZ!Box.

Al momento, come raccontato nei diversi approfondimenti di MondoMobileWeb, i principali operatori come TIM, Wind Tre, e Tiscali, hanno già pubblicato i parametri di configurazione per la rete internet disponibili sui rispettivi siti. In tutti questi casi, per poter configurare la linea telefonica VoIP è necessario contattare il servizio clienti.

Invece, Fastweb e Vodafone non si sono ancora adeguate del tutto alla delibera: Fastweb ha reso disponibili sul suo sito alcune informazioni sui parametri senza però menzionare il VoIP, mentre Vodafone non ha ancora dato alcuna informazione, se non quella dell’eliminazione del costo per la mancata restituzione della Vodafone Station.

Oltre ai principali e più conosciuti operatori nazionali, nel prospetto di AVM sono presenti anche alcuni operatori di rete fissa “minori” o locali con le relative informazioni attualmente disponibili e i numeri di assistenza da contattare.

Inoltre, il produttore tedesco di modem ha realizzato anche una pagina con le risposte ad alcune FAQ (Frequently Asked Questions), ossia possibili domande frequenti sull’argomento.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.