Ecco i costi di disattivazione o dismissione della linea di tutti gli operatori di rete fissa aggiornati a Maggio 2018


Quando sulla propria linea di casa si vuole passare ad altro operatore o dismettere totalmente l’utenza ci sono dei costi standard da sostenere oltre alle eventuali penali o costi di recesso previsti dal proprio contratto. Questi sono i cosiddetti costi di disattivazione o dismissione della linea che variano a seconda dell’operatore, di cui vi avevamo già parlato, e che vedremo aggiornati al mese di Maggio 2018

Questi costi sono standard per tutte le offerte degli operatori di rete fissa e si applicano indifferentemente dalla durata del contratto sottoscritto, per cui anche se si è già superato il vincolo contrattuale ed eventuali penali non sono più applicabili, il costo di disattivazione o dismissione coprirà la gestione della portabilità o del distacco della linea.

Rispetto al nostro ultimo approfondimento a riguardo, TIM ha modificato i suoi costi di disattivazione che entreranno in vigore dal 1° Luglio 2018, riducendo in particolare gli eventuali costi per i clienti in fibra.

Ecco l’elenco, aggiornato a Maggio 2018, dei costi di disattivazione della linea di ogni operatore di rete fissa in caso di passaggio ad altro operatore:

   
  • TIM35 euro;
  • Vodafone35 euro per linee ADSL e Fibra, 40 euro per le offerte solo telefono;
  • Wind Home / 3Fiber35 euro;
  • Fastweb56 euro;
  • Tiscali43,36 euro per linee ADSL e 46,36 euro per linee in Fibra.

Ed ecco invece i costi in caso di dismissione della linea:

  • TIM49 euro;
  • Vodafone41 euro per linee ADSL e Fibra, 40 euro per le offerte solo telefono;
  • Wind Home / 3Fiber65 euro;
  • Fastweb56 euro;
  • Tiscali70 euro.

Ricordiamo che questi costi NON si applicano nel caso di passaggio ad altro operatore o dismissione della linea in seguito a rimodulazione o modifiche unilaterali del contratto. In questo caso, inviando disdetta e specificando la non accettazione delle nuove condizioni, i costi di disattivazione non saranno addebitati. Per maggiori informazioni consultate il nostro approfondimento sulle modifiche unilaterali di contratto.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale Telegram di MondoMobileWeb. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.