TlcReti 5Giliad

Iliad: Benedetto Levi parla dell’importanza della soddisfazione dei clienti e del futuro del brand

Benedetto Levi, attuale Amministratore Delegato di Iliad Italia, è stato presente all’edizione 2018 di Startup Italia Open Summit, dove ha parlato di Iliad e del futuro dell’operatore telefonico che lo scorso 29 Maggio 2018 è sbarcato sul territorio nazionale.

Ad oggi il nuovo quarto operatore della telefonia mobile italiana, naviga sulla cresta dell’onda del proprio claim #RivoluzioneIliad, e forte dei propri due milioni di nuovi clienti registrati a fine Settembre 2018, a poco più di 3 mesi dal proprio lancio nel bel Paese.

Per l’anno a venire si propone l’obiettivo di incrementare il numero di clienti focalizzandosi sopratutto sul passaparola.

Iliad clienti futuro soddisfazione

In un’intervista di Fortune, pubblicata anche in podcast sul sito web Startupitalia.eu, il giovane CEO del gruppo per l’Italia, ha risposto ad alcune domande sulla realtà Iliad.

Esordisce dicendo che alla base del proprio arrivo in Italia, c’è sempre stata, come affermato tante altre volte, la volontà di rivoluzionare il mercato della telecomunicazioni mobili, molto statico ormai da anni, e con 3 principali attori che si spartivano circa il 30% di quota di mercato ciascuno:

Noi siamo arrivati con la volontà di ripensare tutto, le offerte e il modo di parlare alle persone. Lo abbiamo fatto con offerte estremamente semplici, trasparenti e senza costi nascosti. Tutto ciò ci ha permesso di raggiungere, a soli 100 giorni dal lancio, più di due milioni di persone che hanno deciso di unirsi a questa rivoluzione

Un continuo successo che Levi attribuisce al fatto che la gente sta realmente cogliendo la differenza rispetto a prima, e sopratutto che Iliad parla alle persone in modo chiaro, trasparente e onesto.

Benedetto Levi ha poi cosi proseguito:

Questa innovazione apparentemente semplice, è resa possibile grazie al fatto che noi stessi siamo organizzati come una startup, con team estremamente agili e capaci di rimettere costantemente tutto in discussione“.

Un malcontento generale che ha contribuito fortemente all’ascesa di Iliad. La frustrazione delle persone ed il loro atteggiamento pessimista e disinteressato sono state le fondamenta sulla quale Iliad ha posto le basi sulla creazione di quella relazione tra i clienti ed il mercato della telefonia che, a detta del CEO, si era spezzata da molto tempo ormai.

Alla domanda sul futuro di Iliad, Benedetto Levi risponde:

L’obiettivo numero uno è quello di continuare a fare bene quello che abbiamo fatto finora, continuare a rendere felici i nostri utenti, a farci scegliere da sempre più persone e far continuare anche questo passaparola che si sta sempre più generando, dove i primi utenti consigliano ad amici e parenti di passare a Iliad perchè si trovano bene“.

Sempre sul futuro, ma per quanto riguarda invece il settore, Levi afferma che il 2019 sarà l’anno che sancirà l’arrivo effettivo del 5G, a proposito del quale proprio di recente, con un investimento superiore al miliardo di euro, Iliad si è aggiudicata delle frequenze cosi da poter essere sin da subito un attore di primo piano.

Infine, alla tradizionale domanda Five Live: “Se potessi avere un superpotere quale sarebbe?“, l’AD Iliad, dopo un iniziale momento di indecisione ed esitazione, ha dichiarato di desiderare di poter andare alla velocità della luce o di essere in grado di allungare il tempo, in modo tale da poter realizzare più cose continuamente, visto che le normali 24 ore sembrano non bastare più.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Tag

Articoli Correlati

Back to top button
Close