Telecomunicazioni

La terza banda larga italiana è di Irideos, società del fondo partecipato da Cassa Depositi e Prestiti

Irideos, società di F2i, fondi italiani per le infrastrutture, secondo il quotidiano “Corriere Della Sera” di ieri 16 Aprile 2018 nella sezione “Finanza”, è la terza struttura a banda larga del paese, aggiungendosi alle già presenti Tim e Open Fiber.

Irideos, un tempo Infracom, è anch’essa, dopo l’Open Fiber di Cassa Depositi e Prestiti e la rete Tim, dove Cassa Depositi e Prestiti sta entrando con una quota del 4.262%, una rete di proprietà dello Stato, con una percentuale di circa il 14%.

La rete a banda larga Irideos è principalmente, a differenza delle altre due reti, rivolta alle aziende, per portar loro sviluppo e continuità del business aziendale. Infatti, la rete in fibra di Irideos, corre principalmente nelle zone industriali, zone di solito non coperte dalla banda larga di seconda generazione, e ha come obiettivo cardine la “digitalizzazione delle imprese”.

La società, per voce del suo Amministratore Delegato Mauro Maia, ha infatti intenzione di presentare il piano industriale 2018-2022, con lo scopo di conquistare le imprese italiane, sottrarle alla concorrenza, e cercare di ottenere un rendimento annuo di oltre il 12%.

Maia si mostra fiducioso, puntando sulla nazionalità della sua azienda, e affermando che, rispetto alla fibra dei rivali, come ad esempio quella di OpenFiber, che lui definisce fibra “spenta”, Irideos, vende fibra “accesa, e con servizi”. Inoltre Mauro Maia, ha l’aspirazione di far diventare l’ex Infracom il “terzo operatore di business to business dopo Tim e Fastweb”.

Irideos, infatti, possiede circa 15 mila chilometri di rete fibra, che corre lungo i due lati delle autostrade italiane, da Aosta a Palermo, 2100 punti di accesso e dieci centri di raccolta dati, strutture, la più grande a Milano, che permettono, alle aziende medio-grandi, di ospitare sistemi e architetture mission critical, avere accesso a moderne infrastrutture condivise per lo storage e il backup, utilizzare facilities e servizi di gestione all’avanguardia e poter realizzare soluzioni efficaci di disaster recovery e business continuity.

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram. Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.