Ericsson: c’è l’accordo ufficiale con Wind Tre per la modernizzazione della rete unica


Dopo essersi aggiudicata l’appalto di 600 milioni di euro predisposto da Wind Tre per la fornitura di apparecchiature wireless essenziali per la trasformazione della propria rete, Ericsson ha ufficializzato in un comunicato stampa il successo dell’operazione.

L’affare, novità degli ultimi giorni, ha ad oggetto l’implementazione della sistema radio di Ericsson dentro il sistema di infrastruttura di rete di Wind Tre. I lavori per l’estensione e la modernizzazione delle reti dell’operatore partiranno ad Ottobre 2018.

L’operazione coinvolgerà differenti aspetti dell’attuale strategia della società controllata ormai totalmente da Hutchinson.

   

Con questo accordo, Ericsson è riuscita a subentrare al posto del colosso cinese Zte, che era stata soggetta a un pesante blocco dei propri affari in America,per non aver rispettato l’embargo americano sulla commercializzazione di tecnologia statunitense in Iran e Corea del Nord.

Dopo il pagamento di una multa da oltre un miliardo di dollari, e il conseguente tracollo economico della società, i lavori per la rete unica di Wind Tre sembravano essere in stallo.

Infatti, si ricorda che proprio ZTE era stata selezionata dagli allora proprietari di Wind Tre, CK Hutchison Holdings Ltd e Veon Ltd, per la gestione delle proprie reti mobili in Italia già due anni fa, siglando un accordo da circa un miliardo di dollari. Adesso una parte rilevante di quell’accordo, a seguito delle varie vicissitudini che hanno avuto come protagonista l’azienda cinese, è stato assegnato a Ericcson.

Così, si ritiene che anche i lavori per la creazione della rete unica possano ricominciare. Si ricorda che sui siti ufficiali dei due brand, Wind e Tre, è da tempo apparsa una mappa della penisola italiana, in cui sono segnate tutte le città in cui la procedura di unificazione può dirsi conclusa.

Ericsson Rete Unica Wind Tre

Con le nuove tecnologie di rete (Ers Radios, Ers Baseband) Ericsson contribuirà anzitutto al miglioramento del servizio per i 31 milioni di clienti di Wind Tre. Nell’accordo pluriennale è anche previsto che la trasformazione delle reti di accesso provveda anche a soluzioni hardware, software e di servizi abilitati alla rete 5G.

Tali interventi sono applicati, come si legge nella nota resa nota da Ericsson, all’ambizione di Wind Tre di creare un’infrastruttura di rete migliore.

A proposito degli interventi che saranno effettuati nel campo della rete di quinta generazione, inoltre, il contenuto dell’accordo è una continuazione del percorso che Ericsson sta già solcando con altri 240 operatori a livello mondiale. Ericsson accompagna la trasformazione delle tecnologie di rete degli operatori facendo leva su un’architettura multi-standard e 5G-ready che riesce a far ottenere una performance di alto livello con il più basso grado di consumo energetico.

L’accordo raggiunto con Ericsson è per Wind Tre un altro passo importante per la virtualizzazione dell’infrastruttura di rete principale in vista del passaggio al 5G.

Arun Bansal, Senior Vice President and Head of Europe & Latin America di Ericsson ha affermato:

Sempre più fornitori stanno scegliendo le nostre infrastrutture all’avanguardia per affrontare le sfide della trasformazione delle reti di accesso. La nostra partnership con Wind Tre porterà alla luce le migliori soluzioni di accesso radio esistenti sul mercato per la loro rete nazionale. Ciò contribuirà a far sì che Wind Tre possa garantire l’esperienza migliore per i propri clienti in un mercato in cui la domanda di traffico dati e di minore tempo di latenza è in crescita esponenziale.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.