Tim Linea Fissa dopo un anno ritorna alla fatturazione mensile ma l’aumento del 8,6% rimane


Nel mese di Febbraio 2017 Tim comunicava che a partire dal 1° Aprile 2017 le fatture TIM di linea fissa non sarebbero state più mensili, ma progressivamente ogni 8 settimane. Inoltre il corrispettivo degli abbonamenti delle offerte e dei servizi sarebbe stato calcolato su 28 giorni (4 settimane) e non più su base mensile. Per effetto di questa nuova “rimodulazione” si determinava un incremento del costo delle offerte pari a 8,6% su base annuale.

Tim si giustificava di questo aumento con la motivazione “a seguito delle mutate condizioni del mercato e a fronte dell’esigenza di allineamento delle nostre offerte al contesto competitivo“.

Dopo un anno, Tim ha comunicato ufficialmente nella fattura dei suoi clienti che, dal 1° Aprile 2018, le offerte e i servizi saranno valorizzati e fatturati su base mensile e non più valorizzati ogni 4 settimane e fatturati ogni 8 settimane.

Tale modifica non comporterà alcuna variazione della spesa complessiva annuale, ma si sostanzierà nella riduzione del numero di canoni di abbonamento addebitati in un anno (da 13 a 12). Per effetto della divisione della spesa annuale per 12 anziché per 13, l’importo di ciascun canone di abbonamento risulterà maggiorato del 8,6% (come era già stato comunicato l’anno scorso).

   

Le offerte di Rete Fissa sono “flat” perchè non prevedono una limitazione di traffico voce e di traffico ADSL o FIBRA, quindi per l’utente finale non c’è nessuna diminuizione del bundle come potrebbe succedere sulla telefonia mobile.

Come prontamente riportato da MondoMobileWeb, lunedì 15 Gennaio 2018, sul sito https://www.tim.it/fibra-timvision, in cui viene pubblicizzata la nuova offerta per telefonia fissa “Tim Smart” a 29,90 euro, era comparsa la scritta:

Le offerte si rinnovano ogni 4 settimane. Dal 1° Aprile 2018 rinnovo mensile, con adeguamento dei prezzi a parità di spesa annuale

Cancellata dal sito nelle ore successive, adesso la comunicazione risulta presente nei volantini esplicativi delle offerte presenti nei negozi di telefonia.

Adesso viene comunicata ufficialmente nelle fatture dei suoi clienti nella sezione “Comunicazioni TIM per Te“. Quindi nelle prossime ore sicuramente sarà pubblicata anche nella sezione “News e Modifiche contrattuali” nel sito ufficiale di TIM.

Tim comunica anche che qualora non si intenda accettare le variazioni sopra indicate, ai sensi dell’articolo 70, comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, dedicato alle rimodulazioni tariffarie, è possibile recedere dal contratto o passare ad altro operatore, senza costi, dandone comunicazione scritta entro il 31 Marzo 2018.

Ecco i contatti ufficiali: Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (Roma) o via fax al numero 800.000.187. Nessun riferimento alla PEC telecomitalia@pec.telecomitalia.it, ma legalmente si può utilizzare per queste modalità.

E’ comunque necessario allegare una fotocopia del documento d’identità del cliente titolare del contratto e specificare nella comunicazione l’oggetto: “Modifica delle condizioni contrattuali”. Per evitare costi di disattivazione, anche in caso di recesso, passando ad un altro operatore, sarà necessario inviare una richiesta di recesso scritta e una fotocopia del documento di identità.

Tim specifica che se nella propria linea di rete fissa sono in corso pagamenti rateali, si potrà continuare a pagare le rate fino al termine naturale previsto o saldare le rate residue in unica soluzione, specificando la richiesta nella comunicazione di recesso.

Ricordiamo che l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM), come previsto dal suo servizio di vigilanza per i consumatori ha evidenziato tramite delle linee guida sulla nuova legge, che il ciclo di fatturazione mensile fa riferimento al mese “solare” e per quanto concerne i contratti prepagati ad una dodicesima parte dell’anno solare.

Per ulteriori informazioni sulle modifiche delle condizioni contrattuali e sulle modalità per esercitare il diritto di recesso è possibile chiamare il Servizio Clienti linea fissa 187 o visitare il sito ufficiale tim.it.

Si ringraziano Alessandro, Davide, Gioser, Lorenzo, Simone per le prime segnalazioni.

 

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo della telefonia è possibile iscriversi gratis al canale mondomobileweb di Telegram. Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite MondoMobileWeb su Facebook, Instagram e Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.