DistribuzioneLexFoniaTech

Unieuro, acquisizione di Covercare: via libera dall’Antitrust

L’Antitrust ha dato il proprio parere positivo sull’operazione con cui la catena di negozi di elettronica Unieuro acquisirà il controllo del 100% di Covercare, azienda italiana attiva principalmente nel mercato dei servizi di manutenzione e riparazione di prodotti elettronici.

Lo ha reso l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) nella giornata di oggi, 4 Dicembre 2023, all’interno del consueto bollettino settimanale (il numero 46/2023), con la pubblicazione del provvedimento numero 30878 (ecco il documento completo) preso durante l’adunanza dello scorso 14 Novembre 2023, in seguito alla comunicazione effettuata da Unieuro e pervenuta all’Antitrust il 17 Ottobre 2023.

Come già raccontato da MondoMobileWeb, proprio il 17 Ottobre 2023 è stata la data in cui Unieuro ha annunciato di aver sottoscritto un contratto per l’acquisizione dell’intero capitale sociale di Covercare S.p.A., come deliberato dal CdA di Unieuro.

Fondata nel 2011, Covercare offre servizi per la riparazione di telefoni cellulari, altri dispositivi portatili e grandi elettrodomestici. Opera anche nei mercati dell’installazione e manutenzione di climatizzatoricaldaie e, più di recente, impianti fotovoltaci, nonché nei servizi di Assistenza per la Casa.

L’azienda, coinvolta nell’acquisizione congiuntamente alle sue controllate Covercare Services S.r.l.Wifix S.r.l. e Comfort Home Solutions S.r.l., parte del Gruppo Covercare, commercializza prodotti elettronici mobili, IT e accessori a clienti professionali ed offre i propri servizi, sull’intero territorio nazionale, a clienti del settore Retail, Telco e Multi Utility, tra cui figura la stessa Unieuro.

Secondo quanto era stato riportato da Unieuro, il prezzo di acquisto per il 100% del capitale sociale di Covercare è fissato a 60 milioni di euro, a cui si aggiungono la posizione finanziaria netta positiva alla data del closing e un potenziale earn out, fino a un massimo di 10 milioni di euro, da corrispondere al raggiungimento di uno specifico obiettivo di redditività in termini di EBITDA nell’esercizio 2025/26. Covercare manterrà gli attuali Amministratori Delegati, in continuità gestionale.

Il closing di questa operazione di acquisizione è previsto entro il 30 Aprile 2024, una volta ottenute le autorizzazioni necessarie.

Si ricorda che Unieuro è l’azienda di cui Iliad Italia ha acquisito nel 2021 il 12% del capitale sociale, nel cui CDA siedono anche due dirigenti dell’operatore telefonico, ossia l’Amministratore Delegato Benedetto Levi e l’Head of Distribution and Logistics Giuseppe Nisticò.

La valutazione positiva dell’Antitrust sull’operazione di Unieuro

Innanzitutto, prima di valutare l’operazione, AGCM ha sottolineato che l’ambito di attività principale di Covercare riguarda l’offerta di servizi di manutenzione di prodotti di elettronica (prevalentemente telefoni cellulari e al di fuori della garanzia legale), sia nell’ambito di accordi con grandi clienti business (ad esempio, la stessa Unieuro), che direttamente ai consumatori mediante i corner a marchio WiFix presenti in alcuni punti vendita Unieuro.

L’operazione proposta consiste come detto nell’acquisizione del controllo esclusivo di Covercare da parte di Unieuro con l’acquisizione del 100% del capitale sociale della stessa, detenuto da due persone fisiche.

La realizzazione dell’operazione è sospensivamente condizionata al verificarsi di alcune condizioni, tra le quali vi è l’ottenimento delle autorizzazioni necessarie ai sensi e per gli effetti della disciplina Antitrust.

L’Autorità riporta inoltre che il contratto stipulato tra le parti prevede, per un periodo di cinque anni, che i due titolari del capitale di Covercare e una persona fisica che riveste un ruolo chiave nell’azienda non svolgano in alcuna parte del territorio, in alcun modo, attività coincidenti o comunque in concorrenza con l’attività svolta da Covercare, nonché ricoprano il ruolo di amministratore, dipendente, consulente, collaboratore, socio con responsabilità limitata o illimitata o associato, fatta eccezione per gli investimenti di natura finanziaria in fondi d’investimento o in società quotate su mercati regolamentati e in misura non superiore al 2% del capitale sociale delle stesse.

In base alle valutazioni effettuate dall’Antitrust sui mercati interessati, l’Autorità ha quindi ritenuto che l’operazione di acquisizione di Covercare da parte di Unieuro non avrà effetti pregiudizievoli per la concorrenza, non alterando in misura significativa la concorrenza effettiva negli stessi mercati e non comportando la costituzione o il rafforzamento di una posizione dominante.

Inoltre, l’Antitrust ha ritenuto che gli obblighi di non concorrenza intercorsi tra le parti sono accessori all’operazione nei soli limiti descritti e che l’Autorità si riserva di valutare, laddove ne sussistano i presupposti, i suddetti patti che si realizzino oltre i limiti indicati.

L’Antitrust ha quindi deciso di non avviare alcuna istruttoria relativamente all’operazione fra Unieuro e Covercare.

Seguici su Telegram

Per rimanere aggiornato sulle novità della telefonia unisciti al canale @mondomobileweb di Telegram.

Seguici anche su Google News, Facebook, X e Instagram. Condividi le tue opinioni o esperienze nei commenti.

Ti potrebbe interessare

Pulsante per tornare all'inizio
Chiudi

Adblock rilevato

Caro Lettore, grazie per essere qui. Ti informo che con un blocco degli annunci attivo chi ci sostiene non riesce a mantenere i costi di questo servizio gratuito. La politica è di non adottare banner invasivi. Aggiungi mondomobileweb.it tra le esclusioni del tuo Adblock per garantire questo servizio nel tempo.