Irideos, terza struttura a banda larga del paese, nasce ufficialmente e ha l’obiettivo di connettere le imprese


Irideos, società di F2i, fondi italiani per le infrastrutture, e terza struttura a banda larga del paese, di cui noi di MondoMobileWeb abbiamo già trattato in un precedente articolo, secondo il quotidiano La Repubblica, è ufficialmente nata.

F2i, con la creazione di Irideos, descritto come “polo delle tecnologie per l’informazione e la comunicazione dedicato alle aziende ed alla pubblica amministrazione“, conferma il proprio impegno nell’investire nel settore tlc.

In Irideos – che ha circa 15 mila chilometri di rete fibra, che corre lungo i due lati delle autostrade italiane, da Aosta a Palermo, 2100 punti di accesso e dieci centri di raccolta dati – entro il 31 Luglio 2018, confluiranno Infracom, KpnqWest Italia, MC-link e BigTlc, acquistati negli ultimi anni da F2i. Si tratta di una mossa per consolidare e aggregare gli asset e le competenze dei quattro operatori focalizzati sulla clientela business.

F2i, che vede nella Cassa Depositi e Prestiti, fondazioni bancarie, Intesa e il fondo Ardian i principali soci sottoscrittori, ha di recente chiuso, secondo Wired, altri accordi con il fondo Gic, fondo sovrano di Singapore con 100 miliardi di dollari investiti, e il fondo pensione canadese Psp, che ha collocato ben 139,2 miliardi di dollari.

Irideos, è partecipata all’80% da F2i e al 20% da Marguerite, alleanza di cui fanno parte la Cassa Depositi Prestiti con gli omologhi istituti di Francia, Germania, Polonia e Spagna, cui si è aggiunta la Banca europea degli investimenti.

La crescita di Irideos, e di F2i con essa, non sembra concludersi. Tanto che, Renato Ravanelli, Amministratore Delegato di F2i, ed i suoi uomini, potrebbero provare ad acquisire anche Sparkle, partecipata di Tim che posa cavi a livello internazionale, e che, secondo Amos Genish, amministratore delegato Tim, non rappresenta il core business della società.

Inoltre, il fondo F2i, ha intenzione di crescere nella distribuzione locale del gas, partecipando alle gare territoriali, a quelle per la privatizzazione degli aeroporti ancora sotto controllo pubblico, e, infine, collaborando con Edison, per avere un ruolo di primo piano nelle energie rinnovabili.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Google News (cliccando sulla stellina o su Segui), Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.